Viaggiare con i bambini piccoli: volare con un bambino

Volare con i bambini piccoli … o no??

Ormai l’ho detto fin troppe volte: viaggiare mi rende felice e il mio desiderio è quello di condividere questa passione con mio figlio. A costo di sentirmi una mamma degenere!

Però ho anche già confessato che da quando sono mamma il mio modo di viaggiare è cambiato e ho “guadagnato” qualche ansia in più. Soprattutto sui mezzi di trasporto. Poi ogni volta cerco di “ritornare razionale” e affrontare i timori e l’ignoto con una risata ehm… tanta pianificazione…

E allora?

Beh, allora oggi scrivo un post di condivisione, per chi ha figli piccini e vorrebbe viaggiare con i propri bimbi, sperando di poter essere utile a qualche neomamma come me.

Insomma, un post dedicato alle mamme un po’ ansiose. Come lo sono io. Quindi condivido le mie “regole auree” per viaggiare con i bambini, sperando di esservi utile!

Viaggiare con i bambini in auto

Il primo viaggio del Patato abbiamo studiato la partenza intelligente. Risultato: due ore di coda fermi sulla tangenziale di Milano e poppata in autogrill.

Ecco, mi son detta, chi ben comincia…

Però con i nonni lontani ci eravamo già allenati ad affrontare piccoli viaggi del week-end e quindi la mia regola aurea per viaggiare con un bimbo ce l’ho: Partire nell’ora della nanna. 

E se il vostro bimbo è come il mio che NON AVEVA l’ora della nanna vi consiglio di partire subito dopo la poppata. Nel mio caso funzionava e il rollio della macchina aveva il magico potere di stenderlo. Lo facciamo ancora oggi, ovviamente però adesso ci sono anche le canzoncine di sottofondo…  Che a volte sono “ine” e a volte sono … Guccini! Ma tanto al mio bimbo basta sentirci cantare (e stonare!)

[cml_media_alt id='4482']Viaggiare in treno con i bambini - le Cinque Terre[/cml_media_alt]
Viaggiare in treno con i bambini – le Cinque Terre

Viaggiare con i bambini in treno

Seguendo i link potete trovare alcune delle nostre esperienze di viaggio in treno col bimbo. Ovviamente ogni caso è diverso ma la mia regola aurea sperimentata nelle tratte medie è questa: Braccio, braccio, fortissimamente braccio. 

Ovvero cosa c’e’ di più bello delle coccole di mamma in viaggio per un bimbo? E col treno si può!

Poi se vi interessa avere qualche qualche informazione pratica sul viaggiare in treno coi bambini la trovate in questo articolo.

Viaggiare con i bambini in nave

Se mi leggete da un po’ sapete che non mi lascio scappare un tour in barca con il nostro bimbo. Che sia il giro dell’Adda o una crociera sul Danubio, un tour del Lago di Como o del Lago Maggiore. In crociera i bambini si divertono e i genitori si rilassano pure.

Insomma in questo caso la regola aurea per me è: La crociera prevede la poppata, il bimbo si assopisce e la mamma e il papà si godono la traversata. 

Semplice. Forse perché a mio figlio, come me, ama il rollio delle onde. Forse sono fortunata (non voletemene). Ma se vi serve qualche consiglio per il traghetto coi bimbi qui trovate la nostra esperienza in Corsica.

[cml_media_alt id='4201']bambini in aereo[/cml_media_alt]
bambini in aereo

Viaggiare con i bambini in aereo

Riguardo al viaggiare in aereo con un neonato dovrei aprire un capitolo grande come…un aereo! Vi dico solo che al primo volo del bimbo ero agitatissima e che prima di imbarcarmi avevo scandagliato decine di siti internet in cerca di informazioni e tempestato di domande quella Santa della pediatra.

La regola aurea? Rilassarsi.

Perché nonostante i miei timori il Patato ama l’aereo, o almeno io credo sia così, visto che fin’ora si è sempre addormentato e da sveglio, ha regalato sorrisi a tutti. E di voli ne abbiamo presi tanti! 🙂

Se siete in cerca di qualche consiglio più pratico vi lascio due articoli: uno parla dei voli intercontinentali coi bimbi e un altro più generico sul volare con un bimbo piccolo. Ci trovate la nostra esperienza ovviamente ma anche qualche “trucchetto! 🙂

I viaggi coi bambini e la condivisione

E infine una richiesta o meglio un invito: se avete qualche altro prezioso consiglio o esperienza da mamma che volete condividere vi aspetto a braccia, anzi ad “ali”, aperte! Perché un blog di viaggi serve anche a questo! 🙂

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer