Libri per ragazzi sui viaggi: In Britannia con Le nebbie di Avalon

Oggi parliamo di libri per ragazzi sui viaggi e in particolare vi presento libro che è un classico del genere fantasy per un viaggio nella terra dei Druidi.

Ecco la scheda di questo libro dedicato ai viaggi per ragazzi e adulti e perché ve lo racconto.

Libri per ragazzi sui viaggio: Le nebbie di Avalon

      • Titolo: Le Nebbie di Avalon;
      • Età di lettura: 13/14 anni;
      • Argomento: Re Artù e Morgana;
      • Autore: M. Zimmer Bradely;
      • Trama: Le leggende della Tavola Rotonda;
      • A chi è adatto: Ragazzi per coinvolgerli prima di partire per un viaggio in Britannia.

Libri sui viaggi per ragazzi: perché rileggerlo (o leggerlo)

Era un po’ che pensavo a questo libro e con questa settimana mi sono decisa a condividerlo visto che castelli, dame, cavalieri e magia continuavano a tornare con insistenza nei miei giorni. E allora il libro di questo venerdì è Le nebbie di Avalon di Marion Zimmer Bradley.

In verità l’ho letto moltissimi anni fa ma ho poi riletto diverse volte, l’ultima di recente e che vi consiglio se state cercando un libro per i vostri ragazzi per coinvolgerli prima di un viaggio in Gran Bretagna.

Questo è stato il mio primo libro “Fantasy” anche se l’autrice, una delle regine del  genere appunto, rivisita alla sua maniera la storia di Artù e Morgana.

La prima volta che l’ho letto ero una ragazzina ed ero approdata alle pagine della Zimmer Bradley a causa della mia passione per le leggende dei Cavalieri della Tavola Rotonda. La vicenda infatti è quella già nota di Re Artù e della Britannia, ma l’autrice la tratta da un punto di vista femminile e, a mio parere, intimo che mi ha coinvolta e affascinata.
Questo libro mi ha poi aperto un “nuovo mondo libresco”, quello del fantasy appunto, di cui per anni sono stata un’assidua frequentatrice, con i romanzi della stessa Zimmer Bradley (la Saga di Darkover su tutti, ma anche il Cigno Nero) e non solo.

Si tratta del principale romanzo del ciclo di Avalon, scritto ispirandosi al genere fantasy che coinvolge però anche tematiche religiose, come il passaggio dalle antiche tradizioni celtiche a quelle cristiane nonché quello da un mondo matriarcale, dove è la presenza della Dea a guidare la vita delle donne, a uno patriarcale.

L’ambientazione è quello dell’antica Britannia e quindi, leggendo, la mente non può non vagare in quelle terre, perdendosi tra i suoi paesaggi un po’ selvaggi e senza fatica il lettore immagina, tra la brughiera, le nebbie del lago che si aprono per lasciar raggiungere alle sacerdotesse la loro sacra isola.

Insomma questo libro che ripercorre le leggende di Re Artu e dei Driudi in chiave Fantasy rimane nel mio cuore e lo condivido con voi oggi, sperando di farvi cosa gradita e magari di farvi sognare un po’ delle incredibili atmosfere della Britannia e magari preparare i vostri ragazzi per un viaggio da quelle parti.

« Se il peccato è il prezzo del legame tra noi, vita dopo vita, allora peccherò con gioia per ritornare sempre a te, mia amata! »
(Marion Zimmer Bradley, Le nebbie di Avalon)

Lascia un commento