Credits Chiara

Una mamma in viaggio a Londra con bimbo

Questo racconto su Londra coi bambini è scritto da una mamma viaggiatrice e un po’ geek, Chiara, che mi racconta di un viaggio sicuramente speciale fatto a Londra da sola con il suo bimbo di poco meno di due anni.
Per tante mamme forse si tratta di “un’avventura” neanche immaginabile ma lei si e’ organizzata, è partita con lui e entrambi ne sono stati felicissimi!
Volete saperne qualcosa in più e magari avere qualche “dritta” per fare la stessa esperienza? Allora leggete qui sotto, io per ora faccio tesoro dei suoi consigli e … vedremo!

Organizzare un viaggio a Londra coi bambini da mamma single

[cml_media_alt id='1217']Credits Chiara[/cml_media_alt]
Credits Chiara
Ho avuto la possibilità e la fortuna di andare da sola a Londra con Leonardo, il mio bambino di 20 mesi.
E’ stata un’esperienza fantastica ed è stato molto bello poter fare questa esperienza insieme. Certo, non è stata una passeggiata e gli imprevisti sono stati tanti ma con un po’ di organizzazione anche il viaggio più impensabile diventa una bellissima avventura

Prima del viaggio a Londra

  • Prima di partire per Londra stampatevi tutto: non potete sapere quando e dove avrete la possibilità di collegarvi ad internet, meglio quindi avere a portata di mano indirizzi, codici di prenotazioni e informazioni varie per non impazzire in seguito.
  • Comprate prima i biglietti per la vostra vacanza a Londra: il biglietto per il trasferimento dall’aeroporto di Londra in città? Prendetelo prima. Il biglietto per il museo? Prendetelo prima. Tutto questo vi farà risparmiare un sacco di tempo.
  • Calcolate ogni evenienza prima di partire per Londra: con un occhio al clima (Londra non sempre ha un clima mite e soleggiato) pensate ad un piano B in caso di pioggia, vestiti per ogni temperatura. Inoltre gli imprevisti: non per essere pessimista, ma cosa potrebbe succedere?
  • Cercate di viaggiare col solo bagaglio a mano: avrete con voi un bambino e un passeggino e state viaggiando come madri single. Ce la farete con un bagaglio? Se il viaggio non è lungo meglio un solo zaino in cui infilare tutto.
[cml_media_alt id='1219']Credits Chiara[/cml_media_alt]
Credits Chiara

In aereo verso Londra con bambini

  • Passeggino in aereo per i bimbi piccoli: con Ryanair potete portare il passeggino gratuitamente fino alle scalette dell’aereo ma in alcuni aeroporti c’è bisogno dell’etichetta al check-in mentre in altri no. Informatevi prima in modo di non fare le cose troppo di fretta.
  • Tempi per il viaggio a Londra: arrivate all’aeroporto in anticipo, dato che le procedure di imbarco sono piuttosto lunghe (smonta il passeggino, fai passare il bambino, togli tutti le monete dalla borsa…)
  • Imbarco coi bambini per il volo: i bambini sotto i 2 anni devono stare sulle gambe dei genitori quindi non vi consiglio l’imbarco prioritario, un posto vale l’altro.
  • Tenete il vostro bimbo occupato durante il volo: considerate il fatto che il vostro pargolo dovrà stare diverso tempo in un luogo chiuso, stretto, in compagnia di estranei e legato a voi su un aereo che si muove. Cercate di intrattenerlo in tutti i modi: biscottini, video, librettini, giocattoli… se poi piange amen. Scusatevi col vicino. Prima o poi l’aereo atterrerà.
[cml_media_alt id='1218']Credits Chiara[/cml_media_alt]
Credits Chiara

Hotel a Londra coi bambini

Informatevi e leggete tutte le recensioni degli hotel a Londra: cercate gli hotel in base ai fattori che più vi serviranno. C’è una culla? La colazione? Un bollitore per il latte? L’ascensore? La tv… c’è sempre un hotel perfetto per ogni bambino. Avete dei dubbi? Prima di partire telefonate o mandate email.

Visitare Londra con bambini

  • Calcolate i suoi bisogni: calcolate il vostro itinerario a Londra in base al fatto che il vostro bimbo dovrà mangiare, dovrà essere cambiato, dovrà dormire e giocare. Il cambio si fa anche in un parco su un telino ma per mangiare le cose sono un po’ più complicate. Per quanto li odi, i ristoranti italiani sono la miglior soluzione: un piatto di pasta al pomodoro si trova sempre.
  • Per tutto il resto rilassatevi e godetevi il vostro viaggio a Londra da mamma single perché sarà un’esperienza magica che ricorderete per sempre. Infine se volete vedere il nostro viaggio e leggere tutti i dettagli cliccate qui

Altre informazioni per una vacanza a Londra coi bambini

Fin qui il racconto di Chiara della sua vacanza a Londra col suo bimbo come mamma single. In giro per il blog però troverete molti altri consigli per organizzare una vacanza a Londra coi bimbi. Qui sotto vi riporto alcuni degli articoli che potrete leggere se avete bisogno di qualche info in più:

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer