Weekend a Cogne - verso il Rifugio Sella

Un weekend a Cogne coi bambini in Valle d’Aosta

Cogne è esattamente la destinazione che ti immagini per una vacanza coi bambini in montagna in estate. Una di quelle località a cui aneli quando, in un bollente luglio cittadino, ti rigiri nel letto fantasticando su dove andare per poter fuggire dal caldo, almeno per un po’. Ecco, la Valle di Cogne è quel luogo mitico in cui i bimbi dormiranno tutta la notte, sorrideranno felici e mangeranno senza far storie (ovviamente grazie alla frescura notturna e alle passeggiate diurne). Quella località in cui, dopo aver cenato con un bel piatto di polenta fumante, tutti riposeranno sereni, avvolti in soffici piumini a fiori.

Avete presente?

Ecco, questo paesino della Valle d’Aosta – Vallée d’Aoste o anche Val d’Aosta come viene (erroneamente) spesso chiamata – con la sua omonima vallata è proprio quel pensiero felice che ti fa dire: partiamo. Anche solo per un weekend, così da godere della sua aria frizzante e respirare a pieni polmoni il profumo di fiori.

In poche parole la meta perfetta per una fuga estiva dalla città.

Che poi io sono convinta che Cogne sia l’ideale per scappare dalla città in estate ma in inverno non ci sono mai stata (e come sempre vi racconto solo ciò che conosco!). Sulla bella stagione non ci sono dubbi: una vacanza in questo angolo della Val d’Aosta coi bambini è rigenerante, per i bimbi e anche per i genitori. E al ritorno scatena pure una discreta dose di nostalgia.

Forse però a questo punto vi starete chiedendo cosa mai avrà la Valle di Cogne di tanto speciale da innamorarsene.

[cml_media_alt id='14701']Vacanza a Cogne in estate[/cml_media_alt]
Vacanza a Cogne in estate
[cml_media_alt id='14704']Cogne - Le cascate di Lillaz[/cml_media_alt]
Cogne – Le cascate di Lillaz

Un weekend a Cogne coi bambini: perché?

Beh, è presto detto: Cogne è la porta del Parco Nazionale del Gran Paradiso, il parco più antico d’Italia, il primo ad essere stato istituito proprio lì dove, per anni, tutto è stato off limits a causa – o per merito – della grande passione di uno dei reali di Casa Savoia, l’arte venatoria. Il re Vittorio Emanuele II amava infatti moltissimo la Valle di Cogne tanto da farla diventare sua Riserva di Caccia. Per questo motivo, poco edificante me ne rendo conto, la vallata si è preservata intatta e regala oggi a noi, comuni mortali senza sangue blu, panorami mozzafiato in un contesto unico.

E credetemi, non sono la sola a pensare che Cogne sia una destinazione particolare visto che la zona è meta di turisti provenienti da tutto il mondo, attirati qui dalla possibilità di fare lunghe passeggiate tra prati e pinete, in compagnia dei fischi delle marmotte e dal fruscio del vento.

Sono infatti oltre cinquanta i sentieri percorribili in questa vallata ciascuno con una diversa destinazione. E vi basterà fare un pochino i conti per rendervi conto che i percorsi da trekking sono talmente tanti che non basterebbe nemmeno un mese di vacanza a Cogne per poterli percorrere tutti.

Forse sarà per questo che i turisti che scoprono questo angolo della Val d’Aosta poi ci tornano ogni anno, o meglio, come mi hanno detto ridendo alcuni villeggianti incontrati proprio all’ombra dei pini della valle, “non la mollano più“.

E poi un weekend a Cogne invita al contatto con la natura. Forse perché una volta arrivati ci si può dimenticare l’auto e percorrere tutta la vallata a piedi o con i bus-navetta gratuiti che collegano le varie frazioni. Oppure per via dell’acqua, che scorre abbondante tra prati e boschi, donanto refrigerio e facendo brillare i colori della valle. La stessa acqua che è anche una musica antica, un ritorno alle origini che sgombra la mente dai pensieri.

Insomma, il nostro weekend a Cogne in estate è stato un tuffo nel verde da cui siamo riemersi a fatica. Una scoperta – o meglio, una riscoperta visto che io ero stata qui da ragazzina – che ci ha lasciato la voglia di tornare ancora, per camminare lungo i suoi sentieri , osservare i camosci che brucano tranquilli a pochi passi dai turisti e puntare lo sguardo in alto, per incantarsi davanti al volo dei gipeti, ritornati in questa valle dopo una lunga assenza.

Se quindi state cercando qualche spunto per un weekend a Cogne qui sotto trovate la nostra esperienza e qualche informazione pratica. E poi… aspettiamo i vostri commenti!

[cml_media_alt id='14710']Vacanza a Cogne coi bambini[/cml_media_alt]
Vacanza a Cogne coi bambini
[cml_media_alt id='14706']Weekend in estate a Cogne in famiglia[/cml_media_alt]
Weekend in estate a Cogne in famiglia

Informazioni utili per una vacanza a Cogne coi bambini

Cogne si trova in Valle d’Aosta e fa parte delle Alpine Pearls – le “Perle delle Alpi” – un club di 25 località che si trovano nelle più belle regioni delle Alpi e sono caratterizzate dall’offrire agli ospiti vacanze ecocompatibili e improntate alla sostenibilità. Qui di seguito trovate qualche informazione per una vacanza a Cogne in estate in famiglia frutto della nostra esperienza.

Cosa fare a Cogne con i bambini

Nella Valle di Cogne per tutta l’estate vengono organizzati moltissimi eventi dedicati alle famiglie. Noi abbiamo partecipato alla manifestazione Viva il Parco che ormai da sette anni vede la valle diventare un punto di riferimento per gli appassionati della mobilità sostenibile e dei cavalli.

In occasione di questo evento vengono organizzate tante attività dedicate ai più piccoli: giri in carrozza e a cavallo, passeggiate someggiate, spettacoli teatrali, test di biciclette a pedalata assistita e laboratori per i bimbi (se volete saperne di più potete leggere il racconto qui). Ci sono poi molti altri eventi che vengono organizzati nella Valle di Cogne durante l’estate come MusiCogne (un appuntamento dedicato alla musica), il Gran Paradiso Film Festival, Pompieropoli (dedicato ai bambini), Gran Paradiso Bike e la La Devétéya, ovvero la discesa delle mandrie a valle che si tiene a fine estate.

Tra le altre cose da fare a Cogne vi segnaliamo poi il Giardino Botanico Paradisia che si trova a Valnontey – una frazione del paese – che permette di osservare piante e fiori della montagna e le Miniere, visitabili con una guida autorizzata (queste ultime non abbamo potuto visitarle, purtroppo non c’è stato il tempo!).

Infine proprio a Cogne, vicino ad una delle fermate del bus, si trova un grande parco giochi dove trascorrere qualche ora insieme a bimbi caricati “al plutonio” come il nostro! 😉

[cml_media_alt id='14705']Cogne - la manifestazione Viva il Parco[/cml_media_alt]
Cogne – la manifestazione Viva il Parco
[cml_media_alt id='14707']Cogne weekend con Viva il Parco[/cml_media_alt]
Cogne weekend con Viva il Parco

I sentieri di Cogne coi bambini

I sentieri della Valle di Cogne sono veramente tanti. Noi vi segnaliamo solo alcune passeggiate che abbiamo testato personalmente insieme a nostro figlio di sei anni e vi lasciamo anche un racconto approfondito su cosa fare a Cogne e dintorni.

  • Da Valnontey verso Valmianaz/Pont de l’Erfaulet: Da Valnontey parte uno sterrato semplice percorribile anche con i passeggini che porta verso Valmianaz, attraversando una zona umida e con la possibilità di fermarsi a fare un pic-nic o ad assaggiare formaggi e yogurt. Proseguendo in 3 ore circa (ma noi non l’abbiamo percorso tutto!) si arriva fino a Pont de l’Erfaulet. Il dislivello è minimo (meno di 200 mt) e la prima parte è davvero facilissima anche con i bambini piccoli.
  • Salita al Rifugio Sella da Valnontey: Il sentiero che porta al Rifugio Sella copre un dislivello di 900 metri con una salita costante, abbastanza impegnativa ma senza strappi (non percorribile con i passeggini). La prima parte è ombreggiata ma l’ultimo tratto è sotto al sole e in cima si può mangiare qualcosa e anche dormire. La durata è di 2,5 ore ma noi con il bimbo ne abbiamo impiegate più di 3, lungo il sentiero si trovano alcune fontane e si possono avvistare camosci, stambecchi e marmotte.
  • Da Valnontey a Cogne: La passeggiata che collega Valnontey a Cogne attraverso i Prati di Sant’Orso dura circa 40 minuti, è ombreggiata e costeggia il fiume. Partendo da Valnontey è in piacevole discesa (ma anche al contrario non è un problema perchè il dislivello è minimo) molto semplice e fattibile anche con i passeggini (meglio se da sterrato!)
  • Le Cascate di Lillaz: Le cascate si possono raggiungere in 10 minuti a piedi dalla fermata del bus della frazione con un sentiero facile e pianeggiante. Una volta lì si può salire con un percorso circolare che permette di ammirare le cascate in tutta la loro imponenza (non è fattibile con i passeggini)

Per maggiori informazioni potete consultare il sito del Consorzio Turistico di Cogne che ringraziamo per l’accoglienza e il supporto durante il nostro weekend in Valle.

Dove dormire a Cogne coi bambini

Noi abbiamo soggiornato presso l’Hotel La Barme che si trova a Valnontey, proprio in fondo all’abitato in una bellissima posizione se amate la tranquillità e volete immergervi nella natura. La struttura è in legno e pietra, con camere accoglienti e spaziose e un ristorante che serve ottime specialità tipiche. Per i bimbi è a disposizione un piccolo parco giochi e volendo si possono chiedere le biciclette che hanno anche per i più piccoli.

Questo hotel è il primo in Val d’Aosta ad aver ricevuto il riconoscimento Ecolabel UE, che certifica le strutture che offrono i servizi più ecologici sul mercato, ovvero quelli con elevati standard di qualità e ridotto impatto ambientale. Un premio importante che testimonia l’attenzione e l’impegno della Valle di Cogne verso un turismo sostenibile e attento all’ambiente.

[cml_media_alt id='14702']Cogne - passeggiata in fondovalle[/cml_media_alt]
Cogne – passeggiata in fondovalle
[cml_media_alt id='14709']Cogne - la chiesa[/cml_media_alt]
Cogne – il paese

Come spostarsi nella Valle di Cogne

Una delle cose che ci è piaciuta di più del nostro weekend a Cogne è stata la possibilità di dimenticare l’auto. Oltre alle passeggiate e alla possibilità di noleggiare le biciclette (ad esempio il nostro hotel le metteva gratuitamente a disposizione degli ospiti) in valle è attivo un servizio di bus-navetta gratuiti per spostarsi tra le varie frazioni.

Se volete saperne di più sul nostro weekend d’estate a Cogne lasciate un commento qui sotto o scriveteci un commento sui nostri profili Facebook e Instagram, vi risponderemo volentieri. Invece, ve lo diciamo fin d’ora, facciamo purtroppo molta fatica a rispondere alle mail, soprattutto quando siamo in viaggio!

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer