Valbona cosa vedere e trekking in Albania del nord

Valbona, una perla nascosta tra le meravigliose Alpi Albanesi, è uno di quei luoghi che ti incantano soprattutto perchè sono completamente inaspettati. Perché chi mai si aspetterebbe di trovare, a poca distanza dalla costa, alte vette e natura incontaminata? Invece è proprio così e le montagne dell’Albania sono talmente belle da non parere vere, soprattutto perché così vicine al mare da poter abbinare una vacanza di trekking con lunghe nuotate e relax sulla spiaggia.

Ma andiamo con ordine perchè anche senza pensare alla spiaggia di cose da fare a Valbona ce ne sono parecchie e questa meta merita tempo. Eppure, paradossalmente, non sono (per ora) molti gli italiani che decidono di fare una vacanza nella Valle di Valbona. In compenso ci sono i tedeschi, gli inglesi, i kosovari e anche gli americani, che arrivano qui in auto per trascorrere qualche giorno al fresco durante l’estate.

E proprio un’americana, Catherine, è arrivata per una vacanza a Valbona e poi c’è rimasta per sempre, contribuendo a sviluppare il turismo nella valle. La sua storia è una di quelle belle da conoscere e se vi va la trovate sul sito ufficiale di Journey to Valbona, l’associazione che ha fondato e che oggi gestisce alcune guesthouse, escursioni e sentieri (seguite il link per saperne di più).

NOTA: in questo articolo cercheremo di darvi quante più informazioni possibili per organizzare la vostra vacanza, ma se state pensando a un itinerario nel nord dell’Albania non partite senza una guida di viaggio. Tra quelle in commercio questa guida dell’Albania on the road ha un itinerario dedicato alla zona, che include anche la Valle di Valbona (seguite il link per saperne di più). Cliccando invece sui titoli di seguito potrete invece leggere direttamente la sezione di vostro interesse.

  1. Cosa vedere a Valbona
  2. Dove dormire a Valbona
  3. Cosa fare a Valbona
  4. I sentieri di Valbona
  5. Da Valbona a Thethi
  6. Valbona con i bambini
  7. Come arrivare a Valbona

Cosa vedere a Valbona

L’ho già anticipato ma meglio specificarlo: non aspettatevi musei o monumenti, da vedere a Valbona c’è lo spettacolo della natura, tra picchi rocciosi e boschi fitti, con cascate e fiumi roboanti. Il fiume da cui prende il nome la valle è infatti parte del Parco Naturale che include picchi, foreste e sorgenti.

Il Parco Nazionale di Valbona si trova nella provincia di Kukes, nel comune di Tropoja, a circa 30 chilometri da Bajram Curri, tra alte montagne ammantate di boschi dove vivono moltissimi animali, inclusi lupi e orsi. Il mio (nostro) consiglio è di rimanere almeno tre giorni a Valbona, per rilassarsi e godere anche delle fresche temperatire che paiono irreali durante la bollente estate albanese.

Dove dormire a Valbona

Molte delle strutture della Valle sono guesthouse che forniscono anche servizio di ristorazione, i veri e propri hotel a Valbona sono pochi ma non ne sentirete la mancanza. Di seguito alcune soluzioni per pernottare, se deciderete di andarci nel pieno della stagione turistica vi consiglio di prenotare per tempo.

Cosa fare a Valbona

Trekking, relax e immersione nella natura. Non c’è molto altro da fare a Valbona ma se è quello che cercate ve ne innamorerete! Senza dimenticare l’ottima cucina albanese (qui ancora più genuina) e il fiume dove rinfrescarsi.

Trekking a Valbona

Sono tanti i sentieri che percorrono le montagne di Valbona, la maggior parte dei quali ben segnalato grazie all’attività di Catherine e dei suoi colleghi.

Un trekking molto facile è quello che porta alle cascate di Ujëvara e Rrogamit. Alla fine della strada asfaltata troverete un parcheggio dove inizia uno sterrato dove ad aspettare i turisti ci sono i minibus dei driver che portano fino all’imbocco del sentiero che sale nel bosco fino alla cascata. Lì si trova anche una sorta di rifugio dove poter mangiare o bere qualcosa. Ovviamente nulla vieta di percorrere tutto il tracciato a piedi ma vi segnalo che è tutto sotto il sole.

Da Valbona a Thethi il sentiero più bello delle Alpi Albanesi

La traversata che collega Valbona a Thethi è considerato il trekking più bello da fare nelle Alpi Albanesi e non stentiamo a crederlo avendo visitato entrambe le località. Al momento non l’abbiamo ancora percorso (perché con noi viaggia nostro figlio, troppo piccolo per questo) ma se siete appassionati di montagna informatevi per tempo così da organizzare.

Alcuni viaggiatori lo percorrono in autonomia, noi personalmente conoscendo il Paese delle Aquile vi suggeriamo di prendere parte a un tour organizzato come quelli proposti da Journey to Valbona. In totale si cammina per almeno 8 ore ed è possibile avere il supporto di muli per portare i bagagli. La maggior parte dei viaggiatori lo percorre da Valbona a Thethi dopo essere arrivati nella valle con il traghetto lungo il lago Koman (ma ovviamente può essere fatto anche al contrario).

Da fare a Valbona con i bambini

Insospettabilmente Valbona per i bambini si è rivelata una meta family. Qui infatti abbiamo trovato guesthouse e ristoranti a portata di bimbo che ci hanno permesso di vivere la nostra vacanza tra le Alpi Albanesi al meglio. Ovviamente non tutti i sentieri sono adatti per i più piccoli – ad esempio il meraviglioso trekking da Valbona a Thethi non è adatto ai bimbi, quindi abbiamo rinunciato a percorrerlo anche questa volta! – ma in compenso alcune passeggiate come quella che porta alle cascate sono fattibile anche in famiglia.

Ovviamente se i vostri bimbi amano camminare! Per gli altri c’è il fiume dove giocare e la natura in cui correre liberi. Di seguito alcune informaizoni utili, se poi state cercando maggiori dettagli per una vacanza in Albania con i bambini vi lascio il link della nostra guida pensata proprio per le famiglie.

  • Abbigliamento: il Parco è nelle Alpi Albanesi quindi mettete in valigia scarpe da trekking (obbligatorie se volete percorrere i sentieri) e vestiti caldi anche in piena estate perché basterà una giornata di pioggia per sentire freddo anche ad agosto.
  • Ospedali a Valbona: in caso di problemi sanitari c’è un presidio medico a cui rivolgersi con personale che sa parlare un pochino italiano (abbiamo avuto modo di testare l’esperienza purtroppo…).
  • Ristoranti a Valbona: presso Vila Gecaj troverete un grande giardino con parco giochi perfetto per mangiare a Valbona con i bambini.

NOTA Per una vacanza nel paese insieme ai bambini vi consigliamo di stipulare un’assicurazione di viaggio che copra le spese mediche. La sanità pubblica albanese non è infatti ancora a livello europeo e le cliniche private sono care. Se volete saperne di più sulla polizza viaggi che utilizziamo noi seguite il link (ai lettori del blog è riservato uno sconto del 10%).

Come arrivare a Valbona

Se siete arrivati fino a qui complimenti: siete davvero motivati a visitare il nord dell’Albania! 😉 E non ve ne pentirete! Quindi infine ecco le informazioni su come arrivare a Valbona in macchina o anche senza. Le possibilità sono tre:

Arrivare a Valbona dal lago Koman

Probabilmente questo è il percorso più suggestivo, attraversando in traghetto quello che è considerato il fiordo più meridionale d’Europa. Tutte le informazioni su come imbarcarsi sul lago Koman le trovate seguendo il link che porta all’articolo dedicato, qui vi aggiungo solo che se non avete l’auto alcune guest house offrono il servizio di pick up e ci sono anche tour organizzati che permettono di andare a Valbona da Koman trascorrendo qualche giorno nel Parco Nazionale.

Andare a Valbona da Kukes

La strada che sale a Valbona da Kukes è lunga, noiosa e piena di curve ma è una buona opzione soprattutto se provenite dal Kosovo (o se volete andarci al termine del vostro soggiorno tra le montagne). Il tracciato è in buone condizioni ma suonate prima delle curve perché gli albanesi guidano veramente veloce!

Arrivare a Valbona passando da Fushë Arrëz

L’ultima alternativa è questa strada che attraversa i boschi e le foreste passando per Fushë Arrëz. Il tracciato è abbastanza buono, di certo meno noioso di quello che sale da Kukes (anche se in parte sovrapposto) e più breve.

I consigli per visitare Valbona e il Parco Nazionale della Valle di Valbona terminano qui. Se state cercando maggiori informazioni per organizzare un itinerario nel nord dell’Albania trovate tanti spunti nel post oltre che ovviamente nella nostra guida dedicata a un viaggio on the road nel Paese delle Aquile che riporta diversi itinerari, da nord a sud, oltre che leggende e curiosità (seguite il link per saperne di più). Ovviamente se vi è piaciuto questo articolo condividetelo (sharing is caring 😉 ) e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube.

Lascia un commento