Le Langhe con il Monviso sullo sfondo

Saluzzo e Savigliano: angoli d’Italia da scoprire

Se avete in mente di organizzare una gita in Piemonte e avete voglia di esplorare qualcosa di diverso dalle “solite mete” oggi vi racconto due cittadine non molto conosciute che però valgono la visita: Saluzzo e Savigliano.

Saluzzo e Savigliano sono due città del Piemonte appartenenti alla provincia di Cuneo, che secondo me meritano una visita per conoscere meglio questa Italia che tutti ci invidiano e che, personalmente, vorrei poter esplorare un po’ di più nei miei viaggi.

[cml_media_alt id='696']Le Langhe con il Monviso sullo sfondo[/cml_media_alt]
Le Langhe con il Monviso sullo sfondo
Oggi quindi comincio con queste due cittadine della pianura cuneese, molto diverse tra loro ma ugualmente affascinanti: movimentata e su e giù la prima, Saluzzo, quando piatta e tranquilla la seconda, Savigliano. Entrambe però meritano una “tappa” di questo nostro viaggio in Piemonte (virtuale…)…Tra i miei sogni di viaggio infatti c’è proprio un tour lento del Bel Paese, per scoprirne (ma anche riscoprirne!) i molti tesori.
Non so se riusciremo a partire per questo viaggio ma, almeno virtualmente, io inizio a viaggiare tra le pagine di questo blog, raccontando i luoghi che ci capita, a volte per caso, di conoscere nelle nostre piccole esplorazioni, così da condividerli anche con voi che passate di qui.

[cml_media_alt id='697']Saluzzo bassa[/cml_media_alt]
Saluzzo bassa

Gita a Saluzzo: cosa vedere

 Saluzzo, la prima meta, è una città su due livelli, inerpicata su un colle da cui si domina la pianura sottostante e circondata dai monti.

Il maestoso Monviso è talmente vicino che pare di poterlo abbracciare mentre si percepisce il cambio di temperatura e quell’aria fresca e frizzante che, anche d’estate, la grande montagna dona a questa città.

La visita di Saluzzo a mio avviso potrebbe iniziare proprio dalla cima del colle circondato dalle antiche mura, lì, lasciata l’auto, la prima cosa che si nota è la Castiglia, imponente edificio fortificato che fu dimora dei Marchesi di Saluzzo, da cui si gode una splendida vista sul borgo medievale e sulle colline circostanti.

Poco distante dalla Castiglia si trovano le Torre Civica e la Chiesa di San Giovanni che completano questo borgo medievale che racchiude scorci da cartolina, tra palazzi d’epoca nascosti dietro pesanti portoni di legno intagliato e strette viuzze.

Per chi ama camminare poi si può scendere fino alla parte bassa di Saluzzo con un percorso pedonale che porta diritti di fronte al Duomo gotico costruito appena fuori dalle mura. Durante la discesa si incontra il Museo dedicato allo scrittore e patriota Silvio Pellico che qui nacque nel 1789.

Il centro storico, che si sviluppa nella parte bassa di Saluzzo intorno alla Cattedrale, è un susseguirsi di bei negozi riparati sotto ai portici e di bar dove fermarsi un attimo a riposare che si apre nelle due piazze, Piazza Cavour dove si svolge il mercato e Piazza Risorgimento. Infine Casa Cavassa dove è ospitato il Museo e Villa Belvedere sono le altre due piccole perle che Saluzzo regala ai viaggiatori che hanno voglia di arrivare fin qui e scoprirne i tesori.

[cml_media_alt id='698']Cosa vedere a Savigliano[/cml_media_alt]
Cosa vedere a Savigliano

Una gita a Savigliano: cosa vedere

Savigliano è poco distante da Saluzzo, meno di mezz’ora lungo una strada che passa tra i frutteti che hanno reso famosa questa zona, e in primavera percorrere questo nastro d’asfalto che si snoda tra gli alberi in fiore regala bellissimi scorci da cartolina.

A Savigliano non ci sono castelli e nemmeno una vista panoramica sulle montagne e sulla valli circostanti ma non per questo la città è meno affascinante, con il suo arco che delimita il centro storico, la Chiesa Collegiale di Sant’Andrea, il secentesco Palazzo Taffini d’Acceglio, Santa Maria della Pieve e il Museo Civico.

La prima cosa poi che colpisce entrando in città è grande piazza intitolata a Santorre di Santarosa il rivoluzionario che nacque proprio a Savigliano. Questa bella piazza rettangolare del XII secolo, dove si svolge anche il mercato, accoglie il visitatore in uno spazio pieno di sole, circondato da palazzi antichi appartenuti alle famiglie nobili delle città e da lunghi portici che riparano dal sole.
Proprio lì vicino alla piazza, nel centro storico, si trova il Quartiere Ebraico dove si trovava anche la vecchia la Sinagoga, testimonianze del tempo in cui la comunità ebraica di Savigliano era una delle più grandi della zona.

Per chi ha voglia di scoprire i dintorni poco distante da Savigliano si trova il paese di Monasterolo di Savigliano con un bel castello medievale oggi sede del comune.

[cml_media_alt id='699']Il centro storico di Savigliano e il mercato[/cml_media_alt]
Il centro storico di Savigliano e il mercato

Informazioni utili per vedere Saluzzo e Savigliano con i bambini

Informazioni per visitare Saluzzo coi bambini

Se decidete di visitare Saluzzo e i vostri bimbi ancora non camminano tenete presente che la discesa dalla Castiglia al Duomo non è molto agevole con i passeggini. Ci sono infatti parecchie scale e la pavimentazione è a tratti disconnessa e fatta di ciottoli.
Invece se decidete di andare a Saluzzo in occasione del Carnevale non mancate la sfilata dei carri, oltre una trentina, che vengono dai paesi vicini e anche dalla Liguria.

Informazioni per visitare Savigliano coi bambini

Se decidete di andare a Savigliano coi bambini ricordatevi che in città si trova il Museo Ferroviario Piemontese. Si tratta di un museo dedicato a questo mezzo di trasporto che è stato così importante per l’uomo che racchiude molti treni e non solo e di sicuro piacerà ai bambini e, ovviamente, agli appassionati del genere.

Altre cose da vedere in Piemonte vicino a Saluzzo e Savigliano

Saluzzo e Savigliano non sono poi molto distanti da Cuneo (meno di 45 minuti in auto in entrambi i casi) che merita anch’essa una visita in questo post ho raccolto qualche informazione per visitare questa città con i bambini. Un’altra città che spesso viene poco considerata e che invece merita una visita in Piemonte è Mondovì, con le sue meridiane e il suo centro storico è veramente una chicca da visitare e, già che ci siete, andate anche al Santuario di Vicoforte, ne rimarrete impressionati.

Tra le altre mete da vedere in Piemonte poi non possiamo non citare la nostra amata Alba e le Langhe e Roero. E ovviamente… Torino. Anche se questa città non ha bisogno di presentazioni!

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento