Piani d’Erna una gita a un’ora da Milano

I Piani d’Erna sono una delle classiche mete dove scappare durante l’afosa estate milanese (cliccate sul link per avere altre idee per fuggire dal caldo in Lombardia!). Si trovano proprio sopra a Lecco ed questa è una gita adatta a tutti ma soprattutto alle famiglie per due motivi: il primo è che vi si può arrivare sia a piedi che con la funivia mentre il secondo è che in cima ci troverete prati, sentieri e anche un parco avventura dove giocare.

Insomma, una meraviglia a pochi passi dalla Brianza ma anche una delle gite da fare vicino a Milano con i bambini (seguite il link per leggerle tutte!). Se quindi state cercando una meta vicina adatta a tutta la famiglia… continuate a leggere!

LEGGI ANCHE: PIAN DELLE BETULLE

Gita ai Piani d’Erna e Rifugio Stoppani

Come arrrivare ai Piani d’Erna in auto

Innanzitutto non si può arrivare ai Piani d’Erna con la macchina. Si sale a piedi – seguendo il link ad esempio trovate la nostra ultima esperienza salendo ai Piani d’Erna dal Rifugio Stoppani – oppure in funivia. La funivia parte da Lecco e se avete la tessera “Io Viaggio in Famiglia” (seguite il link per saperne di più!) i bimbi non pagano. La salita a piedi è abbastanza facile anche per i bimbi a patto che siano dei bravi camminatori, se non siete certi della loro resistenza potete anche salire a piedi e scendere in funivia (o viceversa):

Per prendere la funivia dei Piani d’Erna dovrete lasciare la macchina al parcheggio vicino al punto di partenza degli impianti: è a pagamento ma bisogna  arrivare presto nei weekend perché altrimenti è necessario parcheggiare sulla strada.

Cosa fare ai Piani d’Erna con i bambini: parco avventura, tubing e parchi gioco

Molti, moltissimi, salgono ai Piani d’Erna in estate con i bambini semplicemente per rilassarsi sui prati e fare un pic-nic. Ma non c’è solo questa opzione! Dalla cima partono diversi sentieri – il più famoso dei quali è quello che porta al Rifugio Marchett – che sono fattibili anche in famiglia.

Proprio nei pressi del Rifugio Marchett si trova il Tubing, che farà la gioia dei piccoli. E per i grandi (dagli 8 anni) c’è il Parco Avventura mentre i più piccini devono accontentarsi della carrucola. All’arrivo della funivia c’è invece un piccolo parco giochi.

Adatto a tutti sono poi il Percorso dei Sensi – che permette di allenare vista, tatto e olfatto a conoscere la natura dei Piani d’Erna – e il Percorso Natura di circa 6 chilometri, con le schede da completare e bellissimi panorami.

LEGGI ANCHE: COME ORGANIZZARE IL PIC-NIC PERFETTO

Trekking ai Piani d’Erna con bambini

I sentieri dei Piani d’Erna: facili, medi e vie ferrate

Alcuni dei sentieri dei Piani d’Erna sono facili ma per i più attrezzati ci sono anche i trekking che salgono al Resegone. I sentieri più impegnativi conducono al monte Resegone, al Rifugio Azzoni o al Monte Magnodeno.

Volendo per gli alpinisti più esperti c’è anche la parete Stoppani, sul versante a sud-est del Pizzo d’Erna e le vie ferrate che permettono di raggiungere il Pizzo d’Erna, la vetta del Resegone o il Pian Serrada.

Piani d’Erna Meteo

Se avete intenzione di salire a piedi ai Piani d’Erna vi consigliamo di controllare prima il meteo perché sebbene non particolarmente difficile il sentiero che passa dallo Stoppani è a tratti un po’ roccioso e scivoloso. Idem, ma ancora più importante, se avete intenzione di fare una via ferrata Meglio quindi controllare con le webcam.

LEGGI ANCHE: LA CICLABILE DELLA VALSASSINA

Piani d’Erna con bambini gita da Milano

Dove mangiare ai Piani d’Erna

Per mangiare ai Piani d’Erna potete optare per il classico pic-nic: portatevi un plaid come questo o oppure arrivate un pochino presto così da prendere posto sui tavoli. In alternativa concedetevi un pranzo ai ristori. Ci sono anche diversi rifugi ai Piani d’Erna, ecco una breve lista

  • Rifugio Marchett: quello storico e il più facile da raggiungere.
  • Rifugio Azzoni: in posizione spettacolare;
  • Rifugio Stoppani: prima di salire ai Piani d’Erna, va bene se volete spezzare in due la passeggiata.

I consigli per andare ai Piani d’Erna terminano qui, se vi è piaciuto questo articolo condividetelo e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube. E guardate il video dedicato alla nostra ultima salita ai Piani d’Erna a piedi!

Lascia un commento