Volare con i bambini: compagnie aeree e guide

Come viaggiatrice ho sempre preso l’aereo con tranquillità e con un pizzico di incoscienza: niente ansie né grandi dubbi, l’aeroplano è sempre stato per me solo il mezzo più veloce per raggiungere la meta sognata! Quando sono diventata mamma però le cose sono un po’ cambiate e al primo volo in tre ho scandagliato forum e siti per capire come organizzare il trasferimento del nostro piccolo viaggiatore!

Già perché quando sei come me “alle prime armi” (come mamma e come mamma-viaggiatrice) i dubbi sono tanti e non sai davvero come fare a scioglierli. O almeno, per me era così! 😉 Io ero davvero inesperta e le domande che mi facevo erano tante… Dal banale “Come faccio a non farlo piangere?” a quella più tecnica “Posso imbarcare il latte viste le leggi restrittive sul trasporto dei liquidi?“.

Diciamocelo, mi avrebbe tanto fatto comodo trovare una guida – ufficiale – che mi permettesse di chiarirmi le idee e mi rassicurasse anche un po’, ma purtroppo a quel tempo non ne avevo trovate! Piano piano poi con l’esperienza ho imparato a organizzarmi (anche) in questo e spesso ho raccontato nel blog nella sezione “consigli da mamma” le nostre “scoperte”, sperando potessero essere di aiuto ad altri genitori-viaggiatori.

Immaginatevi quindi la mia sorpresa quando sono incappata nel sito della compagnia aerea Meridiana che ha raccolto in un piccolo manualetto i miei dubbi di neo-mamma viaggiatrice e li ha resi scaricabili e pronti a rispondere alle domande di tutti i genitori che viaggiano con bambini! Beh, ammettiamolo, se avessi avuto davanti l’ideatore del progetto mi sarei alzata per una standing ovation! 🙂 Certo, ora non sono più così inesperta ma questa sensibilità per i piccoli viaggiatori (così rara di solito!!) mi è piaciuta tantissimo e per questo oggi vi racconto la loro idea!

Questo piccolo manuale chiamato da Meridiana “Bambini tra le nuvole” risponde davvero alle domande più comuni, indicando ad esempio quali sono i posti a sedere migliori se si viaggia con un bambino o come gestire il trasporto del latte o del passeggino, inserendo anche alcune piccole note sulle pratiche specifiche adottate sui loro voli e segnalando quali sono gli aeroporti più family-friendly in Italia.

La culla in aereo

La culla in aereo

La guida – che potete se volete scaricare a questo link – è secondo me è molto utile da stampare e rileggere al bisogno  e – lo dico sinceramente – mi ha mostrato questa compagnia aerea sotto una luce diversa!

Perché viaggiare con i bambini è bellissimo ma anche – non neghiamolo – faticoso e a volte basta davvero poco per far diventare più semplice il viaggio di un genitore, rendendo tutta la famiglia più rilassata e sorridente fin dalla partenza!

Beh questa idea di Meridiana mi fa bene sperare che anche le compagnie aeree l’abbiano capito e si stiano muovendo in questa direzione! 🙂

Che dite… incrociamo le dita e organizziamo il prossimo viaggio aereo?? 😉

Francesca Taioli
Seguimi!

Francesca Taioli

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. #traveller #mum #dreamer
Francesca Taioli
Seguimi!