Tapas a Valencia: dove mangiarle, ristoranti, tour

Chiariamoci subito: le tapas di Valencia valgono il viaggio. Almeno se amate mangiare e soprattutto, se siete convinti che la cucina di un paese permetta di conoscerlo meglio.

Per quanto mi riguarda il cibo è uno dei (tanti) motivi per cui mi piace così tanto partire. Adoro tuffarmi nei sapori e nei profumi di un paese, e, soprattutto se diverso dall’Italia, mi sembra di capirlo meglio se il nostro “incontro” passa anche attraverso la pancia. Chissà perché! Qualcuno dice che è proprio nello stomaco che abbiamo una sorta di “secondo cervello”, retaggio ancestrale che ancora, in qualche modo, è in grado di governare la nostra vita.

In  ogni caso la Spagna regala grandi soddisfazioni dal punto di vista culinario ed è per questo che oggi vi parlo di alcune specialità tipiche di Valencia. Parto dalle tapas ovviamente ma, attenzione, non fermatevi qui perché c’è molto altro da assaggiare in città.

  1. Tapas a Valencia
  2. Tour di tapas in città
  3. Tapas bar dove andare
  4. Specialità tipiche e ristoranti

CONSIGLI PER VISITARE VALENCIA: se cercate suggerimenti per dormire a Valencia vi lascio il link di dove siamo stati noi (un appartamento in centro al Barrio del Carmen, molto comodo per chi viaggia in famiglia). Se invece vi servono informazioni per visitare Valencia con i bambini potete leggere l’articolo completo cliccando sul link.

Cosa sono le tapas di Valencia

Sicuramente le tapas sono uno dei piatti della cucina valenciana (e spagnola!). Se non le avete mai assaggiate vi dico che sono piatti tipici serviti in piccole porzioni e consumate come aperitivo o antipasto, nei bar o ristoranti. Possono essere calde o fredde e tra le specialità ci sono le patatas bravas (patate condite), le seppie alla piastra, il mojamate (pesce essiccato), l’esgarraet (baccalà con peperoni e aglio), cozze, calamari, acciughe marinate e crocchette di baccalà.

Una cosa tipica da fare a Valencia è il “tapas tour” – in spagnolo tapeo, tapear o ir de tapas – ovvero passare da un locale all’altro consumando una bevanda per ciascuno così da assaggiarne diverse varietà.

Tapas tour a Valencia

Il tour di tapas si può fare in autonomia – ovvero selezionando i bar dove andare a tapear – oppure partecipare ai tour guidati like a local. Personalmente ho partecipato a un’esperienza guidata al tapeo in Spagna ed è stato interessante perché mi ha permesso di conoscere meglio le tradizioni culinarie del paese e anche di scoprire la città.

Questi tour prevedono infatti normalmente anche una passeggiata tra i principali monumenti e attrazioni in compagnia di una guida locale. Se siete interessati a un tapas tour a Valencia vi segnalo questa esperienza con 8 degustazioni (seguite il link per saperne di più).

Dove mangiare le tapas a Valencia

Il quartiere per antonomasia della movida di Valencia è il Barrio del Carmen. Lì troverete molti ristoranti e bar di tapas dove fare il classico tapas tour.

Vi segnalo anche qualche tapas bar dove andare: Las Cuevas, ristorante con tapas e cucina tipica (in Piazza Cisneros 2), il Forn del Carmen, antico forno nel Barrio del Carmen (Calle San Ramón 2), Tanto Monta bar con ampia varietà (Calle del Poeta Artola 19) e la Taberna Vasca con tapas galiziane e basche (Avenida Reino de Valencia 9).

Nel nostro caso le tapas di Valencia sono piaciute molto anche al nostro bimbo e, credetemi, l’emozione di vederlo allungare la manina (bavosa) verso una patata rellena, afferrarla convinto e poi mangiarsela è uno dei ricordi più belli del nostro viaggio 😉

Specialità da assaggiare a Valencia: paella, arroz e dolci

Oltre alle tapas ci sono molte altre specialità tipiche di Valencia che vale la pena assaggiare. La prima è ovviamente la Paella (alla Valenciana), c’è poi l’Arroz a Banda (il riso cotto nel brodo di pesce) e la Fideua (una paella di pasta). Per provare la miglior paella di Valencia sempre tra le esperienze guidatevi segnalo questo tour guidato che include la visita al mercato e la degustazione e questa lezione di cucina spagnola dedicata proprio alla paella valenciana. Seguite i link per saperne di più.

Poi da provare in città c’è ovviamente il pesce ma anche i dolci e le bevande: la rinfrescante Horchada accompagnata dai dolci tipici (i Fartons) e i mitici Churros con la cioccolata cioccolata.

Per assaggiare l’horchata dirigetevi verso Piazza Santa Catalina dove ci sono molti bar che li servono. Invece per i churros li potete provare fatti al momento nel chiosco di fronte al Mercado Central, insieme a una bella spremuta fresca. Tra l’altro il mercato è un ottimo posto anche per comprare prodotti tipici come i formaggi e i salumi. Per quanto riguarda invece i ristoranti di Valencia c’è solo da sbizzarrirsi: se il tempo lo permette andate verso la spiaggia per godervi il pranzo, magari a base di pesce, e il sole!

I consigli sulle tapas di Valencia e sulla cucina valenciana terminano qui. Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo perché… sharing is caring! 😉e seguiteci su Facebook, Instagram o YouTube ne saremo felici.

Lascia un commento