I paesaggi della Provenza e la lavanda

Provenza, un viaggio difficile alla ricerca della lavanda…

Siamo in partenza: destinazione Provenza.

Sono stata zitta su questo viaggio. Silenziosa fino all’ultimo. Un po’ per scaramanzia (quella nei viaggi sempre!) e un po’ per lo tsunami che ci ha travolti nell’ultimo periodo. Ho pubblicato il nostro itinerario in Provenza, o almeno quello che vorrebbe esserlo, in ultimo e ancora ne mancano delle parti.

[cml_media_alt id='8144']I paesaggi della Provenza e la lavanda[/cml_media_alt]
I paesaggi della Provenza e la lavanda

Itinerario in Provenza: borghi, lavanda e mare

Eppure questo è un viaggio particolare. Un viaggio che io sogno da non so nemmeno più quanto tempo. O meglio, lo so da quando. Dal giorno in cui ho letto, alle medie, il libro “Là dove soffia il Mistral“.

E ho iniziato a sognare Camargue e Provenza.

Mi sono immaginata l’itinerario, tra i campi di lavanda e il blu del mare fino ad arrivare ai tori del colore nella notte e ai cavalli bianchi della Camargue… Eppure la Camargue e la Provenza non sono lontana e un viaggio nel sud della Francia è alla portata di tutti, soprattutto di quelli che come noi abitano nel nord Italia.

Ma pareva non essere per me.

Sono andata a zonzo per buona parte del mondo, dalla Cina all’Australia, ma il viola della lavanda e il bianco di Les Saintes Marie de la Mer proprio parevano non dover essere miei.

Quante volte ho organizzato nella mia mente questo viaggio?

Tante, troppe. Una volta c’ero andata vicina, tutto prenotato e poi… puff, svanito nel nulla. E anche questa volta, dopo aver pianificato quasi tutto in nostro itinerario in Provenza con un bambino, ecco arrivare la mazzata: un lavoro in bilico, un’azienda che fino a ieri pareva “tranquilla” e d’improvviso… non più.

Giorni a pensare, notti insonni. Non per il viaggio ovviamente. La guida abbandonata in un angolo e le ultime cose da pianificare dimenticate.

Che si fa? Si parte? E noi siamo rimasti in attesa. Poi la decisione di partire lo stesso e infine Nizza. Ancora paure, ancora dubbi.

[cml_media_alt id='8147']I paesaggi della Provenza e la lavanda[/cml_media_alt]
I paesaggi della Provenza e la lavanda

Vedere la lavanda della Provenza

E adesso siamo qui nel cuore della Provenza, la Camargue è vicina e a me sembra quasi si poter sentire il profumo della lavanda dal balcone di casa.

Siamo qui, siamo andati in cerca della lavanda non ancora tagliata, ci siamo tuffati nel suo profumo e nel suo colore, nonostante la pioggia. Abbiamo cercato i campi di lavanda della Provenza che fiorisce a luglio, li abbiamo monitorati sui siti, abbiamo telefonato agli uffici del turismo. E alla fine li abbiamo trovati.

Un’esplosione di viola davanti ai nostri occhi e nel nostro cuore difficile da far comprendere e raccontare. Mi viene da piangere e da ridere insieme. E non riesco a descrivervi il mio stato d’animo. Difficile, troppo difficile.

E domani? Non so.

Domani è un altro giorno“. Domani vedremo. Oggi siamo qui. Insieme.

Consigli per un viaggio in Provenza

POST SCRIPTUM: Come avrete capito questo non è un post di consigli pratici per chi vuole organizzare un viaggio in Provenza. Di ritorno però ho raccontato la nostra esperienza con dettagli e spunti per chi vuole partire: la bellezza di Aix-en-Provence, l’eleganza di Avignone, la colorata Marsiglia, le cose da fare a Arles con i bambini e i borghi provenzali più belli come Les Baux de Provence. Trovate tutto seguendo i link in questo articolo e in quelli sparsi nel blog e se avete domande scrivetemi sulla nostra pagina Facebook. Buon viaggio!

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer