Si può andare alle terme con un bambino piccolo?

In tanti amano i centri termali ma spesso l’idea di andare alle terme con bambini piccoli è fonte di preoccupazione. Eppure, soprattutto nelle giornate fredde, la prospettiva di una giornata a mollo a farsi coccolare nell’acqua calda delle terme è davvero invitante…
Per questo oggi voglio condividere qualche consiglio sulla base della nostra esperienza per organizzare una vacanza alle terme con bambini.

Si può andare alle terme con i bambini piccoli?

Quindi di seguito ecco qui le nostre personalissime risposte alla domanda: “Si può andare alle terme con bambini?”, le abbiamo divise per argomento e qui di seguito trovate anche un indice per andare direttamente a ciò che vi interessa. Una precisazione: le strutture termali e gli hotel che trovate in questo post le abbiamo tutte testate personalmente insieme a nostro figlio e per alcune abbiamo anche scritto degli articoli di approfondimento che potete cliccare per saperne di più.

  1. La struttura giusta per andare alle terme con i bambini
  2. Terme per bimbi piccoli e terme per bimbi grandi
  3. Terme in famiglia per tutti
  4. Dove andare alle terme con bambini: in Italia, in Europa e nel Mondo
  5. I parchi acquatici per bambini in inverno
  6. Gli hotel termali con i bambini
  7. Le cure alle terme per i bambini
Il nuovissimo Parco Acquatico termale di Villach
Il Parco Acquatico termale di Villach: andare alle terme coi bimbi piccoli

La località e la struttura giusta per andare alle terme con bambini

Prima di partire per le terme con i bambini verificate bene quale località scegliere. Ecco alcuni punti da seguire per aiutarvi nella scelta:

  • Caratteristiche dell’acqua termale: Non tutti i tipi di acque termali, per composizione e temperatura, sono adatte ai bimbi, soprattutto se molto piccoli. Per questo informatevi sulle caratteristiche e se necessario chiedete consiglio al pediatra.
  • Struttura kids friendly: Fate poi molta attenzione alla scelta della struttura termale più adatta ai bimbi. Che sia un grande centro con vasche e piscine dove trascorrere solo una giornata o una SPA dove passare un week-end magari anche pernottando lì, assicuratevi che i bambini siano ben accolti. Questo non solo vi faciliterà se il vostro bimbo è vivace e rumoroso ma vi consentirà anche di fruire di attenzioni in più, come i seggioloni nel bar/ristorante, le docce per famiglie o gli spazi dedicati.
  • Orari delle terme: Considerate anche se ci sono orari da rispettare per l’accesso alle terme da parte dei bimbi. In alcune strutture l’accesso ai piccoli è consentito solo in alcune ore della giornata!

Inoltre alcuni centri termali sono rinomati per i benefici curativi delle loro acque proprio per i più piccoli, in questo caso potrebbero essere un’idea in più per organizzare un soggiorno abbinando la vacanza alle cure. Nel caso verificate se la struttura è convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale, questo potrebbe farvi risparmiare parecchio.

Alle terme con bimbi piccoli e i bambini grandi

Se il vostro bambino è davvero molto piccolo probabilmente avreste molto bisogno di un po’ di relax ma forse i dubbi sono tanti. In questo caso considerate l’idea andare alle terme separati, occupandovi del neonato a turno e magari di scegliere di pernottare direttamente nel centro termale così da avere tutto a portata di mano.

Se invece i vostri bambini sono più grandicelli ma non ancora indipendenti valutate di portare con voi quando andate alle piscine termali un salvagente o i braccioli e speciali calzini antiscivolo, per farli correre e nuotare in tutta tranquillità. Inoltre non dimenticate qualche gioco adatto all’acqua per intrattenerli mentre sono nelle vasche e ovviamente gli appositi pannolini da indossare durante il bagno e magari verificate prima se la struttura termale che avete scelto ha una vasca con giochi e/o scivoli per divertirvi con loro.

Terme per bambini e relax per tutti

Quando il nostro bimbo era un neonato e andavamo alle terme abbiamo sempre gestito le nostre esperienze in questo modo: uno dei due genitori rimaneva con lui nelle vasche piccole apposite per i bimbi mentre l’altro si rilassava nelle vasche più calde o meno accessibili per i bimbi. Poi passavamo qualche tempo nelle vasche per grandi tutti insieme. Tenete presente che le vasche baby normalmente sono dotate di piccoli scivoli, fontane e acqua bassa in modo che i bambini anche piccoli si possano divertire in sicurezza e (quasi) autonomia.

Dove andare alle terme con i bambini: in Italia, in Europa e nel Mondo

Terme con i bambini in Italia

In Italia ci sono moltissimi centri termali per famiglie dove vale la pena di passare qualche giorno di relax. Solo per farvi qualche esempio, e citando due luoghi che amiamo, siete mai stati ad esempio a  Colà o a Saturnia?  Entrambe sono strutture molto particolari, inserite in un contesto naturalistico bellissimo. Se amate andare alle terme coi bambini, secondo noi vale la pena di visitare almeno una volta.

Noi come sapete abbiamo da sempre una vera a propria passione per questo genere di turismo che abbiamo trasmesso a nostro figlio. Così andare alle terme con un neonato prima e poi con un bambino sempre più grande, è diventato un modo per rilassarci tutti insieme (anche perché in questo modo il nostro bimbo dorme!). Di alcune strutture termali adatte ai piccoli potete leggere la nostra esperienza su questo blog, di seguito ve le racconto in breve e se volete saperne di più potete seguire i link che trovate nell’articolo:

  • Le terme di Bibione: Questa è una bella struttura in Veneto che, oltre alla parte curativa, ha le piscine interne, un’area relax (non accessibile però ai bambini piccoli) e un bel parco esterno con piscina.
  • Le terme della Valpolicella (vicino a Verona): La struttura è molto attenta ai piccoli, meglio andarci in estate perchè è aperta anche tutta la parte esterna ma in autunno i dintorni regalano stupende passeggiate tra le vigne.
  • Le terme di Merano: Una struttura all’avanguardia con tutte le caratteristiche delle terme “del nord”.
  • Bormio Terme: Noi siamo andati con il bambino alle terme del paese, dove c’è anche uno scivolo e una grande piscina. Senza il bimbo siamo stati diverse volte ai Bagni Vecchi e ai Bagni Nuovi, strutture bellissime anche se dobbiamo ancora testarle da famiglia.
  • Montecatini Terme: Le terme di Montecatini, in Toscana, hanno una “vocazione” più curativa ma sono sicuramente da visitare se amate questo genere di turismo. Una buona idea se la vostra idea è andare alle terme coi bambini è visitarla a Natale combinando con la Città di Babbo Natale!
  •  Monticelli Terme: Anche questa struttura non lontana da Parma nasce come curativa ma è cambiata molto. Il vantaggio se andate alle terme di Monticelli coi bambini è che il parco circostante è veramente molto bello.
  • Le terme di Bagno di Romagna: Una struttura molto bella e soprattutto un posto dove andare alle terme coi bambini e sentirsi i benvenuti. Anche l’hotel infatti è assolutamente “family” con un’ampia area giochi, animazione e parco giochi esterno.
  • Le terme di Saturnia: La Toscana è regione di terme e Saturnia è di certo una delle località termali più belle da vivere in tutte le stagioni, anche a Natale.
  • Le terme di Riccione: Quelle di Riccione sono state per noi un’esperienza “curativa” nel senso che abbiamo fatto fare a nostro figlio un ciclo di cure proprio in questa struttura termale che è molto ben organizzata per i piccolissimi. Oltre alle cure però alle terme di Riccione si può accedere alle piscine termali e ai percorsi benessere.

Terme con bambini in Europa e nel mondo

Spesso durante le nostre vacanze all’estero siamo andati alle terme con nostro figlio. In molti casi abbiamo trovato costi anche più contenuti, in particolare in alcuni paesi come Slovenia e Ungheria. Sulla base delle terme che abbiamo sperimentato come famiglia vi consiglierei di provare:

  • Le terme di Bled in Slovenia: Il lago di Bled da solo vale la visita ma se ci andate non potete non provare le terme che tra l’altro sono veramente economiche (almeno se confrontate con gli standard italiani!)
  • Le terme di Dolenjeske Toplice: Qui noi siamo stati al Balnea Welness Centre. Anche questo centro si trova in Slovenia e si tratta di terme bellissime per i bambini. Oltre alle vasche interne infatti ci sono ampie piscine esterne, playground acquatici e un’area wellness dove sono accolti anche i bimbi.
  • Le Terme di Lasko in Slovenia: Anche qui si trovano grandi piscine interne e esterne con la possibilità di animazione, intrattenimento per i bimbi, scivoli e piscine con le onde.
  • Le terme di Villach in Austria: Anche in Austria le famiglie amano andare alle terme coi bambini e questo centro è veramente fatto per loro e il loro divertimento, con piscine, scivoli e giochi.
  • Le terme di Budapest in Ungheria: La storia di Budapest è strettamente legata a quella delle sue terme da provare anche coi bambini.
  • Le terme di Locarno: Questo centro si trova in Svizzera, proprio sul lago ed è molto bello per i bambini,  anche se le tariffe – purtroppo come anche per lo Splash&Spa – non sono esattamente a buon mercato…
  • Le terme in Giordania: Tutti conoscono la Giordania per Petra ma in realtà tutta l’area del Mar Morto è rinomata per terme e cure. Sicuramente un altro modo per pensare alla Giordania come meta per le vacanze.
  • Le terme di Hot-Springs: Le terme di Evans Plunge si trovano in South Dakota e sono un grande complesso termale con scivoli, piscina, campi da pallamano. Per noi è stata una piacevole pausa durante un itinerario on the road in America.
  • Glenwood Hot Springs: Le terme di Gleenwood Springs in Colorado sono una struttura antica per molto tempo utilizzata per la riabilitazione, oggi ci sono due piscine esterne, di cui una di acqua bollente, uno scivolo coi gonfiabili, un trampolino per i tuffi e ampi spazi esterni per trascorrere un’intera giornata coi bambini.
Le terme di Bled
Alle terme coi bambini: Le terme di Bled

I parchi acquatici per bambini con piscine coperte anche in inverno

Un discorso a parte meritano le strutture non termali ma dedicate al benessere con piscine coperte e aperti tutto l’anno. Non si tratta in questo caso di centri con acque termali (quindi viene meno il lato curativo) ma di parchi acquatici spesso con scivoli ma anche area wellness. Questi parchi acquatici e centri wellness secondo noi sono perfetti per rilassarsi, soprattutto quando sono organizzati per essere molto accoglienti con i bimbi. Noi ne abbiamo visitate alcune che vi segnaliamo:

  • Tata O a Palazzago: Si tratta di una piccola struttura, molto family,  a pochi passi dalle montagne bergamasche ed è veramente ben organizzata per le famiglie e soprattutto per neonati e bambini piccolissimi. C’è anche il resort dove poter soggiornare per un weekend rigenerante.
  • Acquaworld a Concorezzo: è un centro molto grande a pochi passi da Monza. Qui oltre alle piscine interne e esterne (di cui una con le onde) ci sono anche scivoli molto adrenalinici e una grande area wellness.
  • Dolaondes a Canazei: Questo centro acquatico si trova invece in Trentino proprio davanti alle piste da sci. Oltre a uno scivolo troverete una piscina dedicata ai piccoli e una olimpionica, più diverse vasche con idromassaggi e un’area wellness.
  • Il centro termale Splash&Spa: Molto bello questo centro nella Svizzera italiana, al Monte Tamaro, con scivoli, piscine, area giochi e una splendida area wellness.

Gli hotel termali con i bambini

Sulla base della nostra esperienza una buona soluzione quando si sceglie di andare alle terme coi bambini è soggiornare all’hotel adiacente al centro termale. Questo ha numerosi vantaggi coi bimbi, soprattutto se si fanno anche le cure, visto che in questo caso  è possibile gestire più facilmente il “va e vieni” dalle terme coi bimbi perché normalmente gli hotel sono collegati da passaggi interni all’area piscine o cure. Inoltre di solito questi hotel hanno delle convenzioni particolari se si fanno le cure termali ma è possibile anche semplicemente prenotare per un weekend di relax a mollo nelle piscine.

Nel nostro caso non sempre abbiamo potuto organizzarci in questo modo quando siamo andati alle terme col nostro bimbo, vi segnaliamo però gli hotel termali dove siamo stati trovandoci bene.

  • Hotel Villa Quaranta alle Terme delle Valpolicella: La struttura è proprio adiacente alle terme, che si raggiungono con l’ascensore interno. L’hotel è molto elegante, con camere ampie e tante attenzioni per le famiglie (abbiamo trovato ad aspettarci un lettino in ferro battuto che pareva quello di un principino!). C’è anche un ottimo ristorante.
  • Hotel Roseo Euroterme Wellness Resort alle Terme di Bagno di Romagna: Anche da questa struttura si accede direttamente alle piscine e all’area cure. Le camere dell’hotel sono ampie, alcune sono state recentemente ristrutturate in modo molto elegante e il ristorante è molto grande, a buffet, attrezzato per le famiglie (seggioloni, piatti speciali per i bimbi…). Nonostante non sia propriamente un family hotel il Roseo ha un’area giochi interna, animazione per i bimbi e un playground nel giardino esterno. Inoltre questo è l’unico degli hotel termali dove siamo stati in cui ci hanno fornito anche l’accappatoio per il bimbo (per la sua gioia!).
  • Hotel Delle Rose a Monticelli Terme: Questo hotel è stato da poco ristrutturato e anche in questo caso dalle camere si accede direttamente alle terme in accappatoio percorrendo un lungo corridoio. Le camere sono ampie e l’hotel è immerso nel grande parco secolare delle terme, proprio di fronte ci sono i giochi per i bimbi e è possibile noleggiare le biciclette con il seggiolino.
  • Evason Ma’in Hot Springs Hotel in Giordania: Questo è un hotel molto particolare che si trova nell’entroterra giordano, a circa un’ora di macchina dal Mar Morto. Pur non essendo un hotel family i bambini sono ben accetti in questo hotel e ai più piccoli è dedicata una specifica zona, con parco giochi, piscina e area kids.
  • Wellness Park Thermana Lasko in Slovenia: Si tratta dell’hotel delle terme, una struttura ben organizzata anche per i bambini con animazione e camere spaziose.

Gli hotel per famiglie con piscine riscaldate e area wellness

Capitolo a parte sono gli hotel per famiglie che hanno un’area wellness, con piscine riscaldate e area benessere accessibile anche ai bambini. Noi amiamo molto questo genere di strutture ma purtroppo non tutti gli hotel che hanno l’area wellness con piscine e idromasaggi permetto l’accesso ai bimbi. Di seguito vi indichiamo alcune degli hotel con wellness dove siamo stati noi con il nostro bimbo. Ci sono anche due glamping – ovvero campeggi – molto belli!

  • Hotel Rainer a Sesto in Val Pusteria: Si tratta di un hotel family, con due piscine interne e una esterna e un’ampia area wellness a cui, in certi orari, possono accedere anche i bimbi. La struttura è pensata per le famiglie con animazione per i bimbi, due parchi gioco esterni e uno interno e camere ampie. Seguendo il link potete trovare maggiori informazioni per la prenotazione.
  • Hotel Dolce Casa a Moena in Val di Fassa: Anche questo è un hotel molto family, con due piscine riscaldate e un’area wellness con saune e bagno turco (dove però non possono accedere i bambini), tutte i dettagli nel link.
  • Petit Hotel a Cogne in Va d’Aosta: Un hotel family con un’area wellness e piscina riscaldata dove possono accedere anche i bimbi.
  • Big Berrry Camp in Slovenia: Si tratta di un glamping con bungalow molto curati che hanno in veranda un’ampia vasca idromassaggio.
  • Camping Europa a Cavallino Treporti in Veneto: Anche questo è un glamping che si trova però nella Laguna Veneto. Oltre al parco acquatico (estivo) c’è anche un’area wellness e relax, si può scegliere di pernottare nei bungalow o nelle case mobili di diverso tipo.
  • Kempisky Ishtar Hotel in Giordania: Si tratta di una struttura veramente spettacolare sul Mar Morto che dedicata alcune delle piscine anche ai bambini.

Le cure termali per i bambini

In questo articolo abbiamo raccontato la parte “wellness” delle terme, perchè siamo convinti che andare alle terme coi bambini per rilassarsi tutti insieme non solo si può ma è anche bellissimo. Le strutture termali spesso però sono anche altro visto che da centinaia di anni le acque termali vengono utilizzate per le loro proprietà curative. Solo che se fino a qualche anno fa si pensava che le cure termali fossero solo per le persone anziane oggi sono molti i genitori che scelgono di portare i loro bimbi alle terme per un ciclo di terapie.

Senza entrare nel merito delle scelte – perché non siamo medici! – noi possiamo condividere la nostra esperienza da genitori che hanno sperimentato anche questo lato delle strutture termali. In questo articolo se volete abbiamo raccontato nel dettaglio le cure termali fatte da nostro figlio, qui vi segnaliamo alcune informazioni utili:

  • un ciclo di cure termali ogni anno è gratuito (con pagamento del ticket e impegnativa del pediatra) anche per i bambini
  • In Italia ci sono diversi centri specializzati proprio per gestire al meglio i piccoli pazienti con spazi gioco e personale preparato
  • la durata dei cicli di terapie può variare ma normalmente sono 10/12 giorni
  • tra i centri di cure termali specializzati per gestire i bambini vi segnaliamo Comano e Riccione

Fin qui la nostra esperienza e qualche consiglio per andare alle terme con bambini e anche in hotel con area piscine riscaldate e area wellness accessibili alle famiglie. Se avete altre destinazioni termali a prova di bimbo, parchi acquatici accessibili anche in inverno o consigli come al solito sono i benvenuti. Lasciateli qui sotto e seguiteci su Facebook, ci farà piacere! 🙂

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento