Olanda del nord: itinerario di viaggio di 10 giorni

Tulipani, mulini, mare, spiagge spazzate dal vento, pecore, biciclette, formaggi e musei: ecco è il riassunto dell’itinerario in Olanda del nord che vi racconto oggi. Un viaggio che, in realtà, riassume un pochino tutti gli stereotipi di questo angolo dei Paesi Bassi, una terra strappata al mare pezzo dopo pezzo ma che il mare abbraccia e circonda, regalandole una bellezza particolare e panorami che ti fanno pensare di essere lontano, mentre invece in Olanda ci puoi arrivare in macchina.

Quindi ecco i miei consigli per un tour in Olanda nel nord, senza la pretesa di vedere tutto ma vedendo “abbastanza”. Abbastanza per avere voglia di ritornare e infatti questo itinerario è in realtà frutto di due diversi viaggi nel Paesi Bassi, in cui siamo tornati in alcune località già viste e ne abbiamo scoperte altre.

Come sempre tutto è basato sull’esperienza diretta, quindi di seguito trovate gli spunti per costruire la vostra vacanza nel nord dell’Olanda ma per maggiori dettagli e per costruire il vostro tour vi consiglio di acquistare una guida di viaggio (io mi sono trovata bene con la Lonely Planet dell’Olanda, in questo caso per me abbastanza completa).

  1. Itinerario in Olanda di 10 giorni
    1. Amsterdam (3/4 notti)
    2. Zaanse Schans
    3. Marken, Edam, Volendam (1 notte)
    4. Enkhuizen e lo Zuiderzeemuseum (1 notte)
    5. Il Wadden Center e la Grande Diga Afsluitdijk
    6. Texel (3 notti)
    7. Alkmaar (1 notte)
    8. Haarlem e i Giardini di Keukenhof (1 notte)
  2. Consigli per organizzare un tour in Olanda

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: IN OLANDA IN BICICLETTA

Tour in Olanda del nord Zaanse Chanse

Itinerario in Olanda in 10 giorni: cosa vedere e fare nel nord del paese

Questo itinerario in Olanda del nord è in realtà il mix di alcuni viaggi nei Paesi Bassi cercando sulla base delle esperienze fatte di costruire un tour che possa permettervi di scoprire il paese e di vederne alcune tipicità. La durata del viaggio dipende ovviamente da voi ma secondo me sarebbe perfetto dedicare almeno 10 giorni alla zona, con due tappe “lunghe” (Amsterdam e Texel) e un on the road per visitare il resto. Alcune mete – come Zaanse Schans e i villaggi di Edam, Marken e Volendam – sono in realtà poco distanti da Amsterdam quindi volendo si può organizzare anche un viaggio in Olanda più stanziale ma ovviamente dipende da come vi piace viaggiare.

Se decidete di arrivare in aereo il mio consiglio, anche se i mezzi pubblici in Olanda funzionano bene, è quello di noleggiare una macchina e muovervi così in totale autonomia. Fate attenzione ai costi durante il periodo dei ponti primaverili, quello che coincide con la fioritura dei tulipani, quando sono davvero tanti a scegliere l’Olanda come meta per un viaggio (seguite il link per fare un check su un comparatore di prezzi).

Prima tappa di un viaggio in Olanda del nord: Amsterdam

I canali, i musei, i suoi caffè e quell’atmosfera che solo lì si riesce a respirare… Ci sarebbe talmente tanto da fare e da vedere ad Amsterdam che la città meriterebbe un viaggio a sè e un soggiorno di almeno tre (meglio quattro) giorni. Io ci tornerei volentieri ancora e ancora ma se avete poco tempo e state cercando le cose da non perdere in città vi riepilogo qui quelle da non perdere::

  • Casa di Anna Frank;
  • Van Gogh Museum;
  • Museo Nemo;
  • Giro in battello tra i canali;
  • Bloemenmarkt, il mercato dei fiori;
  • Vondelpark;
  • Rjiksmuseum.

Per dormire ad Amsterdam:

Fate un check per verificare le disponibilità del Kransnapolsky Apartments, un residence di Amsterdam attrezzato e in una buona posizione per visitare la città.

Itinerario in Olanda del nord Amsterdam

Seconda tappa in Olanda del nord: Zaanse Schans

Fermatevi almeno una mezza giornata in questo paesino che si trova a circa 20 minuti da Amsterdam. Lo so, si tratta di uno dei luoghi in assoluto più turistici dell’Olanda del nord, sempre pieno di visitatori e molto commerciale però credetemi se vi dico che è comunque irresistibile. Se volete saperne di più e soprattutto se avete in mente di andare a Zaanse Schans con i bambini seguite il link con i dettagli.

Terza tappa: Marken, Edam, Volendam, tre villaggi da vedere in Olanda

Edam, Volendam e Marken sono tre villaggi molto caratteristici che si trovano a nord di Amsterdam a meno di un’ora dalla città. Edam è famoso per i suoi formaggi e anche qui si tiene un caratteristico mercato, Volendam è invece un porto affollato di turisti e viaggiatori mentre Marken era un’isola mentre oggi è un villaggio pittoresco dove il tempo sembra essersi fermato.

Il mercato del formaggio di Edam si tiene ogni mercoledì dalle 10:30 alle 12:30 in estate e da lì è possibile raggiungere Volendam con una passeggiata di circa 30 minuti lungo campi e casette a schiera. Marken è invece raggiungibile con il traghetto oppure attraversando l’istmo artificiale che la collega alla terraferma, qui non perdetevi l’antico faro.

Per dormire a Edam:

Una buona soluzione per dormire a Edam una notte è il B&B Old Edam, in ottima posizione per visitare la città vecchia.

Viaggio in Olanda del nord cosa vedere Marken e Volendam

Quarta tappa di un tour in Olanda: Enkhuizen e lo Zuiderzeemuseum

Enkhuizen è una bella cittadina, con un molo piedo di barche e una tipica atmosfera olandese. Ma la ragione per inserirla in un itinerario in Olanda del nord è il suo museo, lo Zuiderzeemuseum. Il museo in realtà è diviso in due parti: la parte interna ospita reperti storici, mentre esterna, aperta dalla fine di marzo alla fine di ottobre, fa rivivere le tradizioni olandesi del passato. Si tratta di una ricostruzione voluta dagli abitanti per non dimenticare le tradizioni che temevano andassero perdute dopo la costruzione della Grande Diga.

Si tratta di un museo da visitare assolutamente durante un tour del nord dell’Olanda e se volete saperne di più per organizzare la visita allo Zuiderzeemuseum seguite il link. Potreste tranquillamente spendere una intera giornata visitando il museo, ricordatevi di arrivare presto perché il complesso chiude alle h 17.00.

Per dormire a Enkhuizen:

La Het Washhuis è una sistemazione adatta anche per le famiglie, spaziosa e in una zona tranquilla.

Itinerario in Olanda Zuiderzeemuseum

Quinta tappa in Olanda: L’Afsluitdijk Wadden Center e la Grande Diga Afsluitdijk

La Grande Diga Afsluitdijk è una delle opere ingegneristiche più grandiose dei Paesi Bassi ed è fondamentale per la vita degli olandesi. Lunga oltre trenta chilometri e costruita negli anni ’30 del Novecento, separa lo Zuiderzee dal Mare del Nord. La tappa da non perdere qui è il Afsluitdijk Wadden Center, il centro informativo da poco realizzato per conoscere tutto su questa incredibile struttura.

Da qui dirigetevi verso Den Helder per prendere il vostro traghetto per Texel. Il tragitto dura meno di 45 minuti ma se ci capitate nel periodo della fioritura del tulipani prendetevi più tempo perchè salendo verso nord attraverserete alcuni bellissimi campi fioriti.

Sesta tappa di un tour in Olanda del nord: Texel

Una tappa che vi consiglio di non mancare durante il vostro tour in Olanda è l’isola di Texel. La più grande delle Isole Frisone Occidentali, facilmente raggiungibile e di una bellezza che vi incanterà. Ci si arriva salendo verso Den Helder, da lì traghetti frequenti e molto belli in venti minuti portano a Texel dove a mio parere dovreste rimanere almeno tre giorni. Ovviamente se avete più tempo l’isola non vi deluderà, anzi!

Sull’isola troverete piste ciclabili per esplorare Texel in bicicletta, musei, spiagge infinite e la possibilità di fare gite in barca per vedere le foche o pescare i gamberetti. Tutte le informazioni per visitare l’isola di Texel le potete leggere in un articolo ad hoc semplicemente seguendo il link, qui sotto qualche spunto al volo sulle cose da vedere:

  • Ecomare;
  • Il Museo Flora;
  • Il faro di Texel;
  • Le gite in barca per la pesca dei gamberetti;

Per dormire a Texel:

VakantiePark De Krim è un camping a Texel con bungalow molto ben attrezzati, parco acquatico coperto con piscina e noleggio biciclette.

Itinerario in Olanda sull’isola di Texel

Settima tappa per un itinerario nel nord dell’Olanda: Alkmaar

I traghetti da e per l’isola di Texel sono molto frequenti qui di potreste prenderne uno al mattino presto così da godervi tutta la giornata sulla terra ferma. Dal porto di Den Helder dirigetevi quindi verso Alkmaar che dista circa 40 minuti. Questo paesino è una piccola chicca, dove passeggiare nel centro storico visitando il Municipio, la Cattedrale e la Piazza della Pesa: quest’ultima, chiamata Waagplein è la piazza principale dove si svolge il famoso Mercato del Formaggio di Alkmaar.

Il mercato del formaggio di Alkmaar si svolge ogni venerdì da aprile a settembre e inizia alle 10.00 si tiene alle ore 10.00. Si tratta di una rievocazione ma è talmente bello che vi consiglio di fare il possibile per assistere organizzando il vostro itinerario in Olanda in modo da essere in città proprio in questo giorno. Oltre a poter assistere alle operazioni di assaggio, trasporto e pesatura dei formaggi potrete anche assaggiare il formaggio e la cerimonia è davvero molto suggestiva.

Per dormire a Alkmaar:

L’Hotel ‘t Fnidsen si trova in un’ottima posizione per vedere il mercato del formaggio.

Ottava tappa in Olanda del nord: Haarlem e i Giardini di Keukenhof

Haarlem è un’altra delle cittadine olandesi da non perdere con la Grote Markt, dove si tiene il mercato locale, la chiesa De Grote St. Bavokerk, gli edifici medievali, i cortili e gli scorci sul fiume con il mulino Molen de Adriaan. La città è anche molto famosa per lo shopping e per il suo Haarlem al Frans Hals Museum.

Se la stagione è quella giusta la strada che collega Haarlem a Leida è una distesa di tulipani quindi considerate di percorrerla a seconda del periodo del vostro viaggio. A circa 30 minuti da Haarlem si trova poi il meraviglio parco con i Giardini di Keukenhof dove troverete mille sfumature e fiori bellissimi, controllate però le date esatte dell’apertura che di solito vanno da marzo a maggio.

Per dormire a Haarlem:

De Koninginn propone piccoli appartamenti attrezzati in posizione comoda per visitare Haarlem.

Viaggio in Olanda il mercato del formaggio di Alkmaar

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: COSA VEDERE A DELFT

Informazioni generali per un viaggio in Olanda del nord: consigli dall’esperienza

Durata di un viaggio in Olanda

Questo itinerario in Olanda del nord è pensato per essere on the road di 10 giorni con diverse tappe ma se preferite un viaggio più rilassante potete anche fare tappa ad Amsterdam e poi muovervi a raggiera da lì. Fatta eccezione per Texel infatti le altre mete non sono mai troppo lontane dalla capitale. Viceversa se avete già visitato Amsterdam potete concentrarvi sul nord dell’Olanda e ridurre a una settimana l’itinerario.

Come muoversi in Olanda

Il modo più veloce per raggiungere l’Olanda è sicuramente l’aereo con molti voli anche low-cost dagli aeroporti italiani. Io però ho provato anche l’esperienza di arrivare ad Amsterdam in macchina dall’Italia, un viaggio lungo ma comunque molto bello attraverso l’Europa.

Come detto la cosa migliore per un itinerario in Olanda è affittare la macchina (qui tutte le informazioni): tenete presente che in generale nel paese da ci si muove bene in macchina, il traffico non è eccessivo – per capirci: le arterie principali possono essere affollate ma per il resto è molto scorrevole – e gli automobilisti sono disciplinati alla guida.

Olanda coi bambini: itinerari e consigli

Nel blog trovate parecchi articoli dedicati ai viaggi in Olanda con i bambini visto che sono tornata nel paese più volte con mio figlio. In generale il paese è molto kids friendly, praticamente ovunque troverete fasciatoio e seggiolone e tante esperienze e musei per bambini.

I consigli per un tour in Olanda del nord terminano qui. Se vi è piaciuto questo articolo e ritenete possa essere utile per altri viaggiatori condividetelo e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube per saperne di più sui nostri viaggi.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento