Napoli - Caffè e sua maestà il Babà!

Dove mangiare a Napoli tra pizza, dolce e caffè

Oggi vi voglio proporre un viaggio a Napoli tra gusto e cultura, una sorta di tour tra le delizie partenopee ammirando le bellezze della città. Perché questa città conquista e lo fa con tutti i cinque sensi ed dove mangiare a Napoli è, credetemi, una domanda da farsi per vivere un viaggio che soddisfa il palato oltre che gli occhi!

Ovviamente si tratta di consigli su posti dove mangiare a Napoli tratti dalla nostra personalissima esperienza (perciò: de gustibus…) però noi ci siamo affidati ai suggerimenti di amici napoletani e devo dire che ci siamo trovati benissimo!

Quindi siete pronti per partire per questo viaggio alla scoperta di ristoranti, pizzerie e caffè di Napoli? Allora preparate lo stomaco e non badate alla bilancia, per la dieta ci sarà tempo una volta a casa!

[cml_media_alt id='686']Il caffè di Napoli[/cml_media_alt]
Il caffè di Napoli

Dove bere il caffè a Napoli

Iniziamo subito coi consigli su dove mangiare bene a Napoli con una bella tazza di caffè.

Perché se c’è una cosa che non bisogna farsi mancare durante un soggiorno a Napoli è proprio questo.

Badate bene, non sono stereotipi, il caffè di Napoli è proprio buono: Cremoso, profumato, vellutato, con un aroma intenso che ti lascia un sapore delizioso in bocca e ovviamente servito con un bicchiere d’acqua a parte.

Insomma, il caffè di Napoli è una tradizione, rispettata alla lettera che è divenuta eccellenza e di cui Napoli (e i napoletani) possono e debbono andar fieri. Quindi se siete nella città partenopea una sosta per il caffè, magari proprio in uno dei locali storici, non ve la potete far scappare. Ma state tranquilli, in qualunque bar della città troverete un caffè ottimo.

Posti dove mangiare a Napoli: caffè e dolci

E se ci sono i bambini? Si sa che i bambini non possono bere il caffè! In questo caso, avrete finalmente la scusa buona per fare una sosta “dolce e caffè” di quelle che ritemprano e … fanno ingrassare! Ma non vi preoccupate, poi basta camminare un poco per il su e giù di Napoli per smaltire tutto!

Ricce, frolle, babà, graffe, serpi è davvero difficile scegliere, per questo oggi vi racconto qualcuno dei locali che si sono piaciuti, così magari vi aiuto a  decidere dove fermarvi. Una precisazione: il merito di averli scovati non va a me, sono stati alcuni amici napoletani a segnalarceli e… avevano ragione, quindi io non faccio che diffondere l’informazione!

Partiamo dalle cose semplici: un caffè davvero buono accompagnato da ottime delizie dolci lo potete gustare da Gambrinus in Piazza Trieste e Trento. Un locale storico dove sono passati tutti, dai capi di stato a Ernest Hemingway e ancora oggi ci troverete una gran folla, intenta a bersi un caffè al banco e a fare quattro chiacchiere.

Se avete un poco di tempo e volete viziarvi un po’ accomodatevi nella sala da tè sul retro, con splendidi soffitti decorati e arredamento in stile Liberty, sedetevi e ordinate un caffè e una pasta. Io vi consiglio il babà, semplicemente delizioso, ma anche le frolle non scherzano.

[cml_media_alt id='687']Dove bere il caffè a napoli: Gambrinus[/cml_media_alt]
Dove bere il caffè a napoli: Gambrinus
[cml_media_alt id='664']Dove assaggiare i dolci di Napoli: Babà e caffè[/cml_media_alt]
Dove assaggiare i dolci di Napoli: Babà e caffè

Lasciate il fascino senza tempo di Gambrinus, fermatevi a Piazza del Plebiscito e se volete smaltire un po’ arrivate fino al lungomare. Da lì potete ammirare il Vesuvio e camminare fino a Castel dell’Ovo, uno dei simboli di Napoli.

A quel punto piano piano risalite e arrivate a Spaccanapoli, curiosando quello che è un classico della città, una zona pittoresca ma vera, dove i banchetti dei souvenir sono affiancati ai piccoli negozi di frutta e verdura e circondati da alcune delle pizzerie più buone di Napoli..

Ovviamente qui non mancano neanche i caffè e se nel frattempo vi fosse venuta fame potete davvero sbizzarrirvi per scegliere dove fermarvi. Due sono i locali che vi consiglio: il primo è Gay-Odin, una fabbrica di cioccolato fin dall’Ottocento, dove fare una pausa dolce, anzi dolcissima, oppure semplicemente ammirare le vetrine, non ve ne pentirete.

In alternativa arrivate un poco più avanti e fermatevi da Scaturchio: altra istituzione di Napoli. Non fatevi spaventare dalla fila fuori di turisti con la guida sottobraccio, le sfogliatelle di questo locale storico sono davvero ottime e consigliate dai napoletani! Quindi pazientate un pochino, acquistate le vostre dolcezze e poi, se il tempo è bello, consumatele nella piazza antistante!

Se volete fare un regalo gradito ordinatele specificando “da portare“, ve le confezioneranno pronte per regalarle ad amici e parenti e farete un figurone! Personalmente la mia preferita è la frolla (la sfogliatella che assomiglia ad un piccolo panino) ma vi assicuro che anche la riccia è davvero ottima!

[cml_media_alt id='689']Dove acquistare le sfogliatelle a Napoli: Scaturchio[/cml_media_alt]
Dove acquistare le sfogliatelle a Napoli: Scaturchio
[cml_media_alt id='690']Le sfogliatelle: le frolle e le ricce[/cml_media_alt]
Le sfogliatelle: le frolle e le ricce

Dove mangiare i babà a Napoli: Babà-landia, il regno del babà

Continuate poi la passeggiata e arrivate fino a San Gregorio Armeno. Qui se vi piacciono i presepi e visitate Napoli nel periodo natalizio avete solo da scegliere: sfondi caratteristici, figurine che rappresentano tutte le arti e i mestieri, politici, calciatori, piccoli attrezzi ma anche ringhiere dei balconi, lampioni, fontane, insomma, tutto quello che può servire per il vostro presepe dei sogni!

Perdetevi tra le strette vie, osservate le meraviglie che le sapienti mani degli artigiani sono state in grado di creare, acquistate e scattate fotografie. Poi, una volta arrivati a via dei Tribunali, fermatevi un attimo per riprendere fiato e, se ancora avete spazio, fate una pausa in un piccolo paradiso del babà: l’insegna recita: “Benvenuti a Babàlandia!” e vi assicuro che i babà che vendono qui sono davvero degni di un regno!

Ora dopo questa pausa sarete di certo pieni di energia e quindi cosa ne dite di una passeggiata nella Napoli Sotterranea?

L’ingresso è proprio davanti a alla Pasticceria San Gaetano, ovvero il Regno del Babà, la visita che dura quasi due ore vi permetterà di vedere Napoli da un altro punto di vista, facendo un tuffo nel passato e nelle leggende di Napoli.

[cml_media_alt id='691']Babàlandia[/cml_media_alt]
Babàlandia
[cml_media_alt id='692']Cosa vedere a Napoli: Napoli sotterranea[/cml_media_alt]
Cosa vedere a Napoli: Napoli sotterranea

Dove acquistare dolci e delizie take away a Napoli

Una volta usciti vi propongo un’altra sosta, questa volta take-away, visto che, immagino, sarete ancora sazi e quindi potrebbe essere una buona idea acquistare qualcosa da consumare più tardi.

Poco lontano dall’ingresso della Napoli Sotterranea, lungo via dei Tribunali, troverete un negozio da non perdere: la specialità del Panificio-Tarallificio Esposito sono – lo dice il nome stesso – i taralli fatti con pepe, strutto e mandorle, preparati secondo un’antica ricetta.

Io vi suggerisco di provare anche le graffe se non l’avete ancora fatto (frittelle di pasta a forma di nodo!) oppure, se è periodo delle feste, i serpi inasprati di Natale, che sono un tipico dolce del periodo natalizio ricavato dall’impasto dei taralli poi addolcito.  Una ricetta povera, inventata quando di soldi ce n’erano pochi ma le massaie volevano comunque inventarsi qualche cosa di dolce da mangiare a Natale.

[cml_media_alt id='693']I tipici Serpi[/cml_media_alt]
I tipici Serpi

Dove mangiare la pizza a Napoli: ristoranti e pizzerie

Anche se forse siete già sazi la pizza è una di quelle cose che non potete perdervi a Napoli e via dei Tribunali è il posto giusto per mangiarla.

Avete solo l’imbarazzo della scelta: potete fermarvi alla Pizzeria I Decumani, che si trova proprio di fianco all’ingresso della Napoli Sotterranea, oppure camminare in direzione del bellissimo Duomo – dove sono conservate le reliquie di San Gennaro – per arrivare fino alla Pizzeria di Matteo, un’altra pizzeria che fa parte della tradizione della città.

In entrambi i casi non sbaglierete: la pizza sarà buonissima ed economica.

Unico consiglio: il modo migliore per non far coda nei giorni di maggiore affluenza è fermarsi a lasciare il vostro nominativo. In questo modo vi diranno quanto c’è da aspettare e voi potrete intanto godervi la città.

[cml_media_alt id='663']La pizza di Napoli[/cml_media_alt]
La pizza di Napoli

Dove acquistare i prodotti tipici di Napoli: Ammazzacaffè e limoncello

Avete esagerato col cibo? Non c’è problema, sempre lì su via dei Tribunali troverete Limonè il posto perfetto per assaggiare il vero limoncello e altre specialità.

Questi ragazzi lo producono nella loro distilleria proprio dietro al negozio, con i limoni biologici provenienti dai campi flegrei. Ma oltre al limoncello provate anche la crema al limone (senza uovo, solo col latte) e quella meravigliosa al caffè.

Abbiamo finito? No, in verità no, mancano ancora molte delizie di Napoli da provare, una su tutte la pastiera, ma anche il ciambellone o le zeppole. Forse però ora preferite camminare un po’ per smaltire le calorie ingurgitate e ammirare tutto il resto di questa città. Non preoccupatevi, potete sempre tornare e assaggiarle la prossima volta, perché davvero Napoli vale un ritorno…

[cml_media_alt id='695']Dove acquistare i prodotti tipici a Napoli: Limonè[/cml_media_alt]
Dove acquistare i prodotti tipici a Napoli: Limonè

Informazioni pratiche per visitare Napoli con i bambini

Spero di avervi dato qualche consiglio utile per organizzare la vostra vacanza e soprattutto per mangiare bene a Napoli. Se volete qualche informazione in più per visitare la città con i bambini le potete trovare in questo post che racconta la nostra esperienza in città, oltre ovviamente alla parte gastronomica! Se invece siete in cerca di qualche dettaglio in più sui presepi di Napoli e San Gregorio Armeno seguendo il link trovate l’articolo in cui abbiamo raccolto qualche consiglio per questa immancabile tappa natalizia!

Infine se state cercando un consiglio per un hotel a Napoli provate a verificare l’NH Ambassador comodo per visitare il centro e con una vista splendida. Per tutto il resto scriveteci sulla nostra pagina Facebook per raccontarci come è andata.

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer

5 comments

    1. Ehh… buona e bella, hai proprio ragione mia cara!!!:) Spero di non aver dimenticato nulla perchè davvero ci sono troppe cose da vedere e assaggiare! 😉

Lascia un commento