Arrivo all'aeroporto di Los Angeles

Volo cancellato o in ritardo cosa fare

I voli cancellati – ma anche i voli in ritardo – sono uno degli incubi di un qualunque viaggiatore prima di partire per ogni viaggio. Per due motivi: il primo è che la cancellazione del volo o il volo in ritardo può compromettere una vacanza, comportando tra oltretutto anche dei costi aggiuntivi visto che spesso alcune prenotazioni già fatte in loco non sono modificabili.

Il secondo invece è il fatto che, purtroppo, non sempre si sa cosa fare e a chi rivolgersi in questi casi. Così ci si sente impotenti e in balia degli eventi, anche quando gli eventi non sono “l’uragano del secolo” ma semplicemente un overbooking o un ritardo dovuto a qualsiasi problema imputabile alla compagnia.

Quindi proviamo a fare un po’ di chiarezza: cosa bisogna fare quando il volo è in ritardo o è stato cancellato?

  1. Cosa devo fare in caso di volo cancellato o in ritardo
  2. Quando si può ottenere il risarcimento dei danni per la cancellazione o il ritardo del volo
  3. Pratiche per il risarcimento con legali o compagnie come FlightRight
  4. Cancellazione e risarcimento con Ryanair e altre compagnie low-cost
  5. Consigli pratici per ottenere il risarcimento dei danni
Cosa fare in caso di volo cancellato Linate - Quando si varcano le soglie dell'aeroporto
Linate – Quando si varcano le soglie dell’aeroporto

Volo cancellato o in ritardo cosa devo fare?

“Mi hanno cancellato il volo, cosa devo fare?” oppure “Il volo è in ritardo e perdo la coincidenza, cosa faccio?“. Questa sono le domande che ti balenano in testa quando sugli schermi dell’aeroporto vedi quella scritta “volo cancellato” o “ritardo“.

Ho ragione? Ok, niente panico, anche se so bene che il panico c’è, eccome.

A noi purtroppo è capitato diverse volte di vivere questa spiacevole esperienza, con coincidenze perse, riprotezioni e in alcuni casi anche con “piccole odissee” che ci hanno visti dormire in aeroporto senza alcuna assistenza.

In realtà però l’assistenza in caso di cancellazione del volo, mancato imbarco e ritardo dovrebbe esserci sempre – anche se noi passeggeri spesso non lo sappiamo – e non solo. Per le cancellazioni e i ritardi dei voli è infatti previsto anche un risarcimento economico che può essere considerevole.

Lo sapevate?

No, non tutti lo sanno e soprattutto molti si scoraggiano di fronte alla burocrazia che questo richiede. Ci sono però alcune società come FlightRight che si occupano delle procedure di richieste di rimborso assistendo i passeggeri “senza stress”.

In pratica funziona così: si inseriscono i dati del volo nel calcolatore che segnala se si ha diritto all’indennizzo o meno, poi, in caso positivo, la compagnia procede direttamente alla richiesta al vettore.  In questo caso non ci sono costi perché l’azienda trattiene una parte della compensazione economica solo una volta erogata dal vettore e il passeggero non deve fare nulla se non attendere le comunicazioni di FlightRight. Se volete saperne di più vi basterà seguire il link.

Ma andiamo con ordine per capire meglio il tema dei diritti dei passeggeri in caso di ritardi e cancellazioni dei voli.

Volo in ritardo o cancellato: quando si può ottenere il risarcimento e diritti dei passeggeri?

Il diritto internazionale è molto chiaro sui diritti dei passeggeri. In caso di cancellazione voli e ritardi si ha diritto ad assistenza immediata da parte della compagnia aerea, e, una volta risolto il problema, anche a una compensazione pecuniaria d’importo fino a 600 euro e a un risarcimento del danno fino a 5.000 euro.

Ma quali sono le situazioni che permettono tale risarcimento legato al volo aereo? Le cause sono tre:

  • cancellazione del volo non dovuto cause non evitabili quali scioperi, condizioni meteo o problemi di sicurezza;
  • imbarco negato per esempio per casi di overbooking
  • ritardo prolungato

Non si ha invece diritto al risarcimento qualora l’informazione di cancellazione dei voli dovesse essere data per tempo.

In caso di ritardo prolungato e/o in tutti i casi in cui la cancellazione del volo avviene senza preavviso il passeggero ha diritto all’assistenza immediata da parte della compagnia aerea che significa:

  • riprotezione su altri voli e/o gestione di altre soluzioni per arrivare a destinazione nel minor tempo possibile (a volte vengono attivati appositi bus piuttosto che voli speciali…)
  • pagamento di pasti, bevande, eventuali spese per hotel oltre che, se necessario, trasferimenti da/per l’aeroporto
  • garanzia di supporto per telefonate ed invio di email e/o altre comunicazioni

Qualora come passeggeri foste obbligati a sostenere direttamente le spese tenete gli scontrini che vi serviranno per il rimborso successivo. La richiesta di rimborso e risarcimento può avvenire entro i due anni da quando avete subito il danno.

Maggiori informazioni relative ai diritti dei passeggeri le potete trovare seguendo il link al sito ufficiale dell’ENAC. Vi consigliamo di leggerli con attenzione per essere pronti a gestire eventuali emergenze.

Cosa succede in caso di volo cancellato - In aeroporto verso gli States
Cosa succede in caso di volo cancellato – In aeroporto verso gli States

Soluzioni per ottenere il risarcimento per la cancellazione del volo: supporto legale o servizi specifici

Una volta arrivati a destinazione i passeggeri che hanno dovuto gestire la cancellazione del volo o un forte ritardo possono fare richiesta di rimborso.

Ma come si fa?

Anche in questo caso le possibili soluzioni per richiedere il risarcimento danni a una compagnia aerea sono tre:

  1. Tramite la compagnia: In alcuni casi la compagnia si attiva direttamente dando ai passeggeri i riferimenti del customer care da contattare per il risarcimento. A noi è successo una sola volta e ha funzionato ma non sempre è così, anzi. Talvolta le richieste sono lunghe e mettono alla prova i nervi (già provate) dei passeggeri.
  2. Tramite un legale: Qualora le pratiche con la compagnia dovessero risultare difficoltose una opzione è contattare un legale che può provvedere a chiedere il risarcimento, che varia in base a diversi parametri. In questo caso è necessario prevedere un costo per l’attività del legale.
  3. Tramite una società specializzata nel supporto dei passeggeri: Come anticipato esistono alcune compagnie private che supportano i passeggeri nella richiesta di rimborsi in caso di ritardo e cancellazione.

Come funziona il risarcimento per la cancellazione del volo con Ryanair e le compagnie low-cost?

Durante la scorsa stagione Ryanair ha cancellato molti voli per motivazioni non del tutto chiare. Questo da un lato ha suscitato scalpore e dall’altro ha spiazzato i passeggeri che non sapevano come comportarsi con questa compagnia low-cost.

Ebbene sappiate che per le compagnie low-cost valgono gli stessi diritti delle compagnie tradizionali. E se siete stati tra coloro che hanno subito un disagio dalle cancellazioni dei voli Ryanair vi lasciamo il link a questo articolo molto chiaro con tutte le informazioni per la cancellazione dei voli Ryanair.

Linate - L'aeroporto milanese
Come ottenere il risarcimento per volo cancelalto -Linate – L’aeroporto milanese

Consigli pratici in caso di cancellazione del volo o ritardo prolungato

Infine ecco alcune consigli se il volo è stato cancellato:

  • Mantenere la calma,
  • Conservare tutta la documentazione del viaggio;
  • Conservare tutti gli scontrini di spese sostenute durante la permanenza in aeroporto;
  • Attivarsi per richiedere il rimborso del volo e/o il risarcimento danni (sia che sia stato acquistato autonomamente che all’interno di pacchetti vacanze).

Speriamo di avervi dato informazioni utili per fare chiarezza sul tema del risarcimento dovuto per cancellazione del volo o ritardo. Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo e seguiteci su Facebook e Instagram.

Terminal aeroporto con volo cancellato
volo in ritardo o cancellato

Francesca

Francesca

Inseguo sogni, guardo le nuvole, divoro pizza e mi meraviglio del mondo. Copy Writer e SMM freelence, amo le parole perché mi fanno viaggiare anche quando sono a casa. #traveller #mum #dreamer