Muoversi con il car-pooling: Come funziona Uber? Cos’è Lift?

Durante il nostro viaggio coast to coast in USA abbiamo spesso utilizzato UBER e LYFT, due applicazioni di car pooling che non tutti conoscono in Italia ma che all’estero sono molto popolari, in particolare in America. Per me è stata una scoperta: Gli americani utilizzano il car-pooling per tutto, che sia una serata a bere con gli amici o andare al ristorante con la famiglia. Per loro è normale, tanto che quando abbiamo chiesto consiglio al nostro host di San Francisco su come spostarci ci ha risposto con lo sguardo del “Uber o Lyft, ovvio, no?!

Potevo quindi non provare UBER? Già lo immaginate. E vi dirò di più: ho provato anche LYFT. Com’è andata? Ve lo racconto qui sotto ma prima vi spiego un po’ di cose su questi servizi della new-economy made in USA.

Cos’è Uber?

Uber è un servizio di car pooling che permette di collegare autisti privati agli utenti che hanno necessità di raggiungere una destinazione. Attenzione però: gli autisti non sono dei dipendenti nè necessariamente dei professionisti del trasporto, sono dei partner della piattaforma.

Cos’è Lyft?

Lyft non è altro che un concorrente di Uber: nata nel 2012 a San Francisco questa azienda è al momento presente in 200 città americane. Le modalità del servizio sono le stesse di Uber anche se, ovviamente, la APP è diversa.

Confronto UBER – Lyft: quale usare?

In realtà i due servizi sono praticamente identici tranne che nel colore: il logo di Uber è infatti nero mentre quello di Lyft è rosa shocking. Anzi, vi dirò di più, alcuni autisti sono partner di entrambe le piattaforme come vedrete salendo in auto e guardando gli adesivi attaccati sui cristalli.

Quindi quale è meglio usare tra Uber e Lyft?

Questa è la domanda da un milione di dollari che sta facendo dannare i vertici del colosso nero – Uber – che si ritrova incalzato da Lyft. In realtà c’è chi dice che Lyft sia “più simpatica” e chi, stando a ricerche che ho compiuto sul web, sostiene che l’assicurazione che copre in caso di incidenti gli autisti Lyft sia più alta.

La mia esperienza è che, in media, i prezzi di Lyft siano leggermente più bassi di quelli di Uber. La realtà è che io ho sempre utilizzato entrambe, scegliendo l’autista più vicino e il prezzo più basso. Il mio consiglio è quindi di scaricare entrambe le APP e decidere al momento.

Negli Stati Uniti Google integra poi entrambi i servizi nella sua APP Maps quindi vi basterà accedere per verificare tariffe e tempi di attesa dei due servizi.

[cml_media_alt id='11765']Viaggio USA - come funziona UBER e Lyft -San Francisco [/cml_media_alt]
Viaggio USA – come funziona UBER e Lyft -San Francisco

Come funziona Uber e come usare Lyft

Il servizio di Uber e Lyft funziona tramite una apposita applicazione gratuita disponibile su Android e iOS. Una volta scaricata la APP è necessario collegare la propria carta di credito o Paypal e poi, dopo aver inserito la propria destinazione, si inizia a cercare l’autista più vicino per cui la APP mostra la tariffa con indicazione di minimo e massimo di spesa (sulla base delle condizioni del traffico, della fascia oraria e della richiesta).

Sulla app verranno quindi visualizzate le macchine con il nome dell’autista e il tipo di macchina. Una volta effettuata la prenotazione non resterà che attendere l’arrivo dell’autista. Il pagamento viene notificato sullo smartphone a fine corsa con l’indicazione del costo finale del viaggio che viene addebitato in automatico.

Sulla app si vedono infatti le macchine Uber e Lyft disponibili nelle vicinanze con i costi. Al termine della corsa è possibile dare una valutazione sull’autista e anche lasciare la mancia. Inoltre abbiamo talvolta ricevuto via mail dei codici sconto da utilizzare per altre corse (più da Lyft che da Uber a dire il vero).

Utilizzare Lyft e Uber quando si hanno molte valigie o con i bambini

Yes you can!” come direbbero gli americani. Noi abbiamo utilizzato Lyft e Uber con bagagli voluminosi al termine del nostro coast to coast senza problemi. L’importante è selezionare la vettura adatta sulla app: la XL.

Usare Lyft o Uber coi bambini piccoli invece comporta qualche criticità in più visto che non tutti i conducenti hanno il seggiolino. Noi in alcuni casi avevamo il nostro (come nelle tratte da e per l’aeroporto e da/per il noleggio/restituzione camper) mentre in altri casi siamo stati fortunati e abbiamo trovato donne che l’avevano. Ma non è scontato.

Si può prenotare in anticipo con Uber? Posso prenotare con Lyft?

Sì, da poco è possibile prenotare la corsa in anticipo con Uber e Lyft.

Chi sono gli autisti di Uber e Lyft

Di autisti di Uber ma anche di driver di Lyft ne abbiamo conosciuti tanti e sono le persone più diverse. Siamo saliti in macchina con ragazzoni americani che ci hanno raccontato di utilizzare Uber come lavoro principale e con giovani donne che invece ci hanno detto di “fare” Lyft solo sulla tratta da casa al lavoro. Ci è capitata la mamma super gentile che in macchina tiene anche l’acqua a disposizione con tanto di schermo coi cartoni animati e l’immigrato appena arrivato in America in cerca di fortuna.

Gli autisti di questi servizi di car-pooling che abbiamo incontrato negli Stati Uniti sono uno spaccato della società americana.

Usare Uber è sicuro? Ci sono rischi a usare Lyft?

Sulla base della mia esperienza posso dire che no, non ci sono pericoli a utilizzare Uber o Lyft. Volendo si può scegliere il proprio autista in base al sesso: questo può essere utile in particolare per le ragazze che viaggiano sole di notte. Una curiosità: anche l’autista può scegliere se accettare il passeggero, anche questo utile per le tante donne che ormai sono autiste Uber e Lyft in America.

Si può usare Uber in Italia? E Lyft?

In Italia si può utilizzare Uber a Milano e Roma. Lyft non è invece ancora arrivato.

La  mia esperienza con Uber e Lyft: opinione

Non mi dilungo perché credo l’abbiate già capito: il servizio di Uber ma anche quello di Lyft secondo me sono davvero ben fatti e comodi per i viaggiatori. Inoltre permettono di risparmiare rispetto ai taxi e, anche quando i mezzi pubblici potrebbero essere più competitivi, assicurano comunque maggior comodità soprattutto con i bagagli.

Per tutte le altre informazioni sull’utilizzo di Uber e Lyft lasciate un commento o scriveteci su Facebook mentre se state cercando informazioni per il nostro viaggio in USA cercate nella apposita sezione linkata.

Lascia un commento