Carnival in Venice: masks

Un treno per il Carnevale di Venezia

Al Carnevale di Venezia ci eravamo andati un giorno per caso, decidendo all’ultimo minuto senza troppo organizzarci. Avevamo preso un treno per Venezia senza maschere nè coriandoli, portando con noi solo una macchina fotografica.

Avevamo fatto il viaggio stretti tra famiglie in gita, trombette, stelle filanti, gruppi di amici festaioli e turisti curiosi come noi.

Eravamo scesi alla stazione e ci eravamo affrettati per incontrare la città.

Non avevamo alcuna idea del programma, non ci interessavamo feste nè cortei, volevamo soltanto tuffarci nel’atmosfera incredibile che si respira in questa città a Carnevale e viverla almeno per un giorno.

Usciti dalla stazione il Carnevale ci aveva dato il benvenuto, con un cielo blu da cartolina e il sole che si specchiava nell’acqua dei canali.

Verso il Carnevale
Verso il Carnevale

Ci eravamo tuffati tra la folla festante, avevamo guardato con la solita meraviglia le gondole che si muovevano lente spinte da abili braccia dei barcaioli e le facciate dei palazzi, veri e propri gioielli fatti di pietra e cemento.

Avevamo raggiunto lentamente Piazza San Marco, fermandoci innumerevoli volte per fotografare un angolo suggestivo, per concederci uno spritz brioso, per osservare divertiti le maschere.

Ma era stata la folla che si era radunata in Piazza che ci aveva conquistati: il Carnevale era lì, un’anima pulsante e vera di gioia e risate, un popolo di dame e cavalieri, di intriganti parrucche e di occhi nascosti dietro a dorate mascherine, tutti pronti per concedersi agli obiettivi, tutti felici di offrire un cenno di saluto, un silenzioso sorriso, desiderosi di essere qualcun’altro almeno per un giorno e divenire protagonisti indiscussi almeno per qualche ora.

Piccole maschere
Piccole maschere

Il sorriso a Venezia durante il Carnevale è contagioso e la bellezza della città ti entra negli occhi e si allunga fino al cuore.

Non siamo più tornati a Venezia per il Carnevale da quella volta, non ce n’è più stata l’occasione, ma quella festa, fatta di colori e maschere, ci è rimasto nel cuore.

Il carnevale per i piccoli
Il carnevale per i piccoli

Informazioni per visitare Venezia durante il carnevale

In questo post trovate qualche informazione per visitare Venezia con i bambini, la città è molto più bimbofriendly di quanto si possa immaginare, nonostante i suoi tanti ponti e saliscendi, con nursery attrezzate per il cambio bimbi e molte iniziative per le famiglie.

Sul sito ufficiale (www.carnevale.venezia.it ) invece trovate tutte le informazioni sul Carnevale, il programma e gli eventi collegati.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

2 comments

  1. Un consiglio da veneta: se potete, evitate i giorni dal giovedì al martedì grasso.
    So che sono il clou del carnevale ma è nei giorni comuni che il periodo del carnevale stupisce 🙂

Lascia un commento