Croazia con i bambini - Volosko - Panorama

Viaggio in Croazia con bambini piccoli: l’ultima tappa

Ed eccomi finalmente a raccontarvi l’ultimo pezzo del nostro viaggio in Croazia. Viaggiare on-the-road è da sempre la cosa che ci piace di più ma per il primo vero viaggio itinerante abbiamo organizzato le cose in modo un po’ più soft di quanto eravamo abituati a dare prima di diventare genitori. Il nostro viaggio, partendo dalla Lombardia dove abitiamo, ci ha portati, con un paio di tappe in Italia (a Padova e a Trieste), prima in Croazia, poi in Slovenia e infine in Austria.

[cml_media_alt id='5430']Croazia con i bambini - L'acqua limpida e invitante[/cml_media_alt]
Croazia con i bambini – L’acqua limpida e invitante
Andare in Croazia con bambini piccoli non è certo un problema, la maggior parte delle persone parla almeno un po’ di italiano e si riesce praticamente a trovare tutto il necessario anche per i piccolissimi. Il problema se mai per noi erano i lunghi spostamenti, così abbiamo deciso di dividere la Croazia in tre grandi aree, dove fermarci qualche giorno visitando i dintorni avendo però una base fissa. Le nostre mete sono state così l’Istria, la Dalmazia e il Parco dei Laghi di Plitvice di cui ho già raccontato.

Uno dei nostri problemi infatti era gestire i lunghi trasferimenti in auto con un bimbo di poco più di un anno poco tollerante a rimanere legato nel suo seggiolino. Normalmente affrontavamo gli spostamenti incastrandoli coi pisolino del nostro bimbo che in quel periodo erano due al giorno, di una durata di un’ora circa ciascuno. In pratica funzionava così: prima si sfiniva il piccolo terremoto a suon di giochi poi lo si infilava in auto verso direzione prescelta aspettando che il rollio dell’auto facesse il suo effetto. Di solito funzionava anche se era necessario calibrare il tragitto della giusta durata del piccolo! 😉

Lo spostamento più lungo di tutti per noi era stato quello da Liznjan, in Istria, fino a Petrcane, in Dalmazia. Questa meta era stata una scelta obbligata a causa overbooking dell’hotel che inizialmente avevamo scelto sull’isola di Rab.
L’hotel infatti ci aveva dato “il due di picche” due giorni prima della partenza, noi avevamo inutilmente provato a cercare altro e così ci eravamo decisi a scendere fino a Zara.

[cml_media_alt id='5305']La capitale della Dalmazia - Zara - La Chiesa di San Donato[/cml_media_alt]
La capitale della Dalmazia – Zara – La Chiesa di San Donato
Le ore di viaggio dall’Istria alla Dalmazia erano decisamente troppe per sperare di farle in un’unica tappa e così ci eravamo “rassegnati” a scoprire un po’ la zona durante il tragitto, col risultato di partire al mattino presto dall’Istria e arrivare a sera in Dalmazia.

In quel periodo infatti al nostro bimbo non bastava una sosta di una mezz’ora in autogrill, a meno di decidere di sopportare il successivo capriccio al rientro in automobile, per lui era necessario esplorare e camminare (anche perché aveva da poco iniziato a farlo!). Così facendo però noi abbiamo scoperto alcune località carine in cui fermarsi durante un viaggio in Croazia con i bambini che vi segnalo qualora ci capitasse di dover fare lo stesso viaggio

[cml_media_alt id='5434']Una piccola spiaggia di ghiaia nei pressi di Opatija[/cml_media_alt]
Una piccola spiaggia di ghiaia nei pressi di Opatija

Viaggio in Croazia con i bambini: dall’Istria alla Dalmazia in macchina

Croazia con bambini: Opatija

Opatija – in italiano Abbazia – è una località tranquilla che un tempo era il luogo di villeggiatura preferito dai membri dell’aristocrazia viennese. Le residenze più belle sono negli anni state ristrutturate e trasformate in alberghi e oggi l’atmosfera di Opatija è chic e un po’ retrò, tra tamerici e palme. Noi ci siamo rimasti poco, giusto il tempo di far giocare un po’ il bimbo per poi dirigersi alla vicina Volosko per il pranzoma abbiamo notato alcune piccole spiagge di sassi parzialmente attrezzate e alcuni giochi per i bambini. Secondo noi se avete intenzione di affrontare il viaggio dall’Istria alla Dalmazia in auto e avete voglia di sgranchirvi un po’ le gambe vale la sosta!

[cml_media_alt id='5429']Croazia con i bambini - Volosko - Il piccolo porto turistico[/cml_media_alt]
Croazia con i bambini – Volosko – Il piccolo porto turistico

Croazia con bambini: Volosko

Volosko è un borgo di pescatori che si trova a un paio di chilometri da Opatija f, talmente vicino che si può raggiungere anche a piedi. Si tratta di un paesino minuscolo famoso per essere una “mecca per i buongustai”dove noi ci siamo fermati una mezza giornata, pranzando in un ristorante fronte mare con pesce buonissimo e un conto assolutamente onesto. Il ristorante si chiama Ivka in via Obala Frana Supila, sul lungomare di fronte al porto e oltre al pesce fresco ha anche una bella terrazza ombreggiata dove i bimbi possono giocare.

[cml_media_alt id='5435']Croazia con i bambini - Volosko - Il nostro pranzo da Ivka[/cml_media_alt]
Croazia con i bambini – Volosko – Il nostro pranzo da Ivka
Il piccolo porto è ancora molto “vero” con le barche ormeggiate e i pescatori intenti a lavorare sulle reti e se la temperatura è di quelle che invogliano il a fare un tuffo lì vicino c’è una piccola “piscina di mare” di acqua cristallina, attrezzata con le reti da pallanuoto e gli spalti sotto a cui trovare un po’ d’ombra. Io non ho resistito a una nuotata ma se viaggiate coi vostri bimbi assicuratevi di avere i braccioli perché l’acqua è profonda e non adatta ai bambini più piccoli.

Croazia con bambini: Perušić e il lago di Kruščica

Dopo la lunga sosta a Volosko sinceramente pensavamo di riuscire a sfruttare il pisolino del pomeriggio per arrivare fino alla nostra meta (Petrcane, vicino a Zara) ma il nostro bimbo non era dello stesso parere e così dopo un’infinità di pianti e capricci abbiamo deciso di uscire dall’autostrada per una nuova sosta. La nostra tappa questa volta è stato il Lago di Kruščica che si trova a poca distanza dal piccolo paese di Perušić.

[cml_media_alt id='5432']Il Lago di Kruščica vicino a Perušić[/cml_media_alt]
Il Lago di Kruščica vicino a Perušić
Kruščica Jezero è un lago artificiale che alimenta una centrale idroelettrica, ogni dieci anni l’acqua del lago artificiale viene drenata e tornano ad affiorare i resti dell’antico villaggio che sorgeva al posto del lago. Noi non siamo capitati nell’anno “giusto” ma seguendo i cartelli abbiamo trovato un bel lago verde con un’area attrezzata per il pic-nic, tanta ombra e un’atmosfera molto tranquilla, senza turisti ma con diverse famiglie croate che si rilassavano sulle sponde del lago. Il lago è balneabile anche se noi sinceramente ci siamo limitati a giocare sulla riva.

Viaggio in Croazia con i bambini: Istria e Dalmazia

Il nostro viaggio itinerante è durato poco più di un mese e ci ha visti toccare tre stati: Croazia, Slovenia e Austria. Qui vi riepilogo le tappe croate sperando possano esservi utili per organizzare una viaggio in Croazia.

[cml_media_alt id='5433']La piccola spiaggia di Liznian al tramonto - Istria[/cml_media_alt]
La piccola spiaggia di Liznian al tramonto – Istria
Viaggiando con un bimbo di poco più di un anno abbiamo deciso di dividere la nostra vacanza in Croazia in tre grandi aree, preferendo, visto anche il costo un po’ inferiore della benzina, partire presto ogni mattina e rientrare nella stessa “casa” a sera. Eccole:

  • L’Istria: la più vicina per noi da raggiungere provenendo dall’Italia in automobile, dove ci siamo fermati a Liznjan non lontano da Medulin, spostandoci poi in automobile lungo la costa e l’entroterra.
  • La Dalmazia: dove abbiamo soggiornato a Petrcane, un piccolo paesino non lontano da Zara, da cui siamo partiti per scoprire i dintorni e soprattutto la bellissima Isola di Pag.
  • I Laghi di Plitvice: dove siamo rimasti due notti a Korenica, perché il Parco di Plitvice è davvero meraviglioso e merita secondo noi un visita con calma.

[cml_media_alt id='5310']La Croazia con i bambini - La meravigliosa isola di Pag[/cml_media_alt]
La Croazia con i bambini – La meravigliosa isola di Pag
Se seguite i link potete trovare maggiori informazioni sulle località dove siamo stati mentre in questo post abbiamo raccolto qualche informazione sulle spiagge croate più adatte per i bambini. Qui invece, se avete voglia di leggerli, trovate le nostre emozioni legate al nostro “ritorno in Croazia” in tre e il nostro personale bilancio di viaggio.

Infine aggiungo solo… buon viaggio! Perché secondo me un viaggio in Croazia con bambini è davvero una bella esperienza, fattibile anche con i bimbi più piccoli! 🙂



Booking.com

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer