La stella cometa che spunta dall'Arena di Verona durante le feste di Natale

Verona a Natale, un weekend fra storia e mercatini

L’ultima volta che ero stata a Verona tenevo stretto per mano quello che sarebbe diventato l’uomo della mia vita ma non lo sapevo ancora.
Era dicembre e le vetrine di Verona luccicavano per il Natale ma io avevo occhi solo per lui e per la nostra storia nata da poco. Eravamo stati alla casa di Giulietta ed anche io, come tutti, avevo lasciato un messaggio sul muro degli innamorati.

Era bella Verona a Natale, in quel dicembre  dal freddo pungente ma dal cielo terso, con la cioccolata calda bevuta in un caffè del centro e i baci tra una vetrina e l’altra.
La cosa buffa però è che Verona non è stata meno bella in un giorno di dicembre piovoso, con un cielo color ghiaccio e un bimbo chiacchierone per mano.

[cml_media_alt id='4665']Il muro della casa di Giulietta[/cml_media_alt]
Il muro della casa di Giulietta

Niente casa di Giulietta per noi questa volta – troppa la fila per un bambino impaziente – ma tanti sorrisi e perfino il tempo per chiacchierare con amiche  conosciute virtualmente e poi incontrate di persona (anche) a Verona.
Di nuovo Verona a Natale, la stessa del passato eppure diversa, con i Mercatini di Santa Lucia e la cioccolata calda, le decorazioni e la folla delle grandi occasioni.

A Verona per festeggiare noi due e il nostro anniversario, ma fermi davanti all’albero di Natale gigante per farlo ammirare al nostro bimbo, in tre a ridere e scattare fotografie sulla giostra in Piazza Bra e poi di nuovo quasi in due passeggiando per le vie del centro con un bambino addormentato nel passeggino e poi ancora in tre alle bancarelle, tra un bretzel e un bicchiere di vin brulé.

Un weekend a Verona a Natale per festeggiare insieme, ancora una volta. Perché alla fine Verona anche nel periodo natalizio è e rimane la città dell’amore.

[cml_media_alt id='4663']I Portoni di Piazza Bra a Verona illuminati dalle luci di Natale[/cml_media_alt]
I Portoni di Piazza Bra a Verona illuminati dalle luci di Natale

Cosa fare a Verona a Natale

Verona è bella sempre ma il periodo natalizio le regala un fascino speciale: piazza delle Erbe si riempie di bancarelle e le vie e i cortili circostanti ospitano il Mercatino di Norimberga dove regnano sovrani il profumo di wustel e crauti e di cannella.

A Verona poi proprio come a Bergamo si festeggia Santa Lucia il 13 dicembre quindi se ci andate in quel periodo troverete le bancarelle di dolciumi, frittelle ed altre golosità anche in Piazza Bra!

[cml_media_alt id='4650']Verona a Natale con i bambini: La giostra dei Cavalli in Piazza Bra[/cml_media_alt]
Verona a Natale con i bambini: La giostra dei Cavalli in Piazza Bra

Cosa fare a Verona con i bambini nel periodo natalizio

Magari i bambini non sono molto interessati ai mercatini di Natale ma se andate a Verona nel periodo natalizio troverete comunque modo di farli divertire. Ecco qualche spunto:

  • Il Trenino: un giro sul trenino che percorre la città può essere un buon modo per venire incontro alle esigenze di tutta la famiglia: riposarsi un po’, vedere Verona e divertirsi!
  • I presepi: se ai vostri bambini piacciono i presepi portateli a vedere quelli allestiti nella chiesa di San Pietro Martire, sono gratis e si trovano vicino alla Chiesa di Santa Anastasia, questa con ingresso a pagamento ma ne vale la pena.
    Ogni anno poi viene allestita la mostra dei presepi nell’Arena, questa è invece a pagamento e organizzatevi per tempo perché c’è molta fila all’ingresso.
  • Castel Vecchio: portate i bimbi al castello e fate loro attraversare il ponte “dei piccoli”!
  • Parco giochi: per farli giocare un po’ potete andare al parco giochi che si trova dietro a Castel Vecchio dall’altra sponda del fiume. Lo raggiungete attraversare il Ponte Vecchio e lungo la via troverete altre bancarelle! 😉
  • La giostra dei cavalli: quale bambino sa resistere ad un giro sulla giostra? Ecco… Ne trovate una Piazza Bra!
    [cml_media_alt id='4666']Un dettaglio del presepe allestito nella Chiesa di Santa Anastasia[/cml_media_alt]
    Un dettaglio del presepe allestito nella Chiesa di San Pietro Martire

Dove dormire a Verona

Noi abbiamo soggiornato al B&B Hotel Verona in zona fiera che ha ottime recensioni su booking, veramente meritate.
Si tratta infatti di uno degli hotel dell’omonima catena che avevamo conosciuto a Padova e che nemmeno questa volta ci ha delusi: i prezzi sono low-budget, ma tutto il resto invece è super: pulizia e cordialità, camere ampie e confortevoli, wifi e colazione a buffet all you can eat.

Inoltre non mancano le attenzioni ai bambini anche grazie alla famiglia che lo gestisce! L’hotel si trova poco distante dall’uscita dall’autostrada ma a meno di 10 minuti dal centro, molto comodo se come noi decidete di visitare anche i dintorni.

[cml_media_alt id='4667']Verona e le bancarelle di Santa Lucia in Piazza Bra[/cml_media_alt]
Verona e le bancarelle di Santa Lucia in Piazza Bra

Dove mangiare a Verona

Questa volta siamo stati a Verona per un weekend nel periodo di Natale e per pranzo abbiamo approfittato delle tante bancarelle gastronomiche dei mercatini natalizi.

Per cena invece abbiamo provato due ristoranti in città. Il primo si chiama “L’altra Colonna” ed è specializzato in…cotoletta! A Verona è una specie di istituzione (oltre a quello dove siamo stati noi ce n’è un altro vicino a Piazza delle Erbe e un paio di take away) e la cotoletta, semplice o farcita, è buonissima e molto molto abbondante. Però non hanno né fasciatoio né seggioloni.

[cml_media_alt id='4662']La Maxi cotoletta della Trattoria L'Altra Colonna a Verona[/cml_media_alt]
La Maxi cotoletta della Trattoria L’Altra Colonna a Verona

Il secondo è il Road House di viale del Lavoro, in zona fiera: vicinissimo al nostro hotel, comodo con il parcheggio si tratta di una catena dove si mangia principalmente carne. Sono davvero molto attenti ai bambini: seggioloni, fasciatoio, menù per i piccoli, pastelli per colorare, piccoli regali e perfino uno “Smart Corner” (con i tablet) per bambini più grandi. Perfetto per mangiare in relax!

Se invece avete voglia di una colazione davvero a tema natalizio fermatevi al bar della Bauli per un caffè e una fetta di pandoro (oppure per una brioche con crema di pistacchio se non volete esagerare con Natale!).
Si trova in Largo Perlar lungo la strada che collega l’uscita dall’autostrada al centro di Verona, se alloggiate al B&B Hotel Verona non potete non vederlo perché ci passerete davanti per andare in centro!

A cosa prestare attenzione se andate a Verona a Natale

Verona nel periodo natalizio è davvero affollata quindi se i vostri bimbi non camminano portatevi una fascia o un marsupio perché non è facilissimo muoversi col passeggino in via Mazzini o tra le bancarelle.

[cml_media_alt id='4668']La folla in Piazza dei Signori per i Mercatini di Norimberga di Verona[/cml_media_alt]
La folla in Piazza dei Signori per i Mercatini di Norimberga di Verona

Visto l’affollamento non è facile parcheggiare a Verona nel periodo di Natale senza spendere follie. Noi abbiamo lasciato l’auto vicino a via Battisti: Lì c’è il Parcheggio del Tribunale (costo 1€ all’ora) e diversi parcheggi che alla domenica sono gratis.

Fin qui la nostra esperienza e qualche consiglio per andare a Verona a Natale, purtroppo è difficile raccontare la magia e la bellezza della città in questo periodo ma spero di averla resa almeno un poco!

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer