Plaza Mayor - Madrid

Una vacanza a Madrid con i bambini in primavera

Il post di oggi è scritto da mamma Lara che ci ha raccontato della sua vacanza a Madrid con i bambini. La città è una meraviglia e questo si sa, ma com’è visitarla in famiglia? Se siete curiosi leggete la loro esperienza: non sono stati particolarmente fortunati col tempo ma hanno scoperto la città divertendosi e visitando anche splendidi musei!

Prado a Madrid in famiglia
Prado a Madrid in famiglia – credits Lara
Madrid in famiglia
Madrid in famiglia – credits Lara
Era molto che desideravamo andare in Spagna e finalmente ce l’abbiamo fatta. Questa primavera siamo stati a Madrid con i bambini!

Questa città della Spagna è veramente molto bella. Appena arrivati siamo stati subito affascinati dalla sua eleganza e maestosità. Si percepisce subito il suo passato glorioso. Il tempo non è stato bello, ha piovuto spesso (eh sì, con il tempo purtroppo non abbiamo molta fortuna) ciò nonostante devo dire che abbiamo visto molto.

In che zona dormire a Madrid coi bambini

Abbiamo alloggiato in una traversa della Granvía. Si tratta di un viale abbastanza lungo e molto trafficato al quale si affaciano tutti edifici storici, le cui facciate bianche sono una più bella dell’altra. Attualmente ospitano hotel, negozi, banche e attività varie. Per preservarli c’è una legge che impedisce ogni ristrutturazione o modernizzazione. Non si possono per esempio installare antenne o condizionatori. Abbiamo scelto questa zona per la sua posizione centrale, in questo modo abbiamo potuto girare ovunque a piedi, come piace a noi!

Vacanza a Madrid in famiglia
Vacanza a Madrid in famiglia – credits Lara
Madrid coi bimbi
Madrid coi bimbi

Cosa vedere a Madrid coi bambini

I luoghi d’interesse sono abbastanza vicini tra loro, quindi è stato assolutamente fattibile girare a piedi anche per il mio bambino che ha 6 anni. Per chi invece preferisce, ho visto che la metropolitana offre ottimi collegamenti. Noi l’abbiamo utilizzata solo una volta per andare a vedere Las Ventas l’arena in Plaza de Toros dove si svolgono le corride.

Ecco cosa abbiamo visto durante i nostri giorni a Madrid in famiglia:

  • Piazza Puerta del Sol: Questa piazza è sempre gremita di gente. Ai bambini è piaciuta la statua dell’Orso e il Corbezzolo che abbiamo scoperto essere il simbolo di Madrid. Qui i bambini si sono fermati a correre un po’ e anche a guardare i vari personaggi vestiti da Topolino, Minnie e personaggi della Paw Patrol che vendevano palloncini. Non so come, ma siamo riusciti a uscirne senza comprarli.
  • Plaza Mayor: Questa piazza è molto bella, tutta circondata da palazzi color ocra e da bar con tavolini all’aperto dove poter gustare tapas e i famosi panini con i calamari fritti mentre i bambini si divertono a giocare nella piazza.
  • Museo del Prado: Visto il mal tempo, abbiamo deciso di dedicare del tempo ai musei. Consiglio di acquistare i biglietti dei musei online perché le code sono davvero infinite e certamente farle con i bambini non è il massimo. Questo museo è stupendo, si potrebbe passarci la giornata. Devo dire che nonostante sia un luogo di interesse “per grandi”, l’ha apprezzato anche il mio bambino di sei anni.
  • Museo de Arte Reina Sofia: E’ un museo di arte moderna che a me personalmente è piaciuto tantissimo. In generale i musei sono gratuiti per i bambini. Se guardate sui relativi siti, trovate anche giorni e orari in cui possono entrare gratis anche gli adulti. Questi musei si trovano in un’area molto verde. A fianco del Prado c’è un giardino botanico che non abbiamo visitato (sempre per via del maltempo), ma che da fuori ci è parso molto bello.
  • Parque del Buen Retiro: Qui avremmo davvero voluto passare più tempo. Il parco è stupendo sia per i grandi che per i piccini. I bambini hanno giocato in due parco giochi, hanno dato da mangiare alle paperette del lago e corso per i prati.
  • Palazzo Reale: Ve lo consiglio perché merita davvero. Forse è anche più bello di quello di Schönbrunn. Non siamo riusciti a vedere i giardini purtroppo…Il diluvio ha avuto la meglio.
  • Las Ventas e Plaza de Toros: Las Ventas è l’arena in cui si svolgono le corride. Non abbiamo voluto vedere la corrida…questo “spettacolo” se vogliamo chiamarlo così, non ci piace proprio. Però i bambini volevano vedere questo luogo che hanno visto nel film Disney “Ferdinand”, il toro dolce e buono che vince la corrida (loro credono che i tori vincano davvero le corride…peccato che non accada praticamente mai però).
  • Giro con il bus turistico: Era la prima volta che prendevamo questi autobus. Per noi è stata anche un’occasione di riposarci dopo le lunghe camminate e di passare il tempo al coperto quando pioveva. Devo dire che è una bella idea perchè in poco tempo ci siamo fatti un’idea della città e abbiamo visto anche se brevemente vari luoghi che non avremmo avuto tempo di visitare. Sull’autobus è disponibile un’audioguida in varie lingue. Il biglietto permette di salire e scendere in qualunque fermata. Consiglio l’itinerario 1, che fa tappa nei vari luoghi della Madrid storica. L’itinerario 2 invece riguarda la parte più moderna della città (io personalmente, non l’ho trovato interessante).
  • Parchi di Madrid: Ci sarebbero vari parchi in cui rilassarsi e far giocare i bambini, ma purtroppo per la pioggia e per il poco tempo a disposizione non li abbiamo frequentati, quindi non so dirvi molto a riguardo.

