Treno notturno Milano Parigi con bambini: esperienza con Thello

Andare a Parigi in treno di notte con i bambini: è una follia?

Ecco, partiamo da qui perché, quando ho raccontato che andavamo a Parigi in treno notturno con un bambino mi sono arrivati alcuni commenti straniti: “Ma è sicuro il treno notturno per i bimbi?” e anche “Ma è comodo il treno per Parigi con i bambini“?. Vi dico subito che secondo me è un’esperienza che si fa senza problemi anche perchè, nel nostro caso, ci siamo addormentati in un paese e svegliati nell’altro, senza praticamente accorgercene!

Iniziamo però il nostro racconto dalle domande perché, in realtà, noi a Parigi in treno in famiglia ci siamo andati due volte. La prima con il classico diurno mentre la seconda, appunto, con il treno notturno Milano Parigi. In verità si tratterebbe del treno Venezia Parigi ma noi siamo saliti a Milano Centrale quindi posso raccontarvi la nostra esperienza da lì.

  1. Esperienza con il treno notturno Thello
  2. Treno Milano Parigi: orari
  3. Sicurezza del viaggio in treno per Parigi
  4. Dormire sul treno notturno per Parigi
  5. In treno a Parigi con i bambini: offerte
  6. Prezzi dei biglietti del treno Thello Milano – Parigi
  7. Cosa portare per un viaggio sul treno notturno per Parigi in famiglia
  8. Treno diurno o notturno per Parigi: confronto

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: PARIGI CON BAMBINI

colazione a bordo del treno notturno Thello

Thello Milano Parigi con bambini: la nostra esperienza

Vi dicevo però che questa è stata la mia seconda volta a Parigi in treno con un bambino e, a mio parere, il treno di notte è molto più comodo rispetto a quello diurno per le famiglie. Ma andiamo con ordine e, un passo alla volta, proverò a spiegarvi le mie ragioni e chiarire un po’ di domande che mi sono arrivate.

Il treno con cui abbiamo fatto il viaggio notturno in treno da Milano a Parigi è Thello e la nostra esperienza insieme a nostro figlio è stata assolutamente positiva. Treno puntuale sia all’andata che al ritorno, cuccette e cabine pulite con l’occorrente per la notte (coperte, lenzuola, cuscino etc) igienizzato consegnato in cabina all’interno di buste sigillate, bagni in ordine e con ripetuti passaggi anche notturni e compagni di viaggio silenziosi.

Su quest’ultimo punto devo per correttezza dire che è anche una questione di fortuna: l’andata l’abbiamo fatta in una cabina in prima classe e qui davvero tutto è molto tranquillo anche perché le cabine hanno un’insonorizzazione aggiuntiva. Durante il viaggio di ritorno Parigi Milano invece eravamo in seconda: da un lato c’era una famigliola americana in viaggio in Europa con i bimbi e dall’altro un cortese gruppo di francesi, tutti molto tranquilli. Quindi abbiamo riposato bene, nel mio caso talmente tanto che se Roberto non mi avesse svegliata avrei continuato a dormire fino a Venezia…

Chiarita la nostra esperienza veniamo agli aspetti più tecnici del nostro viaggio in treno di notte per Parigi e alle risposte alle domande.

Treno di notte Milano Parigi: orari e altri aspetti tecnici

Il nostro treno notturno è partito alle ore 23.10 da Milano Centrale arrivando a Parigi in centro (alla Gare de Lyon) alle 9.37. Al ritorno invece siamo partiti alle 19.15 e arrivati alla Stazione Centrale h 6.00. In entrambi i casi abbiamo fatto colazione sul treno nel vagone ristorante (colazione disponibile dalle 5.00 circa) e volendo è anche possibile cenare lì la sera.

La tratta su cui abbiamo viaggiato noi è quella che collega la capitale della Francia e Digione con Venezia quindi volendo è possibile acquistare il biglietto del treno Brescia Parigi, Verona Parigi, Vicenza Parigi o anche Padova Parigi. Verificate però sul sito di Thello per sapere tutte le fermate e capire la stazione più vicina a voi.

Treno notturno per Parigi con Thello

Treno notturno da Milano a Parigi: ma è sicuro?

Una delle domande che ci è stata fatta è proprio relativa alla sicurezza di viaggiare sul treno di notte. In realtà la nostra esperienza è stata positiva anche in questo, nessun problema sia all’andata che al ritorno. Se però siete in dubbio tenete conto che:

  • Biglietti del treno: al momento di salire sul treno vengono controllati i biglietti dai responsabili a ogni carrozza (quindi non è possibile salire senza, vanno bene anche in versione elettronica ma non dimenticateli!)
  • Documenti per viaggiare in treno: il personale di bordo vi chiederà i documenti per gli opportuni controlli (non dimenticate nemmeno questi!) e ve li restituirà al mattino prima di scendere dal treno;
  • Sicurezza delle cabine e cuccette: sia le cabine che le cuccette si possono chiudere dall’interno;
  • Privacy: è possibile acquistare cabine e cuccette “intere” al momento della prenotazione: questo significa che se, come nel nostro caso, siete in tre potete prenotare una cabina da 3 persone oppure una cuccetta da 4, prenotando anche il quarto posto (ovviamente con un costo aggiuntivo). Tra l’altro se avete un solo bimbo piccolo potete anche valutare la Cabina Premium da 2 posti visto che i bambini di meno di 4 anni viaggiano gratis condividendo il letto con un adulto.
  • Controllo: un agente di sicurezza è presente a bordo del treno, durante tutto il tragitto.

Treno notturno con i bambini: dove si dorme?

Altra domanda che ci è stata fatta è dove si dorme facendo il viaggio in treno di notte Milano Parigi con Thello. In realtà le sistemazioni sono diverse, noi come detto abbiamo fatto l’andata in cabina standard da tre posti e il ritorno in cuccetta da quattro ma ci sono più alternative che vi riepilogo:

  • Cabine letto Standard (da 1 a 3 posti): hanno il lavabo e fino a tre letti. Per i letti troverete lenzuolo, cuscino con federa e piumino con il copripiumino, tutto igienizzato e in buste speciali. Ci sono poi un asciugamano per ogni passeggero, una trousse da viaggio con accessori per la toilette (mascherina, tappi, spazzolino, dentifricio, sapone …) e ciabatte.
  • Cabine letto Premium (da 1 a 2 posti): hanno la stessa dotazione delle standard ma in più anche il bagno con wc e doccia. Se viaggiate con bambini piccoli tenete presente che i bambini sotto ai 4 anni possono viaggiare gratuitamente condividendo il letto con un adulto pagante quindi possono essere una buona idea.
  • Cuccette da 4 o 6 posti: le cuccette sono in compartimento e possono essere da 4 o 6 posti. Viene fornito un kit di biancheria da letto con lenzuolo, cuscino, federa e coperta anch’essi igienizzati e in speciali buste.

La sistemazione in cabina include anche un cocktail di benvenuto la sera e la colazione del mattino oltre a una bottiglietta d’acqua per la notte, mentre per le cuccette è prevista solo l’acqua. Al momento dell’acquisto del biglietto è possibile prenotare l’intera cabina o cuccetta così da avere la massima privacy. Per far questo qualora la vostra famiglia non fosse sufficientemente numerosa (es. siete in 3 ma volete prenotare la cuccetta da 4) dovete prenotare un passeggero in più nella schermata iniziale e poi cliccare sul menù a tendina indicando “entier/intero“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: DISNEYLAND PARIS, COME ORGANIZZARE LA VISITA

cabina del treno notturno mamma e bambino
Thello la cabina del treno notturno per Parigi

A Parigi in treno in famiglia: offerte per bambini

Sui treni Thello i bambini viaggiano gratis fino ai 4 anni accompagnati da un adulto pagante con cui però dovranno condividere il letto. Questo è comodo secondo me soprattutto per i bimbi piccoli che comunque dormirebbero con mamma o papà. Per i bambini dai 4 ai 14 anni è invece prevista una riduzione del 30% sulla tariffa.

Treno notturno per Parigi: prezzi dei biglietti con Thello

Le tariffe con Thello sono diverse seconda della scelta e della tratta. L’offerta Smart è quella più bassa, non è rimborsabile ed è disponibile fino a 7 giorni dalla partenza. I prezzi del biglietto del treno Milano Parigi partono da € 29 per il posto in cuccette da 6 cuccette e da € 85 in cabina letto per 2 persone (verificate qui le disponibilità e i costi facendo una simulazione di viaggio).

In base alla richiesta, all’età dei viaggiatori e ai posti disponibili cambiano poi le tariffe quindi vi consiglio di verificare direttamente sul sito per trovare le offerte e muovervi in anticipo per prenotare il treno notturno: si sa che in alta stagione tutto costa di più e i biglietti si possono acquistare fino a 6 mesi prima!

Viaggio in treno notturno con bambini: cosa portare

Veniamo infine alle cose da portare per un viaggio in treno notturno con i bambini:

  • Pigiama: da utilizzare per la notte, tenete presente che la temperatura nelle cabine che nelle cuccette è regolabile internamente;
  • Ciabatte: se siete in cabina in realtà le troverete ma per i bimbi piccoli meglio averle per il numero esatto;
  • Asciugamano: da portare se siete in cuccetta per lavarvi al mattino/sera (in cabina ne troverete di default uno per ogni passeggero)
  • Dentifricio/spazzolino: anche questo nelle cabine è già presente nella trousse di benvenuto ma in cuccetta vi servirà;
  • Libri e pupazzo per la notte: il viaggio è breve perché, paradossalmente, i bimbi lo trascorreranno a dormire tutto il tempo ma la favola della buonanotte e il doudou per la nanna non dimenticateli!
Nel vagone ristorante del treno notturno Thello per Parigi insieme ai bambini

Viaggio in treno a Parigi con bambini: meglio diurno o notturno?

Avendo testato entrambe le esperienze posso dire che, secondo me, è molto meglio il viaggio notturno in treno per le famiglie. Le ragioni sono semplici:

  • Non si perde la giornata in viaggio;
  • I bambini in treno dormono, quindi non si annoiano… e perciò non si deve pensare a come intrattenerli! 😉
  • Si arriva al mattino in città e si ha la giornata a disposizione per visitarla.

L’ulteriore vantaggio per le famiglie che hanno figli che già vanno a scuola è che si parte la sera per Parigi e si rientra in Italia al mattino molto presto. Quindi, pur non abitando noi a Milano siamo riusciti a viaggiare fuori stagione limitando i giorni di assenza visto che all’andata siamo partiti la sera dopo cena e al mattino del rientro abbiamo regolarmente accompagnato nostro figlio in classe!

Se poi volete saperne di più potete guardare il nostro video dedicato al weekend a Parigi con il treno.

I nostri consigli riguardo al viaggio in treno notturno per Parigi in famiglia terminano qui. Ringraziamo Thello per averci supportati nella realizzazione di questo reportage. Se poi cercate altri consigli su cosa fare a Parigi con i bambini seguite il link e se vi è piaciuto questo articolo condividetelo e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer