Viaggio in Albania consigli per la prima vacanza

In nostro primo viaggio in Albania è arrivato per ripiego. Lo dico con un po’ di vergogna visto che il Paese delle Aquile ripiego proprio non è, ma in quell’occasione la meta inizialmente decisa era altrove. Saltato però tutto ci siamo ritrovati a dover cercare un’altra destinazione, più vicina e sotto data. Da lì l’idea: andare nel Paese delle Aquile!

La cosa strana però è che, quando abbiamo parlato del nostro itinerario di viaggio in Albania ad amici e parenti la reazione è stata di incredulità mista a un po’ di sorpresa.

L’impressione che ne ho avuto è che andare in Albania fosse strano. Se anche voi state organizzando la partenza continuate a leggere, perché forse si tratta di un viaggio strano ma di certo ne varrà la pena! 😉

  1. Pregiudizi sull’Albania
  2. Motivi per organizzare il viaggio
  3. Ospitalità in Albania
  4. Consigli per un viaggio in Albania
Albania - Lungomare di Durazzo

Viaggio in Albania: qualche pregiudizio?

Fino a non molti anni fa questo paese era completamente ignorato dal turismo di massa. Eppure il Paese delle Aquile è proprio al di là delle coste italiche, a poche miglia nautiche dalla Puglia. Talmente vicina da poter essere raggiunta in gommone (o quasi).

Scherzo ovviamente! ll modo più veloce per arrivare in Albania è l’aereo o, se mai, il traghetto!

Eppure proprio questa è stata la reazione di coloro a cui abbiamo parlato della nostra meta estiva. In parecchi dopo averci guardato un po’ increduli perchè andavamo in vacanza in Albania hanno aggiunto ridendo: “Ci andate col gommone?”.

Non tutti in verità, qualcuno ci ha semplicemente chiesto “A fare?”.

In effetti fino a qualche anno fa lAlbania nonostante la vicinanza con l’Italia era poco considerato dagli italiani per organizzare le vacanze. Forse perché certe immagini dei TG si erano talmente radicate nella mente di molti da fargli credere che questo paese non valesse il viaggio.

Quindi perchè abbiamo deciso di organizzare un viaggio in Albania?

Albania - Panoramica di Tirana dalla Sky Tower

Perché andare in vacanza in Albania?

I pre-giudizi sono, lo dice la parola stessa, delle valutazioni a priori. Per questo molto spesso sono sbagliati. E vi assicuro che se siete tra quelli che pensano che nel Paese delle Aquile non ci sia nulla da vedere siete “vittime” di un pregiudizio errato.

Nel nostro caso l’idea di un viaggio in Albania ha iniziato a girarci in testa quando Roberto ci è stato per lavoro, tornando a casa entusiasta e con la voglia di condividere le sue scoperte. In verità anche lui prima di partire era dubbioso ma ogni perplessità è stata spazzata via dalla bellezza del paese e dall’accoglienza della gente. Quando il lavoro là è terminato è nato in lui il desiderio di conoscere il resto del paese, anche grazie ai racconti di chi aveva incontrato e gliene aveva decantato le tante meraviglie, dalle montagne alle spiagge.

Un viaggio in Albania infatti permette di combinare esigenze diverse, dalla voglia di mare cristallino, alla ricerca di natura fino alla storia con siti archeologici come Butrinto e Apollonia. Inoltre è un paese ancora abbastanza economico – almeno per gli standard italiani – e soprattutto è caratterizzato da un’ospitalità unica, fatta di una tradizione millenaria che vede l’ospite, inclusi i turisti, accolto a braccia aperte.

Se poi il viaggiatore è un italiano state pur certi che durante un viaggio in Albania quelle braccia saranno davvero un abbraccio! E non importa se sarà la vostra prima volta nel paese o la millesima. Gli albanesi considerano il legame con l’Italia fortissimo – e hanno ragione! – per cui vi tratteranno da amici anche al primo incontro!

L’ospitalità albanese e il Kanun

L’ospite per un albanese è sacro. Te lo fa capire subito il modo di comportarsi della gente e lo dice il Kanun, antico insieme di leggi che regolavano la vita del paese in tempi lontani.

Secondo la tradizione infatti lo straniero doveva essere accolto con “pane e sale”, che poi è ciò di più prezioso esistesse in passato. Ora al pane si è sostituito il caffè, anzi, il kafe, e se la vostra meta sarà il sud del paese probabilmente vi verrà servito un caffè turco, ma la sensazione nell’entrare in una casa albanese non cambia, ed è quella di essere nel posto giusto.

Per questo una volta sperimentata l’ospitalità albanese sarà difficile dimenticarla. Ve lo garantisco!

Poi, certo, l’Albania non è priva di problemi e nemmeno di contraddizioni ma il modo in cui gli albanesi sanno accogliere ti fa sentire a casa. Una casa dove, invece che il tricolore, sventolano bandiere rosse con un’aquila sopra.

Cose da sapere per il primo viaggio in Albania: consigli

Il nostro primo viaggio in Albania in famiglia è stato itinerante tra le coste della Riviera Albanese del sud, le città come Tirana e Durazzo e l’entroterra, con tanta voglia di scoprire e conoscere.

Inutile dirvi che ce ne siamo innamorati, giusto? 😉

Vi dico però che a quella partenza ne sono seguite molte (molte!) altre, motivo per cui in questo blog trovate davvero tantissimi articoli dedicati al Paese delle Aquile. Se invece volete leggere il racconto della nostra prima esperienza in Albania in famiglia con le impressioni a caldo seguite il link.

CONSIGLIO AGGIUNTIVO: di guide dell’Albania non ce ne sono molte in commercio. Molti spunti li trovate nel blog, se state cercando qualcosa di cartaceo vi segnaliamo la nostra guida con tante curiosità e approfondimenti su tradizioni e gastronomia. Se poi volete saperne di più leggete questo articolo (ironico) sul perchè NON bisogna andare in Albania! 😉

Se poi state pensando di organizzare il primo viaggio in Albania di seguito vi riepilogo alcune informazioni che potrebbero esservi utili.

Dove dormire in Albania

Noi prenotiamo sempre con Booking. Roberto l’ha utilizzato fin dal suo primo viaggio in Albania, nel 2012, per trovare hotel e appartamenti dove dormire senza mai avere problemi.

Il portale copre bene il territorio albanese, sia l’ormai popolare sud che il remoto nord. A seguito dei nostri vari viaggi possiamo assicurarvi che, come per le altre mete europee, è affidabile, sia per le recensioni che per i prezzi. Nel corso degli anni anzi si sono aggiunte sempre più strutture ed ora è davvero facile trovare la soluzione giusta, anche per le famiglie, ovviamente utilizzando i filtri e leggendo con attenzione le recensioni.

La verità però è che per dormire in Albania si trovano anche case in affitto o hotel in loco, in questo modo si riesce anche a risparmiare un po’. Se però ci andate in agosto, in particolare nel sud del paese, vi consiglio di prenotare in anticipo perché è piena stagione e potrebbe essere difficile trovare nelle località più rinomate!

CONSIGLIO PER PRENOTARE: se volete saperne di più su come usare Booking, in particolare utilizzando i filtri e altri trucchi seguite il link che vi porterà all’articolo dedicato.

Viaggio in Albania foto mare albanese nel nord

Albania: mare o montagna?

Il mare dell’Albania è meraviglioso ma anche le montagne non scherzano, ancora incontaminate e perfette per chi vuole fare trekking. Quindi se amate entrambe le cose il mio consiglio è di organizzare un viaggio on the road, così da alternare spiagge a boschi e passeggiate.

Il paese infatti, nonostante la varietà di ambienti e panorami, è grande più o meno come una regione italiana quindi una vacanza itinerante è assolutamente fattibile anche se non avete molto tempo! Diciamo che in 10 giorni potreste riuscire a visitare diverse mete sia nel nord che nel sud dell’Albania, facendo anche un po’ di relax al mare.

L’unica cosa a cui fare attenzione è che le strade sono spesso strette e tortuose, in coerenza con il territorio che è montuoso, anche vicino alla costa. Questo significa mettere in conto un po’ di tempo in più per gli spostamenti rispetto a quando normalmente stima Google Maps!

Per quanto riguarda le Alpi Albanesi molti consigli li trovate nell’articolo linkato mentre un altro post l’abbiamo dedicato alle più belle spiagge dell’Albania del sud.

COME MUOVERSI IN ALBANIA: per una vacanza itinerante avrete bisogno di una macchina perché i mezzi publici albanesi non sono così efficienti. Noi le volte in cui siamo arrivati nel paese in aereo abbiamo noleggiato l’auto con Rentalcars. Si tratta di un portale di comparazione che permette di trovare le tariffe anche delle piccole compagnie locali, se non lo conoscete seguite il link. Per tutte le cose da sapere per affittare una macchina in Albania invece vi rimando al post che contiene tutte le informazioni frutto della nostra esperienza.

Meglio l’Albania del nord o sud?

Una risposta non c’è perché dipende da cosa cercate! Il Paese delle Aquile è molto vario, tanto che percorrendolo da nord a sud pare quasi di visitare due nazioni diverse.

Il mare più bello dell’Albania è quello del sud, per i colori e l’acqua pulita che assomiglia a quello di certe zone della Grecia. Ma d’altro canto l’unica zona dove troverete le spiagge di sabbia è il nord, visto che la sabbia di Ksamil è riportata e lungo la costa da Palase a Saranda troverete solo sassi e ciottoli.

Il mare del nord dell’Albania non è quindi così scenografico ma è pulito, le spiagge sono attrezzate, ampie e con ristoranti sul lungomare. Inoltre se amate la natura le Alpi Albanesi sono stupende e poco conosciute, ma ci sono anche belle città da visitare, come Tirana, e laghi come quello di Scutari al confine con il Montenegro e il lago Ohrid, diviso con la Macedonia.

Mete più belle nel sud dell’Albania

Molti turisti scelgono per il primo viaggio in Albania una meta di mare. In effetti il mare albanese è davvero molto bello, in particolare nel sud del paese, dove assume meravigliose sfumature.

Due mete di mare in Albania del sud molto conosciute e amate dai viaggiatori sono Saranda e Ksamil. La prima è una cittadina più grande e movimentata, vi si trovano discoteche, ristoranti, pub e tutto ciò che fa capire che i turisti sono “di casa”. La seconda invece è più piccola, non mancano gli hotel e le case in affitto ma non c’è molto da fare la sera per i giovani, le calette sono piccole e a dominare sono i “tre isolotti” (Tre Ishujt) che hanno reso famosa questa destinazione.

Da vedere nel sud dell’Albania ci sono poi la bellissima Gjirokaster (o Argirocastro) con i suoi tetti splendenti e il Blue Eye, una sorgente misteriosa che si trova vicino a Saranda ed è per questo meta di molte gite in giornata e ovviamente il Parco Archeologico di Butrinto.

Mete più belle nel nord dell’Albania

Il nord dell’Albania è la terra di Skanderbeg e proprio per questo una delle mete da vedere è la città di questo condottiero, Kruja e ovviamente Alessio, dove si trova il Mausoleo dell’eroe.

Ma un itinerario in questa parte del paese non dovrebbe secondo me mancare la bella Scutari con il suo immenso lago e ovviamente le montagne, in particolare Theth e Valbona, che sono imperdibili se amate fare trekking ma anche per i panorami. Senza dimenticare che anche le spiagge del nord dell’Albania sono ideali per chi è in cerca di relax!

Altri consigli utili per la partenza li trovate in questo video sull’Albania che abbiamo girato dopo uno dei nostro viaggi.

Sparsi per il blog trovate poi molti altri consigli per organizzare un viaggio in Albania. Ovviamente poi se vi è piaciuto questo articolo condividetelo e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube. Buone vacanze a tutti e se vi va mandateci una cartolina, almeno virtuale!

4 commenti su “Viaggio in Albania consigli per la prima vacanza”

  1. Ma complimenti! Una destinazione di quelle davvero tutte da scoprire! Le pochissime persone che conosco che ci sono state me ne hanno parlato bene…quindi vi seguirò curiosissimo!

  2. Mio marito c’era stato due anni fa per lavoro ed era rimasto perplessl dalla sporcizia e dall’arretratezza, però lui era stato quasi solo in zone di campagna. Aveva apprezzato l’ospitalità e i paesaggi. Anche i miei zii ci sono andati con le bambine stando sulla costa con qualche puntata nell’entroterra (non città) e non è piaciuto loro per nulla o meglio, paesaggi belli ma il resto no. sono passati quattro anni, però.
    Sono curiosa di vedere il meglio che può offrire, perché tu di sicuro riuscirai a coglierlo!!

Lascia un commento