Ksamil - Ksamil - La spiaggia di Pulbardha

Saranda, la città bianca

Eccomi qui con un altro post che spero possa essere di aiuto a chi ha intenzione di organizzare un viaggio in Albania come abbiamo fatto noi lo scorso agosto. Oggi parliamo di una località marittima, perché se siete in cerca di una meta per una vacanza al mare in Albania che possa regalarvi acque cristalline senza rinunciare alla vita mondana molto probabilmente vi consiglieranno Saranda.

Saranda - La città
Saranda – La città al tramonto

Saranda è forse la località più conosciuta e turistica del sud dell’Albania, la prima ad essersi aperta al turismo in questa zona. Chiamata anche “la città bianca“, per il colpo d’occhio che regala stagliandosi contro il blu del mare, oggi Saranda è una meta molto gettonata per chi decide di organizzare le proprie vacanze in Albania.
Ad essere onesti sono soprattutto i giovani a scegliere Saranda, lì infatti si trovano molti locali, bar e ristoranti chic lungo il mare e tante cose da fare oltre alla spiaggia.

Saranda - Il porto dove imbarcarsi per la vicina Corfù
Saranda – Il porto dove imbarcarsi per la vicina Corfù

Noi in realtà siamo molto poco mondani – da sandali e pareo anche la sera per intenderci! – e per questo Saranda non è stata la mia tappa preferita durante le nostre vacanze in Albania. Alla città bianca ho preferito la piccola e ancora relativamente poco conosciuta Ksamil, dove il mare è meraviglioso e la sera c’è davvero poco da fare. Ma ad essere sinceri quando siamo stati in città il Patato si è lanciato come un falco – o forse dovrei dire un’aquila, per rimanere in tema con l’Albania! – non appena ha visto le giostre e i parchi giochi che si trovano sul lungomare di Saranda! 🙂

Saranda - Il vivace lungomare della città
Saranda – Il vivace lungomare della città

Perciò ho deciso di raccontarvi un pochino anche questa località della costa albanese, per chi è interessato a un po’ di mondanità e a trascorrere qualche giorno in questa città che sta diventando sempre più cosmopolita e accoglie turisti davvero da tutta Europa (e non solo!).
Invece sul perché il nostro bimbo già a tre anni si dimostri molto meno “selvatico” di noi due, mostrando chiaramente il suo amore per ristoranti, bar, mercatini e giostre non ho risposte, ma … Lo aspetto al varco tra qualche anno e lì vedremo! 😉

Saranda - Il piccolo porto turistico
Saranda – Il piccolo porto turistico

Informazioni per una vacanza a Saranda in Albania

Come raggiungere Saranda

Saranda si trova nel sud dell’Albania e si può raggiungere in molti modi a seconda anche di quanto tempo avete a disposizione.
Se arrivate a nord – con l’aereo a Tirana, in auto dal Montenegro o col traghetto a Durazzo – e siete in macchina potete arrivare a Saranda percorrendo due strade. La prima è la strada lungo la costa che da Vlora – Valona in italiano – vi porterà ad attraversare il Parco di Llogara e poi giù fino a Saranda. È una strada molto panoramica ma è la più lunga. L’altra strada è invece più interna, passa da Gjirokaster ed è più breve, in tre ore circa arriverete a Saranda.

Saranda - La vista su Ksamil dal Castello di Saranda
Saranda – La vista su Ksamil dal Castello di Saranda

Un’altra alternativa è arrivare a Saranda dal mare, con il traghetto da Corfù in aereo si arriva in due ore e mezza in città, mentre l’aliscafo impiega mezz’ora.
L’ultima alternativa che ci hanno detto essere più economica è arrivare con traghetto in Grecia a Iogumenisa e da lì arrivare a Saranda in circa due ore di macchina.

Le spiagge di Saranda

Il mare è di certo una delle buone ragioni per organizzare una vacanza a Saranda. In città ci sono moltissime spiagge, che si susseguono una dopo l’altra senza soluzione di continuità. L’acqua è limpida, nonostante ci sia molta gente, e c’è sabbia, le spiagge sono però abbastanza piccine e affollate.

Se avete la macchina un’idea può essere raggiungere Ksamil che dista circa una mezz’ora oppure andare alle spiagge di sassi più lontane dalla città che sono meno frequentate e davvero bellissime. Tra le spiagge da non perdere che sono poco lontane da Saranda ci sono Heaven Beach (una spiaggia di sassi e scogli poco frequentata ma con bar e ombrelloni) e Pasqirat Plazhi (due spiagge gemelle, la prima è attrezzata con ombrelloni e ristorante, la seconda invece è libera ma accessibile solo dal mare).

Se volete un’idea di quelle che secondo noi sono le spiagge più belle dell’Albania potete leggere questo post.

Saranda - Il panorama sulla città di notte dal Castello
Saranda – Il panorama sulla città di notte dal Castello

Cosa fare a Saranda oltre alla spiaggia

Se è vero che il mare è un’ottima ragione per organizzare una vacanza a Saranda è vero anche che la città offre anche altro oltre alla spiaggia.
Se amate la storia ci sono poi le rovine di un’antica sinagoga, il monastero e il Castello di Lekursi, oggi trasformato in ristorante da cui si gode una splendida vista della città.

Syri I Kalter - L'occhio blu
Syri I Kalter – L’occhio blu

Cosa vedere nei dintorni di Saranda

Saranda può essere una buona base per visitare l’Albania del sud. Dalla città infatti potrete raggiungere Gjirokaster in circa un’ora e mezza di auto, fermandovi sulla strada a Siri i Kalter, una sorgente freddissima che forma un laghetto blu intenso.
Se amate l’archeologia da Gjirokaster potete salire fino alle rovine di Antigonea, la città costruita da Pirro e distrutta dai romani solo 150 anni dopo mentre da Saranda in un’ora circa si arriva al Parco Archeologico di Butrinto, uno dei più belli in Albania che si trova subit dopo Ksamil. Se volete saperne di più potete leggere questo nostro racconto.

Butrinto - Il grande teatro ottimamente conservato
Butrinto – Il grande teatro ottimamente conservato

Da Saranda potete anche spingervi ad esplorare le altre località lungo la costa: la piccola Borsh, Himare con le sue spiagge magnifiche e la modaiola Dhermi.

Infine se avete tempo perché non ne approfittate per fare “un salto” in Grecia? Da Saranda con l’aliscafo si raggiunge Corfù in circa mezz’ora di viaggio. Se volete leggere la nostra visita all’isola e avere qualche consiglio su come andare a Corfù da Saranda potete seguire il link e leggere questo post.

Dove mangiare a Saranda

Ristoranti e bar non mancano proprio a Saranda e anche solo passeggiando sul lungomare avrete l’imbarazzo della scelta. Noi siamo stati al Ristorante del Castello Lejursi, dove la vista è impagabile e se scegliete la pizzeria i prezzi sono ancora onesti anche se più cari che altrove (una Margherita 500 lekh).
In generale al sud e in particolare a Saranda potrete assaggiare moltissime specialità greche. Una taverna con cucina greca fast food buona e con prezzi bassi è il Viljani sul lungomare. Un altro sempre zona lungomare ma più vicino al porto è il Bar Restaurant Plazhi I Ri Caci. In nessuno di questi locali però abbiamo trovato fasciatoio o seggioloni.

Dove dormire a Saranda: hotel e case in affitto

Il nostro consiglio per scegliere dove dormire a Saranda è di stare ben attenti a dove prenotate. Normalmente in Albania è molto facile trovare “Dhoma Plazhi” o “Dhoma me Qera” (ovvero case in affitto sul mare o poco lontano) lungo la strada. In questo modo potrete vederle e scegliere direttamente, ma se non parlate la lingua forse preferirete affidarvi ai vari portali di prenotazione. In questo caso controllate bene le recensioni, tenete conto che la strada che costeggia il lungomare è molto trafficata (e quindi assicuratevi di avere davvero vista mare perché la vista strada potrebbe essere molto caotica) oppure preferite una casa un pochino più lontana dalle spiagge ma in una zona più tranquilla e silenziosa.

Informazioni utili per organizzare una vacanza in Albania

Fin qui i nostri consigli per organizzare una vacanza a Saranda. Se avete voglia di maggiori informazioni per un viaggio in Albania, tenete presente che l’Albania è una nazione piccola ma le distanze sono più lunghe di quanto non sembrerebbe dai chilometri perché le strade sono spesso tortuose e se potete evitate il mese di agosto, quando dovunque è più caro e più affollato! 🙂

Qui sotto vi indichiamo alcuni articoli che potrebbero esservi utili per organizzare una vacanza in Albania. Ovviamente si tratta della nostra esperienza ma speriamo possano aiutarvi per organizzarvi al meglio, vi basterà cliccare per aprire l’articolo e leggere gli approfondimenti:

  • Il nostro itinerario per un viaggio in Albania: qui trovate alcune tappe per organizzare una vacanza itinerante in Albania, l’abbiamo costruito “col senno di poi”, quindi tenendo conto dei nostri sbagli! 🙂
  • I costi per una vacanza in Albania: ecco un’idea di costi, perché dire “l’Albania non è cara” non basta a dare un’idea dei costi reali.
  • Le più belle spiagge dell’Albania: le spiagge albanesi le abbiamo esplorate per bene, da nord a sud. A nord trovate il mare più simile all’Italia, mentre scendendo a sud il mare diventa sempre più trasparente. A Ksamil troverete anche spiagge di sabbia mentre in Riviera troverete mare splendido ma sassi.
  • Consigli per andare in Albania: qui trovate qualche consiglio pratico, sia per le prenotazioni che in generale per organizzare un viaggio in Albania.
  • Andare in Albania coi bambini: se siete in dubbio se andare o meno in Albania coi bambini qui trovate la nostra esperienza e le motivazioni per cui secondo noi una vacanza in Albania coi bambini è una buona idea.



Booking.com

Francesca Taioli

Francesca Taioli

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. #traveller #mum #dreamer