Pogradec sul lago Ohrid cosa vedere nell’Albania sud-orientale

Si parla sempre tanto delle bellissime spiagge della Riviera Albanese del sud eppure anche a Pogradec, sul lago Ohrid, ci sono spiagge che attirano ogni estate moltissimi turisti. Certo, a lambirle non c’è il mare dai colori cristallini di Ksamil o Saranda bensì le acque dolci di uno dei laghi più antichi della Terra eppure questa è una meta da vedere nell’Albania sud-orientale.

Oggi quindi vi portiamo proprio a visitare Pogradec, ma prima, come sempre vi ricordiamo di non partire senza una guida dell’Albania perché questo paese merita di essere vissuto pienamente.

  1. Cosa vedere a Pogradec
  2. Cosa fare vicino a Pogradec
  3. Pogradec con i bambini
  4. Informazioni per visitare Pogradec
Lago di Orhid Pogradec sud-est dell’Albania

Cosa vedere a Pogradec

La città di Pogradec (Pogradeci in albanese) è affacciata sul lago di Ocrida ed è considerata una meta turistica tra le più eleganti in Albania. Si tratta però di una destinazione ancora molto legata al turismo locale e poco conosciuta dai viaggiatori italiani e per questo molto autentica, una meta da vedere in Albania soprattutto se siete interessanti a conoscere un volto autentico del paese.

Durante il XVIII secolo, sotto il dominio turco, la città divenne un centro amministrativo, ma fu in gran parte distrutta durante le due guerre mondiali mentre durante il periodo del Regime Pogradec è diventata la meta delle fughe estive dei funzionari del governo. Questa città del sud-est dell’Albania è poi nota per i suoi scrittori, poeti e pittori cui opere sono una parte cruciale della letteratura e dell’arte albanese.

Oltre al bel lungolago, attrezzato con spiagge, parchi gioco, ristoranti e negozi, vale la pena vedere il Castello di Pogradec, situato fuori città, a 689m s.l.m. Il castello è un’antica fortezza illirica, Encheleana, utilizzata anche in tempi romani per difendere la zona. Nel centro storico si trovano campanili e torri sia di origine paleocristiana che medioevale mentre la chiesa ortodossa, la più grande della città, è stata ristrutturata recentemente.

Cosa fare vicino a Pogradec

Oltre alla città e al suo lungolago vale la pena di visitare i villaggi del lago Ohrid, in particolare Lin e Tushemish. Il primo è ancora un piccolo villaggio poco turistico, con i pescatori che riparano le reti proprio sulla strada principale. Il secondo invece pullula di ristoranti e piccoli hotel ma è comunque molto piacevole anche perché il centro storico è stato ristrutturato da poco. Da non perdere poi è la Riserva Naturale di Drilon, un tempo a uso esclusivo del dittatore Hoxha e oggi invece invasa da turisti che si godono il fresco e i giri in barca.

Nei dintorni di Pogradec sono visitabili due monumenti culturali dell’Albania: il ponte di Golik e la Chiesa di Santa Marena. Il primo è un ponte di pietra con due archi semicircolari della vecchia “Via Egnatia” costruito nel secondo secolo sul fiume Shkumbin. La Chiesa di Santa Marena è del 1600 ma fu ricostruita nel 1754 e decorata con affreschi e icone dal famoso maestro Konstandin Shpataraku. Ogni anno il 17 luglio, giorno di Santa Marena, i credenti organizzano il tradizionale pellegrinaggio e, dopo aver visitato la grotta di Santa Marena ed essersi lavati nelle acque vicine, trascorrono la notte alla chiesa.

Pogradec con bambini

Ci sono due mete che vale la pena di segnare sulla mappa se siete a Pogradec con i bambini: Drilon e il lungolago. La Riserva di Drilon non è infatti solo un luogo fresco dove mangiare ottime specialità locali ma anche una piccola oasi per i bimbi, che qui possono vedere cigni, parere, conigli e tanti pesci, nonché correre e godersi il giro in barca. Il lungolago di Pogradec invece è pedonale, attrezzato per la balneazione e alle sue spalle si trovano dei bei giardini con parchi gioco e altre attrazioni per i piccoli.

Tombe di Selca in Albania
da vedere vicino a Pogradec lago di Orhid Tombe di Selca

Informazioni per visitare Pogradec in Albania

Itinerario nell’est dell’Albania: cosa vedere oltre a Pogradec

Se state organizzando un itinerario nell’Albania sud-orientale vi lasciamo il link al post che abbiamo scritto proprio su questo tema. Vi segnaliamo però anche un paio di guide turistiche utili: innanzitutto una guida dell’Albania pensata per chi vuole organizzare un viaggio on the road nel Paese delle Aquile e poi la Lonely Planet dell’Albania.

Dove dormire a Pogradec

In città troverete diversi hotel, alcuni proprio situati sulle sponde del lago di Ohrid che vi permetteranno di trascorrere una vacanza in Albania rilassante anche lontano dalle spiagge del sud. Noi siamo stati al Camping Lin che si trova sull’altura prima del villaggio e gode di una vista splendida sul lago Ohrid.

Come arrivare a Pogradec

Al momento il modo migliore per visitare Pogradec e dintorni è arrivare nel nord dell’Albania perché la strada che collega il sud con la città ha tratti difficili e è molto lenta. Avete diverse opzioni: entrare nel paese in macchina dall’Italia, arrivare in traghetto a Durazzo oppure arrivare a Tirana in aereo e poi noleggiare un’auto. Per il noleggio auto fate una verifica con i portali di comparazione dei prezzi come Rentalcars che permettono di trovare ottime tariffe.

I nostri consigli per vedere Pogradec e il lago di Ocrida terminano qui. Come sempre se vi è piaciuto questo articolo condividetelo e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube dove condividiamo i nostri viaggi in Albania e non solo.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento