Vacanza in montagna in estate, cosa portare e checklist

Avete finalmente deciso la meta per la vostra prima vacanza in montagna in estate. Dopo aver prenotato tutto ora la data della partenza si avvicina ma voi vi siete rese conto che non avete la minima idea di cosa portare in valigia…

Già perché cosa bisogna mettere nella valigia per la montagna in estate?

In effetti il dubbio la prima volta ci sta tutto. Quindi questo – non me ne vogliano i maschietti! – è un post molto pratico ma anche molto femminile, dedicato alla valigia per la montagna di una donna. Perciò cari uomini perdonatemi e se avete dubbi su cosa portare in montagna lasciate un commento qui sotto che vedrò di far scrivere a Roberto qualche consiglio pratico anche per voi! 😉

  1. Vacanza in montagna in hotel
  2. Scarpe da trekking
  3. Equipaggiamento per una vacanza in montagna con la pioggia
  4. Come preparare la valigia per una vacanza in montagna
  5. Check list di cosa portare in montagna in vacanza in estate
  6. Ecosostenibilità e abbigliamento
Vacanza in montagna in estate cosa portare per fare trekking

In montagna in estate in hotel: cosa mettere in valigia

Prima di iniziare a preparare la valigia per andare in montagnain estate la domanda è: andrete in hotel, in un campeggio o in una casa in affitto? A sorpresa, infatti, molti hotel montani sono in realtà strutture eleganti, con 4 o 5 stelle, quindi, tra un paio di scarpe da trekking e un k-way, infilate anche qualcosa di comodo ma chic perchè la sera a cena l’eleganza dei vostri commensali potrebbe sorprendervi (più sotto trovate qualche spunto su come vestirvi in montagna eleganti ma comode!).

Chiarito questo aspetto, vediamo le cose importanti per una vacanza estiva in montagna che si traducono in due parole: meteo e scarpe.

Fondamentale per una vacanza in montagna: le scarpe da trekking

Se è vero che “è solo una vacanza di una settimana in montagna” non fate l’errore di partire solo con le scarpe da ginnastica. Le calzature in montagna sono fondamentali anche se non avete intenzione di percorrere sentieri particolarmente impegnativi ed è sempre necessario avere una suola antiscivolo.

La scarpa da montagna giuste andrebbe scelta in base a dove andrete, al meteo e ai sentieri che avete in mente di percorrere. Se siete alla prima esperienza io vi consiglio di valutare una scarpa bassa impermeabile. Normalmente da Decathlon trovate scarpe da montagna con costi diversi, io mi trovo molto bene con le MH 500 di Decathlon (comode, robuste e impermeabili, erano parte della mia attrezzatura per il Cammino di Santiago e hanno resistito egregiamente).

Il meteo in montagna in estate: pioggia o sole?

Dopo le scarpe l’altra cosa a cui badare quando si prepara la valigia per la montagna è il meteo. Il clima in montagna è imprevedibile: anche in estate potrebbe piovere o far freddo anche in pieno luglio. Poi magari torna il sole ma non fatevi trovare impreparate.

Siccome non state andando al mare evitate l’ombrello che è veramente scomodo per camminare. Quindi, oltre alle scarpe impermeabili, mettete nella valigia per la montagna anche un poncho antipioggia o una giacca impermeabile . Il poncho rispetto alla giacca ha il vantaggio di coprire fino alle ginocchia e di riparare anche lo zaino. La giacca impermeabile è più comoda per i movimenti, più versatile e pure più chich ma non copre lo zaino e costa un po’ di più. Entrambi li trovate da Decathlon: un poncho costa dai 5 ai 15 euro (ma fate attenzione alla taglia!) mentre una buona giacca impermeabile sui 40/50 euro.

Non dimenticate poi gli occhiali da sole, un cappellino con la visiera e la crema solare perché, allo stesso modo, quando c’è il sole in montagna picchia!

