Mercatino di Merano - Alto Adige

Un weekend in Alto Adige a Natale nei mercatini natalizi a caccia di magia

Le note delle melodie natalizie che si spandono nell’aria, il vociare allegro dei bambini e il profumo delle spezie. Ma anche il calore di una tazza di cioccolata fumante tenuta stretta tra le mani fredde per scaldarsi un pò, lo scintillio delle decorazioni natalizie che illuminano il cielo quando cala la sera e i brindisi con il vin brulè, che fanno tanto Natale e non sai nemmeno perché.

Tutto questo – e in verità molto altro ancora – è un weekend in Alto Adige a Natale. Una piccola fuga a caccia della magia natalizia, con la voglia di vivere quell’atmosfera di festa che è così normale da bambini quanto complicata da ritrovare da adulti.

Chissà dove sparisce poi, non lo so proprio. Eppure all’improvviso un giorno ti svegli ed è proprio così: il periodo di Natale si è trasformato in una frenetica maratona, mentre, come in un tetris, corri da un impegno all’altro, cercando di incastrare le cene dai parenti con le recite della scuola, tenendo la letterina di tuo figlio ben nascosta nella borsa e la app di Amazon aperta, per controllare il tracking di quel pacchetto speciale che deve arrivare “il giorno giusto”.

Per questo ogni anno cerco di trascorrere qualche giorno fuori, per fermarmi un pochino e gustarmi l’atmosfera delle feste prima che scappi lontano. E questa è anche la ragione per cui amo tanto i mercatini natalizi dell’Alto Adige, lì dove gli auguri risuonano insieme ai canti di Natale e tutto sembra rallentare un po’, tra un bretzel e un bicchiere di succo di mela caldo bevuto proprio accanto a un grande albero addobbato.

Brindisi ai mercatini di Natale dell'Alto Adige con il vin brulè
Brindisi ai mercatini di Natale dell’Alto Adige con il vin brulè
Mercatini di Natale originali dell'Alto Adige - mercatini di Bolzano con la Cattedrale sullo sfondo
Mercatini di Natale originali dell’Alto Adige – mercatini di Bolzano con la Cattedrale sullo sfondo

Weekend ai mercatini di Natale dell’Alto Adige in Avvento

Quest’anno il nostro weekend natalizio ha coinciso con la prima domenica di Avvento, un momento speciale per chi ama questo periodo, soprattutto in un posto come l’Alto Adige che le feste riesce sempre a fartele sentire forte, anche quando ci arrivi con qualche malanno di troppo addosso.

Qui, con le montagne a far da sfondo, abbiamo realizzato per la prima volta una corona dell’Avvento, una tradizione bellissima che è pensata proprio per scandire, con lentezza, l’attesa del Natale, con una candela per ciascuna delle domeniche che precedono la festa. E abbiamo passeggiato mano nella mano nelle piazze decorate a festa, curiosando tra le casette di legno, scattando fotografie e assaggiando le specialità altoatesine perché “non si può andar via senza aver provato tutto!“.

Per una volta abbiamo viaggiato da coppietta innamorata, cenando in ristoranti gourmet e assistendo anche alla proiezione di Natalie, il light and music show di Bressanone, un meraviglioso spettacolo di musica e luci proiettato nel Palazzo Vescovile che è una favola di quelle che fanno sognare e ti fanno pensare che, davvero, tutto può accadere a Natale.

Ai mercatini di Natale dell’Alto Adige abbiamo riso, scherzato e scattato millemila fotografie. E abbiamo visto cadere la prima neve, con quella sensazione di incredulità che sempre si prova davanti a quei fiocchi bianchi che scendono leggeri dal cielo proprio durante un weekend natalizio. Poi siamo rientrati a casa, con i nostri soliti souvenir gastronomici in valigia e la voglia di festeggiare con nostro figlio e condividere la magia natalizia con le persone che amiamo.

Mercatini di Natale in Alto Adige - souvenir e regali da acquistare
Mercatini di Natale in Alto Adige – souvenir e regali da acquistare
Mercatini dell'Alto Adige a Natale - Bunico con la neve
Mercatini dell’Alto Adige a Natale – Brunico con la neve

Visitare i mercatini originali dell’Alto Adige

La nostra meta natalizia sono stati i mercatini di Natale originali dell’Alto Adige. Non dei mercatini “qualsiasi” quindi, ma quelli che per storicità e caratteristiche, incarnano maggiormente la magia del periodo in questo angolo d’Italia. Questi mercatini sono aperti tutti i giorni, dall’ultimo weekend di novembre fino all’Epifania e possono fregiarsi della certificazione Green Event, che ne testimonia l’attenzione all’ambiente, la genuinità e la sostenibilità

I mercatini di Natale dell’Alto Adige originali sono cinque: Merano, Bolzano, Bressanone, Brunico e Vipiteno, ciascuno con proprie caratteristiche e particolarità che li rendono unici.

