Viaggio in Giordania - Mar Morto - La meravigliosa vista del Kempiski Ishtar

Una vacanza rilassante in Giordania: il mar Morto e le terme

Oggi vi racconto un altro pezzo del mio viaggio in Giordania dello scorso settembre. Ho visitato questa bellissima terra grazie ad un blogtour di una settimana che mi ha portato a scoprirla e ad innamorarmene. Vi ho già raccontato di Petra, probabilmente il posto più bello che io abbia mai visto al mondo e di certo una delle tappe immancabili se avete intenzione di andare in Giordania. Ma la Giordania va ben oltre all’antica capitale dei Nabatei, questa terra vanta infatti una tradizione antica di ospitalità, un deserto incredibile, il Mar Morto e delle meravigliose terme naturali!

[cml_media_alt id='6995']Viaggio in Giordania - Mar Morto - Momento relax con i veri fanghi del Mar Morto[/cml_media_alt]
Viaggio in Giordania – Mar Morto – Momento relax con i veri fanghi del Mar Morto

Per questo un viaggio in Giordania, oltre che un’immersione nella storia, può essere anche una vacanza rilassante, in cui coccolarsi e prendersi cura di se stessi. E questo vale anche per chi viaggia coi bambini piccoli. Se ci leggete da un po’ sapete bene che sia io che Francesca abbiamo una passione per le terme e le spa. Da sempre amiamo organizzare viaggi in cui inserire anche qualche giorno di relax nei centri benessere, ma da quando è nato nostro figlio abbiamo una ragione in più per farlo: il nostro frenetico Patato sembra anche lui apprezzarle moltissimo, al punto da mettere da parte il moto perpetuo che lo contraddistingue per godersi anche lui il relax garantito dall’acqua calda. E questo significa relax anche per noi genitori!

[cml_media_alt id='6991']Viaggio in Giordania - Mar Morto - Il Kempiski Ishtar e le famiglie[/cml_media_alt]
Viaggio in Giordania – Mar Morto – Il Kempiski Ishtar e le famiglie

Per questa ragione oggi ho deciso di parlarvi di questa dimensione di un viaggio in Giordania, fatto di relax e benessere, terme e acqua talmente salata che farci il bagno diventa un’esperienza incredibile. Siete pronti per un tuffo nelle terme della Giordania e nel Mar Morto?

[cml_media_alt id='6990']Viaggio in Giordania - Mar Morto - I benefici della depressione del Mar Morto[/cml_media_alt]
Viaggio in Giordania – Mar Morto – I benefici della depressione del Mar Morto

Una vacanza il Giordania molto rilassante (e salata): Il Mar Morto

Se volete organizzare una vacanza in Giordania dedicata al relax e al benessere il luogo che non potete mancare è di certo il Mar Morto. Se non ci siete mai stati il Mar Morto è un posto incredibile di per sé, la prima volta che i sono andato, ormai molti anni fa e sulla sponda israeliana, mi sembrava incredibile di poter davvero galleggiare in quel modo! Ma al di là dell’esperienza, sicuramente divertente, di fare il bagno nelle salatissime acque del Mar Morto, tenete presente che ci sono moltissimi resort che offrono trattamenti di vario tipo, utilizzando queste acque così particolari e benefiche per il corpo e che una vacanza sul Mar Morto può essere il modo per rilassarsi con tutta la famiglia.

[cml_media_alt id='6996']Viaggio in Giordania - Mar Morto - Tramonto[/cml_media_alt]
Viaggio in Giordania – Mar Morto – Tramonto

Gli hotel, vi dicevo, sono moltissimi. Durante questo mio secondo soggiorno sul Mar Morto siamo stati al al Kempisky Ishtar, un fantastico (e lussuosissimo) hotel, che gode di una incredibile vista sul Mar Morto e che è dotato di ogni tipo di piscina e amenità per il relax più puro.

[cml_media_alt id='6992']Viaggio in Giordania - Mar Morto - La meravigliosa vista del Kempiski Ishtar[/cml_media_alt]
Viaggio in Giordania – Mar Morto – La meravigliosa vista del Kempiski Ishtar

Spettacolare è la piscina circolare a sfioramento che al tramonto offre la sensazione di fare il bagno nel mare, ma non è da meno il centro spa (riservato però ai maggiori di 13 anni) dove oltre alle varie piscine riscaldate con idromassaggio, saune e bagni turchi ha anche una piscina con l’acqua salata del Mar Morto, in cui sperimentare il tipico effetto galleggiamento. I bambini più piccoli possono nuotare e giocare in due delle tre bellissime piscine dell’hotel e c’è un bellissimo Kids Club dedicato a loro.
Quindi se vi interessa trascorrere qualche giorno di vacanza in Giordania tra relax e benessere, questo è sicuramente il luogo che fa per voi, bimbi compresi! Trovate tutte le recensioni e i costi seguendo il link.

[cml_media_alt id='6993']Viaggio in Giordania - Mar Morto - La piscina con l'acqua salata del Mar Morto[/cml_media_alt]
Viaggio in Giordania – Mar Morto – La piscina con l’acqua salata del Mar Morto

Una tappa particolare per un viaggio in Giordania: Le sorgenti termali di Ma’in

Se vi piacciono le destinazioni meno conosciute e meno affollate Ma’in, nell’entroterra giordano, è una destinazione sicuramente meno nota rispetto al vicino Mar Morto, ma non per questo meno spettacolare.
A Ma’in, in un’oasi naturale ricca di vegetazione e meraviglie naturali proprio in mezzo all’arido deserto Giordano, si trovano delle sorgenti termali incredibili, con l’acqua bollente che fuoriesce da una spaccatura della crosta terrestre a circa 200 metri sotto il livello del mare.

[cml_media_alt id='6988']Viaggio in Giordania - Ma'In - L'imponente cascata[/cml_media_alt]
Viaggio in Giordania – Ma’In – L’imponente cascata

Trovandosi come il Mar Morto sotto il livello del mare, a Ma’in l’aria è percettibilmente più densa e ricca di ossigeno e ogni respiro contribuirà a rigenerarvi, ossigenando il vostro corpo e donandovi euforia e buonumore. E già questa sarebbe una buona ragione per andarci! 🙂
Ma il vero punto forte di questa zona sono le sorgenti termali di acqua calda, che sgorgano tumultuose dalle rocce formando spettacolari cascate termali.

[cml_media_alt id='6985']Viaggio in Giordania - Ma'In - La family waterfall di acqua caldissima[/cml_media_alt]
Viaggio in Giordania – Ma’In – La family waterfall di acqua caldissima

Nel complesso dell’hotel Evason Ma’in Hot Springs Hotel troverete una piscina all’aperta di acqua caldissima con area bagno turco annessa proprio vicino alla cascata più alta e imponente, nonché la possibilità di fare fanghi, massaggi, maschere e trattamenti di vario genere. Anche i bambini sono ben accetti in questo hotel e ai più piccoli è dedicata una specifica zona, con piscina, parco giochi e kid’s area.
Poco distante dalle cascate, in una sede separata c’è poi la spa, riservata tuttavia agli adulti dove è possibile rilassarsi e dove vengono effettuati i trattamenti terapeutici e cosmetici. Le recensioni dell’hotel su booking sono ottime (e a ragione!).

[cml_media_alt id='6987']Viaggio in Giordania - Ma'In - Le vasche della Family waterfall[/cml_media_alt]
Viaggio in Giordania – Ma’In – Le vasche della Family waterfall

La cosa che tuttavia mi ha colpito maggiormente a Ma’in, e che vi consiglio di non perdere, è un’area che si trova appena fuori al complesso turistico. Si tratta di una piccola cascata naturale accessibile anche dalla popolazione locale che viene qui per ritemprarsi con le acque termali che scorgano dal terreno.
Qui è possibile immergersi nelle antistanti piscine e addirittura farsi una corroborante doccia sotto la cascata di acqua bollente, un’esperienza davvero unica che vi consiglio di provare.
Tenete presente però che d’estate la temperatura delle cascate di Ma’in raggiungono addirittura i 65 gradi e il primo impatto con l’acqua è davvero un’esperienza per coraggiosi, d’inverno invece le temperature si attestano attorno ai 45 gradi e rendono questo angolo di Giordania perfetto per una vacanza rilassante con i bambini.

[cml_media_alt id='6986']Viaggio in Giordania - Ma'In - Le strutture dedicate ai bambini vista cascata[/cml_media_alt]
Viaggio in Giordania – Ma’In – Le strutture dedicate ai bambini vista cascata

Fin qui la mia esperienza. Questo viaggio mi fatto conoscere un paese incredibile e mostrato anche un volto della Giordania che non immaginavo. Tutti infatti conoscono Petra e la sua storia e io, come tanti, sognavo da sempre di percorrerne i polverosi sentieri di terra rossa. Non immaginavo invece che un viaggio in Giordania potesse essere anche l’occasione per rilassarsi e ricaricarsi insieme a tutta la famiglia.

Roberto

Roberto

Geek con la passione per le persone. Quando non programmo, viaggio nel mondo o per il web. Volevo fare l'architetto poi sono diventato ingegnere. Ma mi è rimasto l'amore per tutto ciò che è bello oltre che tecnologico e così ho fondato una start-up. #Geek #Dad #NBAaddicted #Startupper

Lascia un commento