Plaza Mayor - Madrid
Plaza Mayor – Madrid – credits Lara
Madrid on bambini
Madrid on bambini – credits Lara

Cosa mangiare a Madrid coi bambini

Sul cibo a Madrid c’è l’imbarazzo della scelta. Per quanto riguarda la colazione vi consiglio bar, Mc Donald o altre catene. A Madrid le colazioni in albergo sono carissime (fino a 16 Euro a testa al giorno!).

Per un pasto veloce si trovano ovunque bar e “Museo del Jamón”, che vendono panini con il famoso jámon, prosciutto crudo iberico, che noi abbiamo apprezzato molto, panini col calamari fritti, tapas. Fate attenzione perché abbiamo scoperto che consumare al banco e al tavolo hanno prezzi ben diversi. Dico solo che mangiare un panino con il jamón seduti ci è costato ben 11 euro a testa (solo per il panino, bibite escluse)!!!

In alternativa a Madrid per i bambini ci sono tantissimi ristoranti sia spagnoli che non e diverse catene di fast food. Ho visto che anche per i bambini difficili , come il mio si trova sempre qualcosa per loro. In alcuni posti abbiamo trovato anche pasta al pomodoro. Per colazione o merenda a Madrid non si possono perdere i churros con chocolate (dolci fritti con cioccolata calda). Tutte le guide consigliano la storica churreria San Ginés. Noi invece siamo stati in una trovata per caso in Calle Mayor, e ve la posso consigliare!

Madrid coi bambini
Madrid coi bambini

Informazioni pratiche per visitare Madrid con bambini

  • Hotel a Madrid per bambini: Abbiamo alloggiato presso il Cliper Hotel Granvía. Si tratta di una catena che ha diverse strutture in varie parti della città. La posizione è ottima e anche i servizi. Per esempio offre il noleggio gratuito del passeggino. Io l’ho trovato molto comodo. In questo modo abbiamo evitato di portare il nostro, rischiando che venga perso o danneggiato. Al nostro arrivo abbiamo trovato un peluche e caramelle per i bambini. Siamo rimasti molto soddisfatti. Lo staff è molto gentile e si sono occupati di tutto, da consigli e prenotazione dei ristoranti per le cene, al check in online per il ritorno.
  • Muoversi a Madrid con i bambini: Visto che abbiamo viaggiato con due bambini e le valige, abbiamo preferito per comodità arrivare all’hotel in taxi (la tariffa fissa è 30 Euro). L’hotel offre il servizio navetta, ma costa di più, mi pare 45 Euro. Ci abbiamo impiegato circa 20 minuti. Si può arrivare in centro anche in metro, molto meno costoso, ma il percorso richiedeva 2 cambi e circa 1 ora di tragitto (questo è quello che mi hanno spiegato in hotel).
Lara Erbisti

Lara Erbisti

Curiosa per natura le mie passioni sono la famiglia e i viaggi. Datemi un posto nuovo da visitare, un piatto tipico da gustare con un buon bicchiere di vino, la compagnia di mio marito e dei miei figli ed ecco che sono felice.