Merano ad esempio è caratterizzato dall’attenzione al design, con la possibilità di acquistare regali speciali, tra innovazione e tradizione. A Bolzano invece troverete i concerti dell’Avvento Alpino, la rassegna letteraria “Un Natale di Libri” e la “Lunga Notte dei Musei“, con i musei aperti fino a tardi il 7 dicembre mentre a far da padrone a Bressanone è sicuramente il “Natalie Light Music Festival“, ovvero lo spettacolo di suoni e luci che si tiene nel Palazzo Vescovile. Infine le piccole Brunico e Vipiteno sono il regno della gastronomia e della tipicità, con il Natale nella Oberstadt di Brunico e i giri in carrozza a Vipiteno.

Nei mercatini altoatesini è poi possibile partecipare a laboratori natalizi come la realizzazione delle corone dell’Avvento, degli angeli di Natale o dei biscotti tipici, guidati da esperti del luogo. Ciascun mercatino ha orari e attività differenti, sia per bambini che per adulti.

Mercatini di Natale dell'Alto Adige - lo spettacolo di Luci al Palazzo Vescovile di Bressanone
Mercatini di Natale dell’Alto Adige – lo spettacolo di Luci al Palazzo Vescovile di Bressanone
Mercatino di Bressanone - uno dei mercatini natalizi originali altoatesini
Mercatino di Bressanone – uno dei mercatini natalizi originali altoatesini

Weekend ai mercatini di Natale dell’Alto Adige: info pratiche

Presto vi parleremo nel dettaglio dei mercatini dell’Alto Adige con un itinerario ad hoc per chi, come noi, desidera staccare la spina per un weekend di Natale, ma qui di seguito vi lasciamo alcune informazioni al volo per organizzare qualche giorno in zona.

Hotel per i mercatini di Natale dell’Alto Adige

Per quanto riguarda gli hotel dove dormire per vedere i mercatini natalizi dell’Alto Adige vi segnaliamo due strutture dove siamo stati. La prima, a Merano, è l’Hotel Bellevue, poco distante da centro, con camere ampie e super colazione sia dolce che salata. A Bressanone invece vi consigliamo l’Elephant Hotel, una struttura storica della città. Questo hotel ospitò il famoso elefante, dono del re del Portogallo Giovanni III al nipote Massimiliano d’Austria, che a metà del 1500 attraversò le Alpi, ispirando poi lo spettacolo “Il sogno di Soliman” (quello prima dell’attuale show “Natalie” a cui si può assistere nell’Hofburg nel periodo natalizio).

Come raggiungere i mercatini di Natale dell’Alto Adige

Noi siamo arrivati in macchina ma se non avete voglia di guidare non preoccupatevi: è possibile raggiungere questi mercatini di Natale dell’Alto Adige in treno, visto che una delle caratteristiche che li contraddistingue è proprio la sostenibilità e la possibilità quindi di muoversi con minore impatto sull’ambiente.

Questa è anche una buona idea se arrivate in aereo: l’aeroporto più vicino è infatti a Verona Villafranca e le stazioni di Verona e Bolzano distano circa 150 chilometri. Da lì tutti gli altri mercatini sono a una distanza di 30/40 chilometri tutti percorribili in treno.

Gli arredi del ristorante Felsenkeller - mercatini di Natale dell'Alto Adige
Gli arredi del ristorante Felsenkeller – mercatini di Natale dell’Alto Adige
I laboratori ai mercatini natalizi altoatesini - la corona dell'Avvento dell'Alto Adige
I laboratori ai mercatini natalizi altoatesini – la corona dell’Avvento dell’Alto Adige

Ristoranti e specialità dell’Alto Adige

Durante il nostro weekend di Natale in Alto Adige abbiamo provato alcune specialità tipiche che vi consigliamo di non perdere come lo Strauben con la marmellata, un classico dolce del Natale, i Bretzel e lo Schuttelbrot, ovvero il pane tipico dell’Alto Adige, la zuppa di Gulash nella pagnotta, le patate della Val Pusteria cotte al forno, e ovviamente i formaggi di malga e lo speck, re della tavola altoatesina. Se invece siete amanti dell’Alta Cucina tre ristoranti che vi consigliamo sono il Felsenkeller, il Ristorante Alpine 37 e il Ristorante Elephant.

Il primo si trova a Lagundo, vicino a Merano, ed è proprio un’esperienza gastronomica visto che il Felsenkeller è un temporary restaurant aperto solo sette settimane all’anno, parte della Foresta Natalizia Forst allestita ogni anno in paese. Ricavato nelle antiche cantine dove venivano conservati i blocchi di ghiaccio per raffreddare il mosto di birra in questo ristorante gourmet è speciale anche per i suoi arredi, tra cui la palla di Natale più grande al mondo.

L’Alpine 37 – Alpine Eating si trova invece a Bolzano ed è un elegante ristorante dove gustare piatti tipici della cucina altoatesina rivisitati in chiave contemporanea, in un ambiente moderno con vista sui tetti della città. Infine il ristorante Elephant è quello dell’omonimo hotel: qui, tra antiche stube e pareti rivestite di legno, vengono preparati piatti della tradizione con una meravigliosa cura per ogni dettaglio.

Per maggiori dettagli vi rimandiamo al sito ufficiale di Alto Adige – Sud Tirol che ringraziamo per averci supportati nell’organizzare un weekend così speciale. Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube per saperne di più sui nostri viaggi.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer