Villa Borghese con bambini: Casina di Raffaello, parchi giochi e cose da fare

Il parco di Villa Borghese è un polmone verde, che è stato perfetto per noi per trascorrere qualche ora al fresco con i bambini in un caldissimo giorno di luglio a Romain quando la città pareva voler sciogliersi sotto ai raggi del sole… E noi con lei!

Sinceramente ci eravamo tornati dopo tanti anni proprio per sfuggire al caldo, rendendoci però subito conto che questo parco aveva da offrire ben di più che qualche ora di fresco al nostro bambino.

A Roma in estate con i bambini al Parco di Villa Borghese

Anche lasciando perdere i musei e le mostre sono tante infatti le cose che si possono fare con i bambini al Parco di Villa Borghese in un una bella giornata e tra un giro in risciò, una corsa sulle giostre, una gara con le automobiline a pedali o il più classico dei giri in barca sul lago, anche i piccoli potranno trovare di che divertirsi.

Se i vostri figli sono abbastanza grandi avrete modo di noleggiare anche il segway e lanciarvi alla scoperta del parco su questo particolare mezzo di locomozione mentre se i bambini sono più piccoli le anatre e i gabbiani del laghetto saranno un ottimo diversivo per farvi riposare un po’ su una delle panchine all’ombra.

Se però con voi viaggiano dei bambini piccoli come nel nostro caso il mio consiglio è di dirigervi senza indugio verso la Casina di Raffaello.

La Casina di Raffaello nel Parco di Villa Borghese

All’esterno di questo edificio troverete innanzitutto un bel parco giochi fatto completamente di legno, con tanto di pecore e trattore “ecologici” su cui i vostri bambini potranno arrampicarsi. Dall’altro lato troverete invece l’ingresso della Casina di Raffaello, una ludoteca attrezzata per far divertire i bambini dagli zero anni in su.

L’ingresso in questo spazio gioco è libero e dentro ci sono tre sale: un primo spazio adibito a negozio e due aree giochi di cui una dedicata ai più piccoli con cuscini e giochi morbidi e a cui si accede a piedi nudi. Nella ludoteca – oltre a giochi in legno, gessi colorati e palloni – sono a disposizione anche moltissimi libri per tutte le età ed è bello entrare e sentire la voce dei genitori che leggono le favole ai loro bimbi.

Durante tutta la settimana (tranne il lunedì) vengono poi organizzati molti laboratori di attività creative e di letture animate di favole a cui è possibile accedere anche senza prenotazione.

Insomma, noi ci abbiamo trascorso qualche ora tra disegni e “prelibatezze” cucinate per noi dal nostro Patato e ci siamo divertiti.
Per questo se avete intenzione di trascorrere a Roma qualche giorno con i vostri bambini e volete alternare le visite ai musei e alle bellezze della città con qualche ora di gioco ve lo segnalo, potrebbe essere l’idea per una tappa in più! 🙂

Il Museo di Villa Borghese

Informazioni pratiche per visitare Villa Borghese con i bambini

Come raggiungere il parco di Villa Borgese

Il parco di Villa Borghese si trova a pochi passi dal centro. Uno degli ingressi è nei pressi di Piazza del Popolo, fermata della metropolitana Flaminia.

Nel parco ci si muove tranquillamente con il passeggino anche se noi abbiamo fatto una lunga salita per entrare (ma abbiamo sbagliato ingresso!!) e arrivare alla terrazza panoramica da cui si scattano splendide fotografie a Piazza del Popolo.

Cosa fare alla Casina di Raffaello

Oltre ai giochi vengono organizzati dei laboratori per bambini a cui è possibile accedere anche senza prenotazione (ovviamente se c’è posto!) tutti i giorni tranne il lunedì. Ulteriori informazioni le potete trovare sul sito: www.casinadiraffaello.it

Dove mangiare nel Parco della Villa Borghese

Nel parco troverete molti ristoranti, bar e chioschi anche se un’alternativa è portarsi il pranzo al sacco.

L'ingresso della Casina di Raffaello a Villa Borghese - Roma
L’ingresso della Casina di Raffaello a Villa Borghese

Visitare Roma con bambini

Di seguito alcune informazioni per andare a Roma con i bambini.

Dove dormire a Roma

Noi abbiamo soggiornato all’Hotel Pulitzer un business chic hotel “prestato” ai turisti con una posizione strategica per visitare la città e con colazioni pantagrueliche.

La nostra camera era spaziosa e con il lettino per il bimbo e la vasca da bagno ci ha risolto il “dramma della doccia”. Si trova alla fermata della metropolitana Marconi a quattro fermate dal Colosseo e comodissimo se come noi arrivate con Italo Treno a Roma Ostiense.

Raggiungere Roma in treno con i bambini

Noi in diverse occasioni abbiamo trovato molto comodo ed economico il treno con Italo. Le ragioni sono essenzialmente due: Innanzitutto da quando il Patato ha compiuto due anni paga il biglietto aereo ma non quello del treno, quindi stando attenti si trovano ottime tariffe (anche in prima classe) per viaggiare con questo mezzo che risultano perfino più competitive delle low-cost. Inoltre i tempi di percorrenza da Milano col treno diretto sono di tre ore e si arriva in centro città, che fatti i conti è lo stesso tempo più o meno che si impiegherebbe con l’areo!

Fin qui i nostri consigli, ovviamente però Roma vale sempre una visita e questo non mi stancherò mai di ripeterlo … con i bambini o senza! E se vi servono seguendo questi link trovate alcuni consigli pratici per visitare la città ma anche per andare al mare a Roma coi bambini.

Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo (sharing is caring 😉 ) e seguiteci su Facebook, Instagram e YouTube.

Un commento su “Villa Borghese con bambini: Casina di Raffaello, parchi giochi e cose da fare”

I commenti sono chiusi.