Montisola - chiamata anche Monte Isola l'isola lacustre del lago d'iseo in provincia di Brescia

Monte Isola cosa vedere in una gita al lago d’Iseo

Nel mezzo di un lago blu, in cui si specchiano le alte montagne circostanti, si innalza una piccola cima verde smeraldo che si chiama Monte Isola.

Quindi oggi ho deciso di portarvi proprio lì, a Montisola, nel cuore del Lago d’Iseo. Che ne dite?

  1. Una gita al lago d’Iseo
  2. Cosa vedere a Montisola, l’isola del lago
  3. Organizzare una giornata a Monte Isola
  4. Cosa vedere a Montisola
  5. Informazioni per visitare Monte Isola
  6. Monte Isola con i bambini
  7. Altre mete da vedere sul lago d’Iseo

1) Una gita a Monte Isola, perché?

Conosco persone che ritengono il lago triste, in particolare d’inverno. Per me invece non è così, forse perché mio padre è originario di un piccolo paese sul Lago di Como e io da piccola ho trascorso spesso le vacanze al lago dai parenti. Non so se sia proprio per questo motivo ma a me l’acqua regala sempre una sensazione di pace che mi fa sentire in armonia col mondo.

Amo guardare l’acqua e le barche che ondeggiano nel porto e mi incanto sempre lì davanti a pensare, non importa quale sia la stagione. Ma Monte Isola, in Lombardia, è proprio un posto speciale per farlo: un isola nel mezzo del lago d’Iseo, completamente pedonale e piena di fascino e mistero.

Quindi se anche voi come me amate il lago Monte Isola, sul Lago d’Iseo, è il luogo che fa per voi. Se invece siete tra quelli sempre un po’ scettici sulle gite al lago provate a leggere fino in fondo questo post e poi mi dite! 🙂

[cml_media_alt id='6048']Montisola - Panorama[/cml_media_alt]
Montisola – Panorama

2) Lago d’Iseo cosa vedere a Monte Isola

Monte Isola – o Montisola come viene anche chiamata in dialetto bresciano, dimenticandosi lo spazio in mezzo alle due parole – è un’isoletta che si trova nel mezzo del Lago di Iseo che si può fregiare del titolo di isola lacustre europea più alta sul livello del mare.

Ma non è il solo primato di questa isoletta verde, perché il comune omonimo, Monte Isola appunto, fa parte dei borghi più belli d’Italia e ne ha vinto il titolo nel 2007. Tutto questo per un’isoletta che ha un’estensione di soli undici chilometri e che si può raggiungere solo in barca, attraversando il Lago d’Iseo.

Inoltre proprio questa isoletta da vedere sul lago d’Iseo è stata scelta dall’artista Christo per la sua installazione The Floating Piers che ha incantato i turisti da tutto il mondo per la possibilità di camminare sulle acque. E non è tutto visto che questa isola è stata anche annoverata tra le zone di particolare rilevanza ambientale e naturale.

Viene da chiedersi cosa avrà di speciale Montisola per meritare tutta questa attenzione, non credete?

Noi ci siamo andati l’ultima volta in una pigra domenica di inizio estate, di quelle in cui il caldo non è ancora così torrido da farti desiderare solo di stare con i piedi a mollo nell’acqua fresca e Monte Isola ci ha accolti con un sole bellissimo. Il breve tratto in battello che bisogna fare per raggiungerla ci ha incantati:  il vento fresco sul viso e il panorama del Lago d’Iseo intorno devo dire che sono un fantastico biglietto da visita per questa isoletta!

Su Montisola poi non si può circolare in automobile quindi, una volta sbarcati, si hanno due possibilità per visitare l’isola: prendere uno dei tanti autobus che ne percorrono le strade strette oppure camminare. Noi abbiamo scelto questa seconda opzione e ci siamo avventurati a piedi alla scoperta di Monte Isola.

[cml_media_alt id='6052']Montisola - Il lungolago[/cml_media_alt]
Montisola – Il lungolago

3) Una giornata a Monte Isola alla scoperta della sua bellezza

L’isola è davvero un gioiello, o “la perla del Lago d’Iseo” come la chiama qualcuno e il tempo su Montisola sembra essersi fermato, tra gli olivi e le case in pietra. Se amate le fotografie assicuratevi di aver una batteria di riserva perché questa isoletta è un susseguirsi di scorci uno più bello dell’altro, con il blu delle acque del lago che si apre all’improvviso e ti costringe a scattare!

Montisola è poi famosa per la sua lunga tradizione nella fabbricazione delle reti da pesca. Fino agli anni settanta questa isoletta era infatti uno dei principali produttori mondiali di reti, con tempo la concorrenza estera è entrata a gamba tesa surclassando la produzione artigianale che veniva fatta sull’isola, ma girando per gli antichi borghi, in particolare nella frazione di Peschiera Maraglio, è ancora possibile vedere quello che rimane di questa antica tradizione.

Se la giornata è limpida non mancate una salita al punto più alto dell’isola da cui si gode un bellissimo panorama: il Santuario della Madonna della Ceriola. Questo Santuario cinquecentesco si trova poco sopra la frazione di Cure ed è proprio sulla cima del monte che sovrasta l’isola. All’interno del Santuario della Ceriola ci sono alcuni affreschi del XVI secolo e un’icona in legno ma la fatica della salita è ripagata dalla vista che si gode dalla cima.

Infine, se il tempo ve lo permette, durante la vostra gita a Montisola, tornate fino al lago e riprendete il battello per visitare gli altri piccoli borghi che punteggiano l’isola, oppure, semplicemente, fermatevi un poco per rilassarvi in riva al lago e lasciate che i pensieri vengano trasportati lontano dalla corrente!

[cml_media_alt id='6047']Montisola - Il panorama sul Lago d Iseo[/cml_media_alt]
Montisola – Il panorama sul Lago d Iseo
[cml_media_alt id='6049']Montisola - Panorama[/cml_media_alt]
Montisola – Panorama

4) Cosa fare a Monte Isola

Da fare a Monte isola c’è moltissimo e non a caso questa isoletta, nonostante le sue dimensioni ridotte, è una delle cose da vedere sul lago d’Iseo. Innanzitutto vi dico che, nonostante l’isola conti meno di 2.000 abitanti, ci sono undici paesini, alcuni lungo le sponde del lago e altri, come Olzano, Masse, Cure e Senzano, verso la sommità della montagna che arriva a un’altezza di 800 metri.

Inoltre il comune di Monte Isola tecnicamente comprende anche le due isolette di San Paolo e di Loreto, una a sud e l’altra a nord dell’isola di Montisola.

Tra le attività da fare a Montisola, oltre a rilassarsi sulle sue spiagge e a assaggiare le sue specialità gastronomiche, ci sono sicuramente le gite in bicicletta. Prima di partire però informatevi bene all’ufficio del Turismo riguardo ai percorsi più adatti perché alcune salite sono impegnative. Dopo tutto se quest’isola del lago di Iseo si chiama Monte Isola un motivo c’è!

Tra le cose da vedere a Montisola ci sono i piccoli paesini ma anche chiese, santuari e castelli.

1 Il Santuario della Madonna della Ceriola

Il punto più panoramico di tutta Monte Isola è il Santuario della Madonna della Ceriola da cui si domina il lago d’Iseo. Questa chiesa risale al V secolo e la sua costruzione è legata a San Vigilio, allora Vescovo di Brescia, che convertì gli abitanti della zona e pensò di far edificare sulla cima dell’isola una cappella dedicata alla Madonna per sostituire con la fede mariana il culto della dea Iside. La Madonna della Ceriola viene chiamata così perché, in un secondo momento, l’effigie della Madonna venne scolpita in un ceppo di cerro.

Per arrivarci potrete scegliere se fare un lungo trekking da Peschiera Maraglio oppure scegliere una breve passeggiata prendendo il bus. In cima c’è la possibilità di fare pic-nic.

2 Rocca di Martinengo

La Rocca Olofredi-Martinengo di Monte Isola è un altro pezzo della storia dell’isola nonché uno dei suoi simboli. Un tempo la funzione del Castello era difensiva anche se non sorge sul punto più alto dell’isola perché già occupato dal Santuario della Madonna della Ceriola.

C’è però una leggenda legata a questa Rocca che dice che uno dei castellani era solito sparare cannonate sulle barche che non ammainavano le vele in segno di omaggio. pare che, per evitare affondamenti qualcuno decise di dipingere una immagine della Vergine Maria – molto venerata a Monte Isola – sullo scoglio di Herf e il crudele castellano morì nel tentativo di cancellarla,

La strada per salire alla Rocca di Monte Isola parte da Sensole e in cima si trova un’area attrezzata per i pic-nic.

3 Peschiera Maraglio

Uno dei borghi più suggestivi da visitare a Monte Isola è di certo Peschiera Maraglio dove si trovano anche Villa Olofredi – un’antica residenza oggi proprietà privata – e la Chiesa di San Michele con i suoi affreschi. Questo piccolo paesino di pescatori ha un bel lungolago dove passeggiare, vicoli stretti e ristorantini dove mangiare qualcosa. Qui un tempo venivano prodotte le reti da pesca, oggi la produzione non c’è più ma girando per le due vie è ancora possibile vedere quel che rimane dell’antica tradizione.

4 Sensole

Probabilmente è Sensole la località più amata dai turisti che decidono di trascorrere una giornata a Monte Isola, per i suoi scorci pittoreschi, i suoi ulivi e i limoni. Qui si trovano anche diversi ristoranti, una piccola spiaggia e alcuni hotel.

Di fronte a Sensole si può vedere l’isoletta di San Paolo, oggi di proprietà privata e non visitabile.

5 I borghi montani

Olzano, Masse, Cure e Senzano sono i borghi di montagna che si trovano in questa isoletta sul lago d’Iseo. Non abbiamo avuto il tempo di visitarli tutti ma pare siano molto suggestivi, tanto che qui si svolgono alcune feste molto amate.

Cure è la frazione più elevata di Monte Isola, Masse, si trova invece a 400 metri di altitudine, ed è legata a un’altra leggenda: sulla strada per arrivarci si può vedere un grande masso  e una “santella” dedicata alla Madonna perché qui pare si incontrassero le streghe per compiere misteriosi riti. Questo piccolo borgo di Monte Isola è conosciuto per la chiesa quattrocentesca di San Rocco e le abitazioni costruite in pietra.

6 Festa dei Fiori Monte Isola e le altre feste

Ci sono diverse feste che vengono organizzate sul lago d’Iseo, tra quelle una delle più famose è la Festa dei Fiori di Monte Isola.

Questa festa, chiamata anche Festa della Croce di Carzano di Monte Isola si tiene ogni cinque anni e la sua origine risale addirittura al XVII secolo per ricordare la piaga della peste. Il cuore delle manifestazioni è il 14 settembre quando in questo borgo di Monte Isola si svolge la processione con la S. Reliquia della Croce di Cristo.

Altra festa da vedere a Monte Isola è quella di San Rocco, che si tiene a Masse in agosto.

Cosa vedere sul lago d'Iseo - visitare Montisola - Cigni
Cosa vedere sul lago d’Iseo – visitare Montisola – Cigni

5) Informazioni pratiche per visitare Monte Isola sul lago d’Iseo

Se vi abbiamo convinti a organizzare una gita al lago di Iseo ecco qualche informazione per organizzare una giornata a Montisola.

Come si raggiunge Montisola

Monte Isola si raggiunge solo in battello. Noi siamo saliti ad Iseo e siamo sbarcati a Sensole, da lì abbiamo percorso un tratto di strada a piedi che porta fino a Peschiera Maraglio.

I punti dove ci si può imbarcare per Monte Isola sono sono Sulzano, Sale Marasino, Iseo, Pisogne, Lovere, Tavernola Bergamasca, Sarnico. Il tratto più breve da percorrere è Sulzano (da lì e da Sale Marasino ci sono i traghetti diretti ogni 20 minuti) ma dovete valutare in base anche a dove vi è più comodo arrivare e parcheggiare. I prezzi dei traghetti per Monte Isola variamo a seconda della località di partenza.

Come si visita Montisola

Su quest’isola del lago di Iseo non è consentito circolare con le auto e i veicoli a motore (gli unici che vedrete circolare sono quelli dei residenti). Questo significa che o si va a piedi o si prendono i bus. In alternativa si può visitare Monte Isola in bicicletta, imbarcando la propria sul traghetto oppure noleggiandola sull’isola. Per raggiungere i punti più lontani ci si può muovere in battello.

Per andare al Santuario della Madonna della Ceriola abbiamo preso l’autobus, salendo poi a piedi fino al Santuario. La salita dura una ventina di minuti ma non è praticabile con i passeggini, quindi ricordatevi di portare un marsupio o una fascia porta bebè se i vostri figli ancora non camminano. L’alternativa per arrivare al Santuario era percorrere un sentiero di circa 4 chilometri che parte da Peschiera Maraglio vicino all’Ufficio Turistico (se con voi ci sono dei bambini chiedete informazioni sulla fattibilità del percorso).

Per visitare il resto di Montisola ci siamo mossi con i battelli, a piedi e con gli autobus. Se invece volete visitare Montisola in bicicletta potete noleggiarla sull’isola a Peschiera Maraglio o a Carzano. Sul sito ufficiale del Turismo Monte isola trovate le indicazioni dei noleggiatori con gli indirizzi.

Monte Isola e l’arte: Christo e il ponte che collegava Sulzano a Monte Isola

Nel 2016 per circa 15 giorni Montisola è stata protagonista di un evento da non perdere sul Lago d’Iseo. Christo, famosissimo artista bulgaro, ha infatti realizzato una delle sue installazioni proprio su questo piccolo lago: Un ponte galleggiante che ha collegato Sulzano con Monte Isola.

The Floating Piers, è questo il nome del ponte galleggiante sul Lago d’Iseo, è stato un evento completamente gratuito ma il centro del paese di Sulzano non era accessibile alle auto per limitare i disagi dovuti al grande afflusso. Per entrare era necessario usare il trasporto pubblico: bus navetta dai parcheggi della zona, il treno Brescia-Edolo o l’autobus. L’alternativa era il battello, che parte da Iseo, Sarnico  e Pisogne. Il ponte galleggiante sul Lago d’Iseo era percorribile, rigorosamente a piedi e senza tacchi. Alla fine di questo periodo l’opera d’arte è stata smontata e il lago d’Iseo è ritornata alla sua “vita normale”. Se siete curiosi di guardare qualche immagine del ponte galleggiante di Christo potete seguire il link che porta direttamente all’articolo dedicato.

6) Cosa fare a Monte Isola con i bambini

A Montisola, non lontani da Sensole, abbiamo incontrato un paio di spiagge dove è possibile stendersi al sole o giocare. Attenzione però, si tratta di spiagge lacustri non certo grandi come quelle che troverete al mare! Di fianco alla Trattoria del Sole a Sensole troverete invece un’area dove è possibile fare il pic-nic sotto gli olivi. 

Vicino alla Rocca Olofredi-Martinendo si trova invece un sentiero naturalistico-didattico da percorrere coi bambini e un’altra area pic-nic.

Infine noi non l’abbiamo fatto ma il modo più divertente per visitare Monte Isola con i bambini credo sia di girarla in bicicletta. Una possibilità è imbarcare le biciclette direttamente sul battello, altrimenti è possibile anche noleggiarle in loco.

Gita al Lago d'Iseo cosa vedere
Gita al Lago d’Iseo cosa vedere

7) Da vedere sul Lago d’Iseo vicino a Monte Isola

Se avete intenzione di trascorrere un weekend al lago di Iseo ecco qualche spunto per visitare la zona con i link degli articoli di approfondimento:

  • Lovere: Questa cittadina è stata inserita tra i borghi più belli d’Italia. Passeggiate sul lungolago, visitate la Basilica di Santa Maria in Valvendra e la Torre Civica.
  • Le Torbiere del Sebino: Bellissime in autunno quando esplodono di colori questa riserva è perfetta per gli amanti del bird watching ma anche delle passeggiate;
  • Sarnico e Paratico: Una è bergamasca, l’altra è bresciana, le collega un ponte e sono una perfetta meta per una gita domenicale al lago d’Iseo;
  • Le Piramidi di Zone: Le Piramidi di Terra di Zone sono formazioni molto particolari che meritano una gita in tutte le stagioni, la passeggiata è facile e lì vicino troverete anche una bella sorpresa per i bambini (tutte le info nel post seguendo il link!)
  • Brescia: Una città sorprendente da visitare anche con i bambini, con i suoi musei e il Duomo (che poi sono due!)

Se invece cercate una guida per gite da fare con i bambini in provincia di Brescia vi segnaliamo queste due:

Con i consigli su Monte Isola e su cosa vedere al Lago d’Iseo terminano qui. Se vi è stato utile questo articolo condividetelo e seguiteci su Facebook, YouTube e Instagram per altre idee riguardo a cosa fare in Lombardia.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

Lascia un commento