Vacanze in montagna se piove cosa portare

Vacanza in montagna: come fare la valigia

Se è vero poi che sui sentieri e nei rifugi nessuno baderà a come siete vestitiè è vero anche che bastano pochi trucchi per avere una valigia per la montagna perfetta, senza rinunciare al necessario per fare trekking in sicurezza ma senza sembrare – come direbbe mia mamma! – delle “scappate di casa”;) Ecco le “mie” regole d’oro per preparare la valigia per una vacanza in montagna:

  • Pochi vestiti ma coordinati: non serve partire con un tir di vestiti, vi basterà portare i capi giusti che si abbinano tra loro. E magari “osare” con qualche capo un po’ più femminile! Un esempio? Guardate questa gonna per fare trekking, pensata apposta per camminare in montagna (in tessuto tecnico)
  • Lasciate a casa i vestitini leggeri: in montagna in estate la sera fa freschino e difficilmente avrete modo di indossare i vestitini da spiaggia, meglio un paio di jeans o di leggins, da abbinare magari con una bella camicia a scacchi o a un cardigan morbido e caldo che fa tanto “hygge style“…
  • Niente tacchi: personalmente in montagna non li uso mai neanche in hotel! Meglio un bel paio di scarpe comode, magari sneakers per la sera.
  • Vestitevi a cipolla: o a strati, vedete voi, perchè il tempo cambia in fretta in montagna anche in estate. E qui torniamo al concetto di “coordinato”: pile, t-shirt, pantaloni e maglie di colori abbinabili sono meglio! 😉
  • Spazio ai capi tecnici: l’abbigliamento per una vacanza in montagna deve essere idoneo per farvi vivere in pieno le esperienze a contatto con la natura che sono l’obiettivo del vostro viaggio. Quindi spazio ai capi tecnici che sono più pratici e pensati proprio per questo. Qualche esempio? Le t-shirt di cotone non sono pratiche perché assorbono il sudore e vi lasciano bagnate e infreddolite una volta arrivate in cima. Molto meglio le maglie di tessuto traspirante. Le scarpe devono avere suole adatte a non scivolare e un pile morbido vi terrà calde senza pesare nello zaino.

Terminate le regole ecco gli indispensabili da portare in montagna in estate! 😉

Lista valigia: 10 cose da non dimenticare per una vacanza in montagna

Ovviamente se siete degli appassionati di trekking avrete già tutto il necessario ma se si tratta della vostra prima vacanza in montagna in estate non preoccupatevi: non è necessario rifare tutto il guadaroba! Vi basteranno alcuni capi scelti con attenzione per gestire al meglio il vostro viaggio e… innamorarvi della montagna! 😉

La maggior parte dei capi che indosso sono Decathlon perchè questo brand permette di acquistare ottimi capi a costi molto competitivi e anche di fare acquisti on line. Qui di seguito quindi trovate anche i link diretti agli articoli così potete farvi un’idea dei modelli e dei costi.

T-shirt e maglie a maniche lunghe

Tra le cose da portare in montagna in estate ci sono ovviamente le t-shirt ma io vi consiglio di evitare le magliette di cotone e preferire invece quelle in tessuto tecnico, traspirante e che si asciuga velocemente. Oltre a poterle lavare anche a mano perché asciugano facilmente indossandole eviterete di rimanere con addosso la maglia bagnata di sudore perché, quando ci si ferma, il freddo si fa sentire.

Tra le tante in commercio vi segnalo poi le t-shirt in lana merinos che, oltre a essere traspiranti, limitano anche la formazione dei cattivi odori. Per me sono state una svolta, sono realizzate in materiale rinnovabile e il costo si aggira sui 25 euro! 😉 Esistono anche in versione a maniche lunghe e vi consiglio di portarne almeno una anche se andate in montagna in estate.

Pile

Il pile serve sempre durante una vacanza estiva in montagna, sia da tenere nello zaino durante i trekking che per la sera o per le giornate più fresche. Questo pile di Decathlon è comodo da indossare e con una linea femminile e il costo si aggira sui 15/20 euro.

Soft-shell

Il soft-shell ripara dal vento e dal freddo. Io sono tendenzialmente freddolosa quindi me lo porto sempre e, in caso di necessità, mi vesto a strati: t-shirt, maglia, pile, soft-shell e giacca impermeabile.

Pantaloni modulabili

I pantaloni modulabili da trekking sono quelli con la zip, comodi perché si accorciano o si allungano veramente in un secondo. Personalmente li uso molto anche perché in questo modo non ho il problema di portarmi il cambio durante la camminata.

Zaino da trekking

Durante una vacanza in montagna evitate di indossare zainetti super fashion o lo zaino dell’ultimo anno del liceo. Con meno di 50 euro potrete comprare uno zaino da trekking erogonomico, con schienale traspirante e (magari) anche con la copertura antipioggia che vi durerà per davvero tanto tempo. Per le gite di un giorno vi basterà un 20 litri e badate bene che esistono modelli pensati per l’erogonomia della schiena femminile. Questo zaino da donna oltre ad essere stato realizzato in modo sostenibile per l’ambiente ha il sostegno lombare e lo schienale areato (il costo dello zaino è di circa 20 euro).

Bastoncini da montagna

Io, dopo averli per anni guardati con sospetto, mi sono convertita ai bastoncini. E devo dire che mi sono pentita di non averlo fatto prima! I bastoncini da trekking vi aiutano in discesa per non scivolare, in salita sui sentieri più difficili e sono fondamentali se avete le ginocchia non in perfette condizioni.

Scarpe da trekking

Ve l’ho già detto: niente scarpe da ginnastica! 😉 Personalmente mi trovo bene con le scarpe basse ma, se le vostre caviglie sono deboli, se pensate di fare escursioni più impegnative oppure se il meteo non promette bene valutate un paio di scarponcini medi. Attenzione invece a “puntare” su scarponi alti se siete alla prima vacanza in montagna: questi sono più pesanti, più rigidi e potrebbero essere più faticosi da indossare se non siete abituati.

Calze da trekking e intimo

Dimenticate i calzini corti e optate per calze da trekking con i rinforzi che evitano la formazione delle vesciche (attenzione: hanno l’indicazione destra/sinistra sul calzino!). Sull’intimo adottate invece la stessa regola di quando andate in palestra: con cosa vi sentite comode quando vi allenate?

Giacca impermeabile o poncho

Anche qui non mi dilungo visto che ne ho parlato poco sopra, scegliete ciò che ritenete più comodo e coerente con il vostro stile, ricordando che se optate per la giacca meglio pensare alla alla copertyra dello zaino se non è integrata. Vi segnalo la giacca impermeabile che uso io e che è impermeabile con le areazioni laterali che permettono di non sudare facendo trekking. Il costo della giacca è sui 40 euro, il poncho antipioggia invece va dai 5 ei 15 euro a seconda del modello scelto.

Borraccia

Se è vero che una bottiglietta di plastica funge allo scopo è vero anche che la borraccia in alluminio mantiene la temperatura più a lungo e non inquina. Non preoccupatevi: in montagna troverete sempre una fonte dove riempirla e, in realtà, portarsi la borraccia è una buona abitudine anche in città per ricordarsi di bere e evitare di gettare plastica inutile! Se poi volete la comodità di non dovervi fermate per bere esiste anche la pipetta con tappo adattatore per trasformare la borraccia in una sacca d’acqua (è più facile vedere l’immagine che spiegarvi come funziona, di fatto bevete da una sorta di cannuccia, utile mentre siete in cammino. Seguite il link qui per trovare tutto)

Panorama Piani d'Erna
Check list per la valigia per la montagna in estate lo zaino

Montagna e prodotti ecosostenibili

Una vacanza in montagna vi farà vivere in sintonia con la natura e cogliere quanto il comportamento delll’uomo possa essere dannoso su di essa. Ovviamente non si può cambiare il mondo da soli ma fare attenzione a certe (a volte piccole) cose sì, una su tutte il nostro impatto come turisti sulla montagna. Molti dei prodotti inseriti in questo articolo sono prodotti ecoideati Decathlon, il che significa che non solo sono funzionali e pensati da e per chi vive la montagna con passione ma sono anche stati realizzati con materiali ecosostenibili e/o seguendo un processo produttivo che limita l’impatto sull’ambiente. Per conoscerene le caratteristiche vi basterà cercare la piccola piantina simbolo dell’ecoideazione, nelle caratteristiche avrete poi modo di saaperne di più in merito alla realizzazione del prodotto mentre per tutti i dettagli vi segnaliamo questo link.

La mia check-list per la valigia della montagna da donna termina qui. Se avete trovato utile l’articolo condividetelo e seguiteci su Instagram e YouTube. Ringrazio Decathlon per il test dei prodotti.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer