Visitare il Parco della Fantasia di Gianni Rodari a Omegna

Avete mai sentito parlare del Parco della Fantasia di Omegna, vicino al lago d’Orta?

Se la risposta è “no” devo farvi una premessa: questo parco è dedicato a Gianni Rodari, un autore per ragazzi che è uno dei miei miti.

Per me lui è semplicemente intramontabile. Ho divorato i suoi libri da bambina, scoprendolo grazie alla mia maestra che ci fece leggere Cipì e da allora questo scrittore-maestro, nato e cresciuto sulle rive di un minuscolo lago, ha sempre avuto un posto speciale nel mio cuore.

[cml_media_alt id='7477']Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari - I libri di Gianni Rodari a Omegna[/cml_media_alt]
Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari – I libri di Gianni Rodari a Omegna

Il Parco della Fantasia dedicato ai libri di Gianni Rodari

Per gli strani casi del destino però, quando il Patato è nato, non avevo però più nemmeno uno dei suoi libri in casa. Forse sono andati persi, oppure, semplicemente, appartenevano alla biblioteca. Non lo so. Fatto sta che, quando ho avuto tra le mani di nuovo “Favole al telefono” s’eppure in una diversa edizione, mi sono emozionata come una bambina!

Proprio con quel libro, fatto di favole brevi piene di delicatezza, ho iniziato la mia nuova storia, questa volta da mamma lettrice, con Gianni Rodari. E di nuovo mi sono innamorata dei suoi libri, proprio come allora.

Immaginatevi quindi il mio stupore quando ho scoperto l’esistenza del Parco della Fantasia a Omegna, città natale di Gianni, e la possibilità per i bambini di partecipare a giornate dedicate alle sue storie anche per le famiglie (e non solo per le scuole come spesso accade).

Studiare la cartina e vedere che, guarda caso, la casa che avevamo scelto sulle montagne, poco lontano da Stresa, era esattamente a metà strada tra il Lago Maggiore e il piccolo Lago d’Orta mi è sembrato “un segno del destino” e quindi lo scorso 25 aprile noi ci siamo catapultati proprio lì, all’Isola di San Giulio, sulle tracce del Barone Lamberto.

[cml_media_alt id='7483']Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari[/cml_media_alt]
Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari
[cml_media_alt id='7485']Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari - Omegna, la città natale di Rodari[/cml_media_alt]
Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari – Omegna, la città natale di Rodari

La nostra visita al Parco della Fantasia di Rodari a Omegna

Per me, per noi, è stata una giornata emozionante e piena di magia. Il personale del Parco della Fantasia ci ha accolti a Orta San Giulio, pronti per imbarcarci in direzione dell’Isola. 

L’Isola di San Giulio di per sé é bellissima (seguite il link per saperne di più) ma noi l’abbiamo esplorata “al contrario”, seguendo la Via della Meditazione, in contro flusso rispetto ai turisti, mentre eravamo “a caccia” degli indizi che ci avrebbero permesso di trovare la casa del Barone.

Percorrerla al contrario ci ha regalato una magia in più vista anche la giornata affollatissima ma,  a ben rifletterci, non poteva che essere così, se penso a Gianni Rodari e ai suoi libri…

Ma torniamo alla nostra giornata. Dopo aver esplorato l’isola è trovato la casa del Barone ci siamo spostati a Omegna, casa natale di Gianni, dove io mi sono persa tra i libri dello shop a lui dedicato (edizioni meravigliose che non sapevo neanche esistessero!) mentre il Patato giocava nel parco giochi a tema lì di fuori.

Poi è stato il momento di una ” passeggiata narrativa” tra le vie della città, ripercorrendo le favole e la vita di questo scrittore che aveva un legame così speciale con le acque del lago da scegliere di vivere sempre vicino all’acqua.

Casualità?

Non lo so, ma dopo aver visto il Lago d’Orta non credo! La nostra giornata si è infine conclusa con un gelato e un implacabile bimbo che, nonostante fosse esausto, chiedeva a gran voce “ancora un’altra storia“, non ancora sazio nonostante le tantissime già raccontate dalla bravissima Beatrice Grande

[cml_media_alt id='7476']Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari - La via della Meditazione e quella del silenzio sull'isola di San Giulio del Barone Lamberto[/cml_media_alt]
Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari – La via della Meditazione e quella del silenzio sull’isola di San Giulio del Barone Lamberto
[cml_media_alt id='7480']Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari - La via della Meditazione[/cml_media_alt]
Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari – La via della Meditazione

Come organizzare la visita al Parco di Gianni Rodari

Vi ho raccontato la nostra esperienza al Parco della Fantasia perché, se anche voi amate Gianni Rodari, non potete perdervi questa esperienza che noi abbiamo trovato per caso surfando le onde del web. Se invece i vostri bimbi non conoscono ancora i suoi libri il mio consiglio è far vivere loro una giornata così perché è pura magia.

Gianni Rodari è un autore particolare, uno di quelli capace di far volare la fantasia. Le sue favole sono armoniose e piene di senso, anche quando un senso non sembrano avercelo, spingono i bimbi a pensare e a sognare. E non è poco.

Se volete qualche informazione in più sulle Giornate della Fantasia dedicate alle famiglie potete trovarle sul sito della Fondazione. Per quanto ci riguarda siamo alle prese con i nuovi libri acquistati e non vediamo l’ora di finirli! 🙂

[cml_media_alt id='7484']Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari[/cml_media_alt]
Il Parco della Fantasia di Gianni Rodari

E se vi è piaciuto questo articolo condividetelo (sharing is caring 😉 ) e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube.

Lascia un commento