La Rotonda sul mare di Senigallia

Senigallia: il mare e la spiaggia di velluto

L’arenile del mare di Senigallia viene chiamata “la spiaggia di velluto” per la sensazione che si prova nel calpestare la sua sabbia morbida e soffice sotto ai piedi.

Noi ci siamo stati in un giorno di fine aprile, spinti dalla voglia di toccare quel mare che vedevamo da ogni angolo della città di Ancona e di giocare per qualche ora con la sabbia. Con noi un bimbo armato di paletta, desideroso di costruire castelli nonostante la stagione non fosse ancora iniziata e solo pochi ombrelloni popolassero la lunga spiaggia amorevolmente custodita dalla Rotonda.

Già perché la spiaggia di Senigallia è dominata dalla Rotonda sul Mare, resa famosa e immortale da quella canzone di Fred Buongusto che è impossibile non canticchiare quando si passeggia sul lungomare, guardando quel pontile e l’edificio bianco che svetta contro il mare blu e ti riporta indietro a quando giovani sorridenti venivano qui per ballare e divertirsi.

Senigallia - l'attrezzatura per la pesca sul molo
Senigallia – l’attrezzatura per la pesca sul molo

Eppure Senigallia non è solo la sua spiaggia e la Rotonda sul Mare, la città vanta un centro storico antico, con la Rocca Roveresca, i portici e il Foro Annonario e fu dimora dei Malatesta e dei della Rovere segnando un pezzo della storia della Regione Marche.
E poi c’è lei, Penelope, che dal molo osserva il mare, in perenne attesa del suo Ulisse, mentre i padelloni poco lontano si alzano e si abbassano con le reti cariche di pesci in un movimento lento e ripetitivo, i turisti passeggiano tenendosi per mano e le barche di pescatori prendono il mare.

Penelope
Penelope

È andata a finire che a Senigallia dovevamo starci solo qualche ora e invece ci siamo rimasti tutta la giornata, cenando in riva al mare, passeggiando e rientrando ad Ancona solo a tarda sera, godendoci fino all’ultimo i raggi di quel sole quasi estivo e la sensazione del velluto sotto ai piedi.

Tornando verso il nostro hotel con un bimbo addormentato nel passeggino abbiamo salutato la Rotonda di Senigallia romanticamente illuminata con un po’ di malinconia, canticchiando sottovoce e ripromettendoci di tornare presto a trovarla…

Senigallia - l'ingresso al centro storico
Senigallia – l’ingresso al centro storico

Informazioni pratiche per andare al mare a Senigallia con i bambini

Dove e come andare al mare a Senigallia

Senigallia si trova a pochi minuti da Ancona, la capitale delle Marche.
Noi l’abbiamo raggiunta in treno e la stazione si trova proprio a pochi passi dal mare, servita da frequenti treni fino a tarda sera.

Dove mangiare a Senigallia con i bambini

A Senigallia abbiamo trovato due ristoranti attenti ai bimbi vicini al mare che per questo vi segnaliamo.
Il primo è il Ristorante La Pagaia sulla Banchina di Levante, con specialità pesce e primi con porzioni abbondanti. Hanno fasciatoio e seggioloni.
Il secondo è Qubetti di Sabbia, sul lungomare Dante Alighieri, dove la sera fanno anche aperitivi abbondanti e gustosi e hanno i seggioloni.

Cosa fare nei dintorni di Senigallia

Il centro storico si Senigallia ci è piaciuto molto e secondo noi vale la visita. Se poi volete visitare i dintorni in questo post ho raccontato i nostri giorni ad Ancona, una città bella da visitare anche con i bambini.
Da non mancare ad Ancona sicuramente è il Museo Tattile Omero, dove i bimbi possono toccare le opere esposte e vengono organizzati molti laboratori con i piccoli.

Se invece avete voglia di spostarvi nell’entroterra vi consiglio di visitare le famosissime Grotte di Frasassi ma anche il Tempio del Valadier e Camerano. Nei post linkati trovate i nostri racconti e qualche consiglio.



Booking.com

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer