Noleggiare un un camper in USA - Wyoming

Noleggiare un camper in America: le cose da sapere e i costi

Noleggiare un camper in America per una vacanza on the road a contatto con la natura è sempre stato il  mio sogno, uno di quelli che mi chiedevo se avrei mai realizzato. Il mio desiderio era affittare un camper negli USA e percorrerli tutti da un lato all’altro dell’oceano, con un tour tra i grandi parchi americani. Per capirci uno di quei sogni che ti chiedi se diverranno mai realtà.

Poi un giorno siamo partiti per il nostro coast to coast negli Stati Uniti in camper.

Non vi racconto qui le ragioni del nostro viaggio in America (ma se siete curiosi vi lascio il link per leggerle). Fatto sta che alla fine l’on the road da Los Angeles a New York è durato 71 giorni, trentacinque dei quali trascorsi in un camper affittato a Las Vegas.

Non siamo dei camperisti esperti, anzi. Quello è stato il nostro primo viaggio in camper in famiglia: Roberto non ne aveva mai guidato uno e io ero stata una semplice passeggera in alcune vacanze precedenti. Questo per dire che noleggiare un camper in America è possibile anche se non avete esperienza con questo genere di vacanza: magari all’inizio dovrete prenderci la mano ma poi sarà un’esperienza indimenticabile. A patto di gestire con attenzione le fasi di noleggio.

E questo è l’obiettivo di questo post: cosa c’è da sapere per noleggiare un camper negli Stati Uniti e godersi la vacanza?

Grand Canyon - affittare un camper negli Stati Uniti
Grand Canyon – affittare un camper negli Stati Uniti

Noleggiare un camper on-line negli Stati Uniti: come scegliere

Noi abbiamo noleggiato il camper on line dall’Italia. Abbiamo scelto il modello confrontandolo con gli altri presenti (gli RV non i furgonati!), definito date e località di ritiro poi ci siamo presentati il giorno concordato presso la stazione di noleggio. O meglio, li abbiamo chiamati qualche giorno prima e loro ci sono venuti a prendere con una navetta.

Noi avevamo affittato un camper da 5 posti pur essendo in tre perchè ovunque avevamo letto che gli spazi in camper sono critici quindi, visto che la differenza di prezzo non era così alta, abbiamo preferito stare larghi. Alla fine però i camper americani sono veramente grandi e probabilmente sarebbe bastato anche un modello più piccolo.

Il nostro tour degli Stati Uniti in camper è iniziato da Las Vegas e terminato a New York quindi abbiamo dovuto pagare i costi del drop-off in una località diversa.

Affittare un camper in America: a cosa fare attenzione

Ci sono cose a cui fare attenzione se scegliete di noleggiare un camper negli USA, in particolare:

  • Generatore: Il generatore del camper serve se il mezzo non è attaccato alla corrente. In pratica vi potrebbe servire se deciderete di dormire in libera. Attenzione però: la sua vera utilità è per l’aria condizionata (perché il frigorifero e le luci funzionano indipendentemente dal generatore) quindi se non pensate di utilizzarla potrebbe non servirvi;
  • Chilometraggio aggiuntivo: Se avete in mente un lungo tour in camper in America cercate sempre di prenotare il chilometraggio illimitato perché le distanze statunitensi sono immense e sarà facile sbagliare i conti. Prenotando i “pacchetti” pagherete infatti un extra in caso di chilometri aggiuntivi.
Noleggiare il camper in USA - Roberto al volante
Il nostro viaggio in camper in USA – Roberto al volante

Cosa c’è da controllare al ritiro del camper

Il momento della consegna è uno di quelli a cui prestare attenzione durante il noleggio di un camper perché, proprio come per l’auto, sarete responsabili di eventuali danni. Fate quindi attenzione che la scheda del camper sia coerente con lo stato del mezzo segnalando eventuali differenze e verificate che ci sia il manuale di istruzioni.

Se però, come noi, è il vostro primo viaggio in camper dovrete prestare particolare attenzione a tutte le informazioni che l’addetto vi darà, spiegandovi come funziona il mezzo. Nel nostro caso prima della consegna del camper ci è stato fatto vedere un video esplicativo ma il nostro consiglio è di guardare prima dei video su YouTube per capire come funziona un camper. Inoltre familiarizzate con i termini tecnici in inglese, altrimenti, complice anche la lingua, faticherete a memorizzare tutto.

Cosa c’è nel camper a noleggio

Noleggiare un camper significa affittare una casa che vi porterete appresso durante tutta la vostra vacanza in America. Internamente il camper è attrezzato con tutto l’occorrente per cucinare e vivere, in particolare:

  • forno e fornelli;
  • tenda parasole esterna;
  • zanzariere;
  • televisore;
  • scopa, paletta, cestini per l’immondizia:

Nel nostro caso era incluso il kit cucina – che altrimenti è da affittare a parte e costa sui 100 dollari – che comprendeva:

  • pentolame e stoviglie;
  • micronde, bollitore, macchinetta per il caffè, tostapane;

Noi abbiamo affittato a parte il kit con la biancheria da letto e gli asciugamani ma per risparmiare si possono comprare nel primo Walmart (ovvero un ipermercato) che troverete sulla strada. Abbiamo noleggiato anche le sedie e i tavoli per esterno ma se pensate di dormire con il camper nei campeggi non vi serviranno (e dormendo in libera nei parchi probabilmente cenerete dentro).

Riconsegnare il camper senza aver problemi

Sul contratto di affitto del camper ci saranno indicate la data e l’orario della riconsegna: attenzione a rispettare l’ora perché altrimenti dovrete pagare costi aggiuntivi. Alla fine del noleggio del camper il mezzo dovrà essere pulito internamente e svuotato di tutti i vostri averi. Un addetto provvederà a controllare i chilometri, l’uso del generatore e la presenza di eventuali danni.

Quanto costa noleggiare un camper in America

Il costo per noleggiare un camper negli Stati Uniti dipende da tanti fattori:

  • alta o bassa stagione;
  • drop-off (se diverso da quello di consegna pagherete un sovrapprezzo)
  • numero di guidatori;
  • caratteristiche del mezzo;
  • kit aggiuntivi.

Il costo finale del noleggio del camper per noi è stato di 150€ al giorno. A cui abbiamo dovuto sommare i costi della benzina, queli di alcuni campeggi e qualche chilometro extra perchè abbiamo fatto male i conti.

Maggiori informazioni sulla nostra esperienza del tour in camper negli Stati Uniti le trovate seguendo il link che vi porterà all’articolo completo mentre qui sotto potete guardare il video finale del viaggio. Se poi volete seguirci on the road ci trovate su Facebook, YouTube e Instagram e se vi è piaciuto questo articolo… condividetelo! 😉

Francesca Taioli

Francesca Taioli

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. #traveller #mum #dreamer