Visitare Vienna con bimbi: un viaggio tra torte e caffé

Prima di iniziare a raccontarvi del nostro viaggio in Austria vi avviso: Se state pensando di organizzare un weekend a Vienna dimenticate la parola “dieta”. Perché a Vienna, dove la musica e le atmosfere imperiali pervadono ogni angolo, ci sono due cose che non mancano mai: i Kafee e le Knotitionrei – ovvero le pasticcerie – con i loro tavolini all’aperto.

Nella città di Mozart e della principessa Sissi i caffè sono ovunque, bellissimi e frequentatissimi, perché per i viennesi ogni occasione è buona per bere qualcosa di caldo o mangiare una fetta di torta e i locali della città sono gremiti ad ogni ora del giorno.

Questi locali sono davvero un’istituzione e c’è solo l’imbarazzo della scelta tra locali storici, ricchi di specchi luccicanti, di lampadari antichi e camerieri in livrea o moderni caffé americani, dove trascorrere un po’ di tempo grazie al wi-fi libero.

Noi ovviamente dovevamo provare l’esperienza e siccome il tempo e stato inclemente – un fine maggio con pioggia e vento che sembrava dicembre – ce la siamo gustata fino in fondo, testando alcuni dei migliori locali della città e ovviamente i dolci più deliziosi della tradizione viennese.

Ecco la nostra esperienza per un weekend a Vienna molto dolce, valido per tutti ma con un occhio di riguardo per chi viaggia con i bambini.

Il Caffé Sacher
Il Caffé Sacher

Dove mangiare la migliore Sacher a Vienna?

Se volete mangiare la vera Torta Sacher a Vienna la prima e inevitabile tappa è il Caffé dell’Hotel Sacher, dove l’omonima torta è stata inventata e a tutt’oggi viene replicata con la stessa ricetta … E con pari bontà aggiungerei!

Secondo qualcuno questo caffé sarebbe troppo turistico… Beh forse è vero che di turisti ne incontrerete tanti, ma a mio avviso una sosta qui vale l’esperienza, tra divani morbidi, camerieri impeccabili, quadri antichi alle pareti, fine porcellana e carrelli di dolci. Ma soprattutto si viene per lei: sua Maestà la Sacher.

Personalmente ho un’adorazione per questa torta e devo dire che qui è davvero buonissima: servita con la panna montata e un bellissimo quanto dolce sigillo è la migliore Sacher di Vienna, almeno secondo il mio modesto parere di … golosa!

E devo dire che anche il Patato ha apprezzato particolarmente visto che non siamo riusciti a placarlo se non… offrendogliela! Con buona pace della dieta dei bambini ma con l’autorizzazione della cordiale signora seduta al tavolo accanto al nostro con cui abbiamo iniziato a chiacchierare che ci ha rivelato essere… proprio una pediatra! E a suo avviso ogni tanto si può trasgredire!

Informazioni utili se siete a Vienna coi bambini

Se siete a Vienna con i bimbi è utile sapere che il locale è dotato di fasciatoio.

Il mitico Apfelstrudel
Il mitico Apfelstrudel

Cosa mangiare a Vienna: non solo sacher!

Un altro dei “must” dolci da assaggiare a Vienna è lo strudel. E allora come si fa a non assaggiarlo?

E infatti non ce lo siamo fatti sfuggire assaggiandolo ripetutamente in bar e caffé della citta. Da non mancare è quello del Caffé del Castello di Shonbrun: qui a vincere è sicuramente la location ma anche e soprattutto il divertente bakery show a cui potrete partecipare per scoprire tutti i segreti di questo dolce.

Un modo carino per saperne qualcosa di più di questa delizia alle mele…

Informazioni utili se siete a Vienna coi bimbi piccoli

Se avete intenzione di visitare Vienna con i bambini piccoli sappiate che il fasciatoio si trova al piano inferiore della biglietteria!

