Snapchat su iPhone - Credits AdamPrzezdziek

Tu quoque Snapchat: perché?

Eccomi qui a parlare di Snapchat, dopo averlo guardato per lungo tempo con sospetto e, lo confesso, pure un po’ snobbato.
Snapchat, un altro social, uno di quelli da gggiovani e io, ahimè, giovane non sono più.
Eppure…

Eppure Snapchat ho iniziato a usarlo lo stesso. E oggi ho pensato di raccontarvi il perché.

[cml_media_alt id='7907']Snapchat Patatofriendly[/cml_media_alt]
Snapchat Patatofriendly – il nostro code

Perché usare Snapchat?

Il mio inizio è stato mosso da curiosità professionale: alcuni blogger che seguo e stimo avevano iniziato a parlarne e inquietanti fantasmi erano comparsi nelle loro foto profilo. Per questo avevo cercato di capire meglio.
Così avevo installato Snapchat ma senza usarlo. Poi un giorno mi sono decisa: “vado e snapchatto”.

[cml_media_alt id='7905']Snapchat Patatofriendly[/cml_media_alt]
Snapchat Patatofriendly: pioggia, traffico e Jedi …

Il risultato è stato terribile, nel senso che non capivo cosa dovevo fare e quando. E soprattutto odiavo il suono della mia voce.
Ma poi ci ho riprovato.
E ho scoperto un gran bel gruppo Facebook (We are snapchat) creato da Ezio (in snapchat Spezio) che mi ha fatto capire che sì, Snapchat c’era e si poteva pure usare. Magari chiedendo qualche consiglio per capirlo meglio… E così ho fatto!

[cml_media_alt id='7901']L'homepage gialla di snapchat.com - credits rosefirerising[/cml_media_alt]
L’homepage gialla di snapchat.com – credits rosefirerising

Usare Snapchat: chi lo usa?

Sul chi mi viene da sorridere. Roberto infatti tutte le volte che mi vede snapchattare ride e mi ripete che questo social è quello che usano i ragazzini per “fare le cose“.
In realtà Snapchat ormai è usato davvero da tutti.
Quando ho realizzato che perfino la mia università ha un profilo Snapchat – l’Università Bicocca di Milano dove (ancora) studio, ndr – mi si è aperto un mondo.
Quindi il mio consiglio è: se siete curiosi di sapere come funziona Snapchat non guardate l’età anagrafica scritta sulla vostra carta d’identità ma… provate!

Quando si usa Snapchat ?

Ognuno su Snapchat fa quello che vuole come è giusto che sia: c’è chi fa snap dal risveglio alla sera, chi imposta storytelling fighissimi e chi invece se la ride un sacco. Di fatto non credo ci sia un giusto e sbagliato sul quando usare Snapchat quindi posso solo condividere la mia esperienza.

[cml_media_alt id='7906']Snapchat Patatofriendly[/cml_media_alt]
Snapchat Patatofriendly – bloccati per 8 ore in autostrada in Slovenia
Di fatto io per ampie parti del giorno sono off-line, alle prese con minori poco snapchattabili.
Quindi uso Snapchat quando sono in viaggio, nella mia “vita da blogger”. Mi piace l’idea di condividere quello che vedo e faccio con chi mi segue e soprattutto il backstage. Perché… non è che la vita dei blogger sia sempre cuoricini e stelline, anzi!

[cml_media_alt id='7902']Snapchat - credits maduarte[/cml_media_alt]
Snapchat – credits maduarte

Ma perché usare Snapchat se tutto si cancella?

A parte che – discorso diretto ai blogger – volendo le storie di Snapchat si possono salvare e magari condividere su altri social. E poi secondo me la cosa bella di Snapchat è che ci si può prendere un pochino meno sul serio. Insomma, se volete ridere un po’ (anche di voi stessi) usare Snapchat fa al caso vostro! 😉

Patatofriendly su Snapchat (e nelle Marche!)

Dopo aver fatto tutta questa premessa e raccontato come è perché ho deciso di usare Snapchat spero di avervi un po’ incuriositi sull’utilizzo di questo social. Ora se avete voglia di seguirci ci trovate anche lì. Vi basterà cercarci con il nome del blog (Patatofriendly) oppure con lo snapcode che trovate qui nel post (per capirci è la mia facciona in primo piano con il fantasmino di contorno! 😉 ).

[cml_media_alt id='7941']La Piscina del Centro Vacanze De Angelis - Credits www.villaggiocentrovacanzedeangelis.it[/cml_media_alt]
La Piscina del Centro Vacanze De Angelis – Credits www.villaggiocentrovacanzedeangelis.it

E  poi oggi io e il Patato siamo in partenza per le Marche. Saremo ospiti per qualche giorno presso il Centro Vacanze de Angelis a Numana. Siamo stati diverse volte in questa regione ma questa volta sarà una vacanza di mare e relax nel Parco del Conero. Sinceramente io non vedo l’ora e ne ho tanto ma tanto bisogno! Parto con un paio di chili di libri e tanta stanchezza addosso e sogno di addormentarmi cullata dal rumore delle onde, con ancora il sale sulla pelle.
Ovviamente però vi racconterò la nostra vacanza anche attraverso il fantasma giallo. Che dite, vi va di seguirci? 🙂

[cml_media_alt id='7942']La Due Sorelle Beach - Credits www.villaggiocentrovacanzedeangelis.it[/cml_media_alt]
La Due Sorelle Beach – Credits www.villaggiocentrovacanzedeangelis.it
Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer