Ricetta cous cous originale al profumo d’Oriente

Oggi parliamo di un cibo che amo molto, che sa di viaggio e di stupore, il Cous Cous con una ricetta che fa parte delle nostre tradizioni di famiglia ma che deriva – guarda caso – dai nostri viaggi!

Ma prima di condividere con voi la nostra ricetta del Cous Cous vi chiedo: quanto è importante per voi la parte gastronomica di un viaggio?

Cibo in viaggio: perché provare la cucina locale in viaggio

Io sono golosa “inside” e per me viaggiare significa anche “cibo e amicizia”, ovvero entrare dentro la vita della gente attraverso la cultura e il gusto, soprattutto se si tratta di un paese lontano dal nostro, dove proprio “mangiando” si riesce a conoscerlo un po’ di più.

Perchè spesso è a tavola che si fanno gli incontri che poi ti rimangono dentro per tutta la vita.

E poi da viaggiatrice dal cibo ho sempre ricavato grandi gioie tanto che sono una patita dello street-food, degli acquisti nei mercati, dell’assaggio “tutto” e dei ristorantini sperduti, dove ti trovi a mangiare fianco a fianco con gli avventori del luogo, magari condividendone anche il tavolo e la storia. Per dovere di cronaca devo anche dire che uno dei miei medicinali da viaggio “preferiti” è il Dissenten, ma non desisto perché sono fermamente convinta che assaggiando la cucina di un luogo si possa entrarci un pochino più dentro…

E allora via con i ricordi di pesce arrostito su cestelli della lavatrice e gustato “vista mare” in Thailandia, di una colazione Kaiseki in Giappone finita con tante risate e una tazza di latte salato, di ciotole colme di salsine in India tanto piccanti da far male, di prelibatezze scelte a caso (tanto era buono tutto!) sui menù cinesi, di bollenti zuppe islandesi dentro una pagnotta, di untissimo fish and chips del “Noi friggiamo tutto” di Edimburgo, di incredibili “Imam svenuti” e il caffè di Istanbul e di fantastici falafel gustati per le vie di Gerusalemme

Insomma, potrei stare qui tutto il giorno a ricordare il mio Street Food, e ancora oggi se chiudo gli occhi ripensando a piatti e sapori mi viene l’acquolina in bocca! Ma tra tutte queste specialità assaggiate in viaggio ce n’è una che mi sono portata a casa: la ricetta del cous cous!

I falafel di Gerusalemme

L’origine e la ricetta del Cous-Cous “alla nostra maniera”

Ma ho scelto di parlarvi di una ricetta dell’Oriente, quello delle “mille e una notte” dove i profumi delle spezie al mercato fanno sognare. L’Oriente per me sono i datteri rossi venduti al mercato e gli incredibili grattacieli di Dubai, le piramidi del Cairo e il tempio di indiana Jones a Petra, le moschea di Istanbul e quelle di Abu Dhabi, il piccolo villaggio bianco e blu di Sidi Bou Said e le oasi tra le dune. L’Oriente che sogno con un viaggio a Marrakech programmato e mai fatto lo stupore di averlo incontrato a Xian, con gli occhi a mandorla e il capo velato.

L’Oriente a casa nostra è “una specialità tipica”: il Cous-Cous. Piatto di una semplicità disarmante, da gustare anche freddo. Che  è pure più buono se mangiato il giorno dopo! Una benedizione quando ero una neomamma stressata, che spesso faticava a trovare cinque minuti per pranzare (rigorosamente bimbo in braccio) figurarsi per cucinare!

E allora attendevo il rientro del pata-papà e mi cimentavo nella preparazione del Cous Cous, così da variare almeno un po’ la dieta! Quindi questa semplice ricetta (liberamente rivisitata da me!) io la ve la “cedo” volentieri, sperando che possa essere di aiuto a qualche mamma, neo o non, perché questo piatto, se hai figli più grandicelli, è anche un modo per insegnargli l’amore per il viaggio, per le altre culture nonché… a mangiare le verdure!;)

Quindi… Buon appetito e buoni viaggi!

Ricetta originale del Cous Cous Vegetariano

Innanzitutto: cos’è il cous cous?

Il cous cous ( ma anche cuscus o couscous)  è un piatto tipico del Nordafrica ma si gusta anche della Sicilia occidentale (in siciliano lo chiamano cùscusu) e in Sardegna (in particolare a Calasetta, sull’Isola di Sant’Antioco e a Carloforte). L’ingrediente principale sono i granelli di semola di frumento cotti a vapore.

Le ricette del cou cous sono molte: si può preparare con le verdure, con la carne, con il pesce o con un mix di questi tre ingredienti. Ecco quindi preparazione e ingredienti per il cous cous vegetariano.

Ingredienti del Cous Cous vegetariano per 4 persone

  • 1 melanzana piccola
  • 2 zucchine
  • 1 carota
  • 8 pomodorini
  • 1 scalogno
  • aglio (a piacere)
  • sale, pepe, olio
  • curcuma q.b.
  • peperoncino (a seconda dei gusti)
  • 4/5 foglie di basilico
  • concentrato di pomodoro q.b. (giusto per colorare un po’!)
  • cous-cous precotto circa 250 gr (se dopo aver aggiunto le verdure vedete che e’ troppo “umido” aggiungetene ancora un po’!)
  • acqua 200 ml

Preparazione del Cous-Cous

  1. Far soffriggere aglio e cipolla, lavare e tagliare a cubetti melanzana, zucchine, carota e pomodorini e aggiungerli al soffritto facendoli rosolare.
  2. Lasciare cuocere per una ventina di minuti circa, aggiungendo sale, pepe peperoncino, concentrato di pomodoro e curcuma a piacere.
  3. Far bollire una pentola d’acqua con un po’ di sale e un cucchiaio d’olio, versare il cous cous in una ciotola e aggiungere l’acqua mescolando lentamente fino a che i grani di cous-cous avranno assorbito tutto il liquido ma senza che il composto diventi troppo umido.
  4. Aggiungere le verdure il basilico e mescolare. Lasciare in frigorifero a riposare per qualche ora e poi servire freddo (in estate) o scaldato.

Se poi volete saperne di più sui nostri viaggi enogastronomici seguiteci nella nostra sezione Food&Travel oppure su Facebook e Instagram dove condividiamo viaggi e ricette.

2 commenti su “Ricetta cous cous originale al profumo d’Oriente”

Lascia un commento