L'ipercalorica Torta Demel
L’ipercalorica Torta Demel

Cosa provare a Vienna?

Non solo Sacher e non solo Strudel tra le pasticcerie più famose e deliziose della città c’è Demel, a pochi passi dall’Hofburg che non può mancare in un tour gastronomico di Vienna.

Demel è un caffé elegante con una lunga attesa, una vetrina meravigliosa e due piani di bontà. La specialità della casa è la Ana Demel Torte, a base di cioccolato e torrone che dicono essere la rivale per eccellenza di sua Maestà la Sacher. Io sarò di parte ma secondo me questa torta è solo un’ancella se paragonata alla regina del cioccolato, ma tant’è, questa è solo la mia opinione, andate, provate e raccontatemi…

Nota per i genitori dei piccoli golosi che vogliono visitare Vienna

Se state visitando Vienna con i bambini piccoli ricordatevi che per salire al piano superiore di Demel c’è un ascensore che si raggiunge uscendo dall’edificio sulla destra e nel locale sono disponibili seggioloni per bambini.

Caffè Diglas
Caffè Diglas

Un bar di Vienna da non perdere?

Sempre tra le pasticcerie d’epoca da provare a Vienna c’è Diglas poco dietro Stephandome dove sembrano radunarsi tutte le anziane signore della zona nei giorni feriali. Anche in questo caso l’atmosfera è quella classica con divanetti in velluto rosso e buffi lampadari ma il loro strudel è davvero ottimo e anche la Marmorkuchen Torte (la torta marmorizzata austriaca N.d.r.).

Se siete a Vienna coi bambini piccoli

Se siete a Vienna con i bimbi tenete presente che anche in questo caso – se lo chiedete – vi porteranno un seggiolone e vi troveranno un tavolo consono alle vostre esigenze di famiglia in viaggio.

Vista dal Castello Belvedere
Vista dal Castello Belvedere

Visitare i musei di Vienna con i bambini e… fare una tappa dolce

A Vienna poi non potrete mancare di visitare gli straordinari musei e se viaggiate con bimbi una sosta al caffé annesso per la pappa o la merenda sarà (quasi) un obbligo! Vi segnalo quindi che il magnifico Belvedere Shloss (Castello Belvedere) è dotato di un piccolo caffé al piano superiore dell’Unteres (basso) Belvedere, dove potrete provare la Belvedere Torte, buona anche per chi non ama le eccessive dolcezze!

Dedicato a chi vuole visitare Vienna coi bambini

Se siete a Vienna coi bimbi vi segnalo che purtroppo non c’è l’ascensore per salire la rapida scala ma in compenso al piano inferiore c’è la sala ricreativa dove i bambini si divertiranno con le educatrici e nel bagno dei disabili c’è il fasciatoio

La torta del Caffé Belvedere
La torta del Caffé Belvedere

Tra i musei da vedere a Vienna c’è sicuramente il castello di Shonbrunn. Se ci andate vale una sosta anche il bellissimo caffè della Gloriette a Shonbrunn situato nell’omonimo edificio in cima alla collina che domina il castello. Qui a farla da padrone sono i bellissimi soffitti ma soprattutto il meraviglioso panorama su tutta Vienna: cercate un tavolino vicino alla finestra e godetevi il relax!

Se viaggiate coi bambini a Vienna

Se siete coi bimbi vi segnalo che proprio lì davanti a questo bar abbiamo notato l’unico prato in cui i bambini giocavano indisturbati nel Castello di Shonbrunn, rotolandosi dalla piccola pendenza erbosa: in tutti gli altri lì intorno è proibito l’accesso (ma si può correre nei viali!)

Interno del Caffé della Gloriette
Interno del Caffé della Gloriette

Dove mangiare a Vienna senza spendere una follia?

Mangiare a Vienna può essere molto gratificante per il palato ma anche molto costoso. Quindi dopo aver citato tutti i “big” della città ecco un paio di caffè con prezzi più abbordabili e atmosfera meno “imperiale”.

Colazione all'Aida
Colazione all’Aida

Il primo posto che vi suggeriamo per mangiare a Vienna senza spendere follie è l’Aida. Non si tratta di un locale solo ma di una piccola catena famigliare il cui caffé più popolare si trova a pochi passi da StephanDome. Tutti i loro locali sono “di rosa vestiti” dello stesso colore dei calzini dei camerieri e dell’arredamento in stile anni ’50! I loro dolci però sono davvero ottimi in particolare la Truffle Torte.

I tavolini di questo bar accanto alla cattedrale di Vienna hanno una vista bellissima su StephansPlatz mentre al piano superiore si sale solo con le scale (o almeno noi non abbiamo trovato alternative…)

Kaffee Alt Wien
Kaffee Alt Wien

A questo punto se la vostra glicemia è schizzata alle stelle e cercate un’alternativa al dolce per mangiare a Vienna senza spendere troppo provate il Kaffee Alt Wien in Backerstrasse: pare essere un caffé tradizionale dove noi siamo capitati per caso all’ora di pranzo. Le pareti sono tappezzate di manifesti per gli eventi in programma, l’arredamento è davvero old-style come anche la clientela, ma sono stati davvero molto gentili con il nostro bimbo.

Il menu offre qualche piatto per uno spuntino veloce, tra cui un’ottimo gulash e un’altrettanto buona winershitzel. Immancabile poi lo strudel: davvero buono.

Per mangiare a Vienna coi bambini

Se siete insieme ai bambini – o non amate il fumo – cercate la sala non fumatori. Tenete presente infatti che in questo bar, come in molti altri di Vienna, è consentito fumare.

Il Palmenhouse all'interno
Il Palmenhouse all’interno

Un altro locale dove che vi consigliamo per mangiare a Vienna coi bambini è il Palmenhause. Si tratta di un locale situato all’interno di una serra dei Burggarten, dove si trova la statua di Mozart. L’ambientazione è fantastica, il locale ampio e luminosissimo – non potrebbe essere altrimenti visto che è completamente di vetri – e la clientela variegata ma con molte famiglie.

Il motivo? Pastelli colorati a disposizione dei bimbi per colorare le tovaglie di carta, fasciatoio, seggioloni …un paradiso per chi decide di visitare Vienna coi bambini. Qui per una volta niente dolci (c’erano ma non li abbiamo assaggiati…) ma la birra e i formaggi sono una buona alternativa per chi è in overdose glicemica.

Un’altra informazione per chi visita Vienna coi bambini

Se siete coi bimbi sappiate che di fianco al Palmenhause c’è la Butterfly House, regno delle farfalle e di fronte i bimbi giocano nei prati senza cartelli… Un ottimo motivo per inserire questo locale tra quelli dove mangiare a Vienna coi bimbi.

Il Manner Store di Vienna
Il Manner Store di Vienna

Dove comprare souvenir dolci a Vienna

Infine per concludere ecco qualcosa che non è un caffé ma un take-away di dolcezza: il negozio dei mitici wafer Manner sull’angolo vicino a Stephandome: potete scegliere i vostri wafer preferiti in confezioni extralarge e tra i gadget ci sono anche… i body da neonato!

Turistico? Molto! Imperdibile? Altrettanto!

Vienna, il paradiso dei golosi
Vienna, il paradiso dei golosi

Informazioni per vedere Vienna coi bambini

Come avrete capito un viaggio a Vienna con i bambini regala molte soddisfazioni ai golosi e se vi dovessero venire sensi di colpa pensate che pare che anche la Principessa Sissi lo fosse quindi… siete, anzi, siamo in buona compagnia!

Se invece cercate qualche consiglio su cosa vedere a Vienna con i bambini potete provare a leggere questo post mentre se siete a caccia di consigli pratici ne ho raccolti un po’ qui.

 

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer