Parco giochi inclusivo di Rimini - Credits parchipertutti.blogspot.it

Parchi per tutti: un parco giochi a Rimini

Oggi non parliamo di viaggi ma di parchi gioco, per presentarvi un progetto importante, quello dei parchi inclusivi, portato avanti da alcune mamme con determinazione e coraggio.  A parlarcene è mamma Claudia, impegnata ormai da anni in un progetto per sensibilizzare tutti sul diritto di tutti i bambini a giocare insieme in parchi senza barriere, che ci racconta il parco giochi di Rimini.

Nel 2012 a Rimini mamma Elvira, che ha tre figli, (di cui due che usano la carrozzina), si è accorta che a Rimini non era presente un parco giochi dove poter portare i bambini a giocare. Si è rivolta all’Amministrazione Comunale e con tanta pazienza ha portato avanti la sua battaglia fino a quando, verso la fine del 2014, il Comune di Rimini ha dato vita a un percorso partecipato per realizzare un’area giochi inclusiva.

[cml_media_alt id='7319']Parco giochi inclusivo di Rimini  - Credits parchipertutti.blogspot.it[/cml_media_alt]
Parco giochi inclusivo di Rimini – Credits parchipertutti.blogspot.it
Un gruppo di lavoro, composto dai tecnici dei Lavori pubblici, da Elvira Cangiano, da alcune associazioni di volontariato del territorio e dal designer Fabio Casadei, (professionista specializzato nella progettazione di aree gioco), ha lavorato al fine di individuare la migliore soluzione per la realizzazione di un bellissimo parco.
Ogni partecipante ha dato il proprio contributo, piccolo o grande, il Comune ha stanziato i fondi per la realizzazione di questa richiesta partita dai cittadini. Il risultato è un parco veramente speciale, un’isola vicinissima al mare dove vive un serpente magico che si chiama Tuiotù. Questo serpente verde con delle bolle blu, è uno scivolo accessibile a tutti i bambini. I più coraggiosi possono arrampicarsi sulla testa del serpente, per raggiungere il punto di partenza dello scivolo, aggrappandosi alle bolle blu, ma si può salire anche utilizzando la scalinata laterale oppure, per chi usa la carrozzina, percorrere la lunga e dolce rampa, (la coda del serpente).

[cml_media_alt id='7325']Parco giochi inclusivo di Rimini  - Credits parchipertutti.blogspot.it[/cml_media_alt]
Parco giochi inclusivo di Rimini – Credits parchipertutti.blogspot.it
Dalla collinetta si può ammirare il parco che è interamente accessibile a tutti, dotato di vialetti percorribili dalle carrozzine, mappa tattile in Braille presso l’ingresso principale, panchine e tavolino da picnic per fare merenda tutti insieme. Un parco in cui sono presenti grandi alberi e diversi altri giochi come i fiori parlanti, la barca, il disco rotante, tre tipi di altalene, il pannello con i numeri e un gioco d’acqua amato da tutti i bambini. Il grande scivolo serpente Tuiotù è utilizzabile da tutti i bambini, anche chi ha una disabilità motoria e può momentaneamente lasciare la carrozzina può provare l’emozione di scivolare veloce sul grande scivolo, magari in braccio a mamma o papà o affiancato da uno o più amici. Lo scivolo è divertente e, con la scusa di accompagnare i bimbi, anche i grandi possono provare l’emozione e tornare bambini per qualche secondo.

[cml_media_alt id='7322']Parco giochi inclusivo di Rimini  - Credits parchipertutti.blogspot.it[/cml_media_alt]
Parco giochi inclusivo di Rimini – Credits parchipertutti.blogspot.it
Lo scivolo è anche dotato di una base rialzata con maniglioni per permettere il trasferimento del bimbo in carrozzina in maniera agevole e di rampette, dove è presente la scalinata, per trasportare a terra la carrozzina vuota. Ogni gioco del parco è raggiungibile grazie ai vialetti e alle zone in gomma antitrauma colorata con figure marine quindi tutti i bimbi possono accedere all’altalena, una in particolare è in grado di accogliere anche bimbi che non hanno controllo completo del corpo, tutti possono far finta di navigare in barca, tutti possono pompare l’acqua per riempire il piccolo laghetto o provare a girare velocissimi all’interno del vortice marino.

[cml_media_alt id='7320']Parco giochi inclusivo di Rimini  - Credits parchipertutti.blogspot.it[/cml_media_alt]
Parco giochi inclusivo di Rimini – Credits parchipertutti.blogspot.it
Un parco inclusivo dovrebbe essere la normalità ma purtroppo non è così. In Italia ne esistono circa una trentina, da nord a sud, luoghi dove anche bambini con disabilità motorie o sensoriali possono divertirsi con gli amici. E in tutti gli altri parchi? Gli altri parchi non sono dotati di giochi accessibili a tutti, solitamente lo scivolo è raggiungibile solo attraverso scale, tanti altri giochi sono su più livelli, il terreno sul quale sono posati i giochi spesso è coperto di ghiaia o erba che non permettono alle carrozzine di muoversi in maniera agevole.
Speriamo che in breve tempo le Amministrazioni Comunali di ogni città italiana decidano di seguire l’esempio di Rimini e regalare ai piccoli cittadini pari opportunità di gioco. Se passate da Rimini, per una gita, una vacanza o altra occasione, non dimenticate di visitare il parco Tutti a bordo!

[cml_media_alt id='7326']Parco giochi inclusivo di Rimini  - Credits parchipertutti.blogspot.it[/cml_media_alt]
Parco giochi inclusivo di Rimini – Credits parchipertutti.blogspot.it
Fin qui il racconto di Mamma Claudia, se volete saperne di più sul suo progetto potete visitare il suo sito “Parchi per Tutti“. Quanto al parco noi vi abbiamo già parlato diverse volte di Rimini con suggerimenti e idee ma secondo noi vale la pena di inserire anche questo tra le cose da fare in città coi bambini, che ne dite?

[cml_media_alt id='7318']Parco giochi inclusivo di Rimini  - Credits parchipertutti.blogspot.it[/cml_media_alt]
Parco giochi inclusivo di Rimini – Credits parchipertutti.blogspot.it
Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer